Pinterest LinkedIn

La società francese, uno dei principali competitor nel settore liquori e distillati, ha annunciato di aver avviato trattative con la famiglia Lhopital per l’acquisto di una quota di maggioranza di Champagne J. de Telmont.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

Fondato nel 1912, lo Champagne J. de Telmont di proprietà familiare ha sede a Damery, vicino a Epernay, nella valle della Marna. La casa produce vino con il marchio J. De Telmont ed è attualmente presieduta dalla quarta generazione della famiglia. Come parte dell’accordo, Bertrand Lhopital, insieme al suo team, continuerà a lavorare per la casa, mantenendo i vigneti, gestendo la produzione di uva e supervisionando la produzione.

L’investimento comprende marchi, scorte, risorse di produzione, beni immobili e vigneti della casa. Champagne J. de Telmont produce cinque diverse gamme di champagne tra cui cuvée classiche, cuvée di prestigio e una collezione storica. Dal 2017, oltre un terzo delle uve che utilizza sono state certificate biologiche o sono in fase di conversione.

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

Rémy Cointreau in passato ha operato nel settore dello chamagne ma nel 2011 ha venduto la propria divisione Champagne al gruppo di beni di lusso EPI, attuale proprietario anche dell’italiana Biondi Santi. Con questa operazione Rémy Cointreau rientra nel settore dello champagne e spera di completare l’accordo nel terzo trimestre dell’esercizio. La società ha affermato che l’acquisizione di Champagne J. de Telmont “arricchirebbe il proprio portafoglio di vini e liquori eccezionali con un marchio Champagne di fascia alta che offre un notevole potenziale di crescita straordinario, soprattutto sul mercato internazionale”.

REMY COINTREAU

Rémy Cointreau è un gruppo leader nel mercato globale del vino e degli spirits che opera in oltre 150 paesi nel mondo con un fatturato, nell’ultimo anno fiscale, di 1,12 miliardi di euro, e un utile netto di 159 milioni di euro. di €. Il gruppo Rémy Cointreau, le cui origini risalgono al 1724 nella regione della Charente, è nato nel 1990 dalla fusione delle società holding delle famiglie Hériard Dubreuil e Cointreau, che controllavano rispettivamente E. Rémy Martin & Cie SA e Cointreau & Cie SA. Rémy Cointreau ha un portafoglio di marchi globali e di lusso, tra cui i cognac Rémy Martin e Louis XIII, il liquore Cointreau e gli alcolici Metaxa, Mount Gay, St-Rémy, Bruichladdich, Port Charlotte, Octomore e The Botanist. Il gruppo è operativo anche sul mercato italiano con la distribuzione dei prodotti affidata alla Molinari (Molinari è il nuovo distributore italia di remy-cointreau)

+info: www.remy-cointreau.com/en

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

uno × 3 =