0
Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Effetti della quarantena, non per forza negativi. Secondo ricerche effettuate dai britannici di FMCG Gurus, il periodo di permanenza casalinga forzata ha portato i consumatori una rinvigorita consapevolezza del proprio benessere. Di conseguenza, le richieste di bevande funzionali e dedicate alla cura personale si sono moltiplicate; a quanto pare, il trend continuerà anche in futuro. 

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Lo sforzo comune sembra infatti essere quello di scegliere prodotti analcolici che abbiano un maggiore e migliore impatto sulla propria salute; il grilletto che ha fato scattare questo nuovo trend è da ritenersi la quarantena forzata imposta dalla pandemia di COVID-19, grazie alla quale i consumatori hanno avuto la possibilità di rivedere con più raziocinio le proprie abitudini. E con esse, analizzare meglio i propri eccessi, specialmente nell’assunzione di zuccheri, in bevande come succhi e carbonati.

A maggio 2020, il campione analizzato da FMCG Gurus è stato di 23.000 consumatori in diciotto nazioni: il 63% di questi ha confermato di aver iniziato a preoccuparsi ben di più per la propria salute dopo l’esplosione del Coronavirus, e addirittura l’80% ha dichiarato di aver modificato e migliorato le proprie abitudini alimentari durante la quarantena. Interrogata sugli step intrapresi per effettuare questi cambiamenti, più della metà degli intervistati ha ammesso di aver dimezzato, se non eliminato, il consumo di zuccheri.

 

Tutto questo va ovviamente considerato nell’ottica di mesi quanto mai atipici: i momenti di noia e tentativi di indulgenza sono aumentati vertiginosamente, al contrario si sono ridotte all’osso le opportunità di fare attività fisica. Di conseguenza l’attenzione dei consumatori si è spostata sulla propria salute e sul proprio peso forma: il 32% degli intervistati ha infatti confermato di aver iniziato a preoccuparsi della propria linea durante la quarantena.

Sarà questo il motore trainante della domanda di bevande alternative rispetto ai soliti succhi o bibite gassate: in primis si nota un’accelerata nel comparto delle bevande funzionali. Tra le domande del sondaggio FMCG Gurus, particolare rilevanza ricopriva quella sugli ingredienti che i consumatori ritenevano fondamentali per potenziare il proprio sistema immunitario: vitamina C e Omega3, entrambi votati dall’80% degli intervistati, sono risultati i componenti più ricercati. Le indicazioni per le aziende produttrici, quindi, sono più che chiare.

© Riproduzione riservata

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

17 − uno =