Pinterest LinkedIn

La gestione di un locale non è mai semplice, ci sono diversi elementi che intervengono nel decretare il successo o l’insuccesso. Così capita di dover pensare, in alcune circostanze, a un metodo per rilanciare il bar e trovare nuovo slancio per la propria attività.

Annuario Coffitalia 2023 Caffè Italia Scarica Gratis
Annuario Coffitalia 2023 Beverfood.com Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi Scarica Gratis in versione PDF

Il motivo per rinnovare un bar non deve essere per forza il calo di clienti. In alcuni casi decidiamo di far funzionare meglio il locale proprio per non perdere la fiducia delle persone che già ci scelgono e ci preferiscono. Oppure, il bar cambia connotazione e si decide di effettuare un restyling. Rinvigorendo completamente la struttura e il brand.

Le opzioni sono diverse ma la sintesi è una: in molte circostanze, rilanciare un bar è l’unica soluzione per fidelizzare e aumentare il giro dei clienti. Non sempre basta fare pubblicità: bisogna intervenire sul menu dei cocktail, sulla qualità dei prodotti e sull’attrezzatura. Non anticipiamo troppo, ecco cosa sapere per rilanciare un bar verso il successo.

Scegli un tema per il tuo bar

La prima idea per rilanciare un bar e anticipare eventuali lavori di restauro, ammodernamento o restyling: individuare un tema ed eseguirlo. Ad esempio?

Molti puntano sul minimalismo che si basa su spazi ampi e asettici o sull’industrial con tubature a vista e pareti in cemento, banconi di legno rustico e lampadine a bulbo. Chiaramente ci sono degli evergreen da considerare, come lo stile country o shabby chic, senza ignorare il tema provenzale con dettagli in legno, pietra e ferro battuto.

Puoi anche puntare su qualcosa di diverso come il classico bancone ripreso dalla cultura Tiki – decorato con maschere di legno, bambù e palmizi vari – ma resta sempre un punto da seguire: individua uno stile, rivedi ogni dettaglio e trasforma il tuo bar in qualcosa di diverso.

Assumi un nuovo bartender (ma bravo)

Una buona idea per rinnovare e rilanciare il bar: cambiare personale. Nello specifico, puoi dedicare maggior attenzione alla professionalità di chi prepara i cocktail. Assicurati che abbia le competenze necessarie per preparare al meglio i drink, ma che sia in grado di contribuire attivamente alla qualità del servizio offerto ai clienti.

Ad esempio, potresti scegliere un bartender con buone competenze nelle tecniche di miscelazione dei cocktail classici e moderni ma che è in grado di innovare, proporre nuove soluzioni. E magari personalizzare i grandi classici con stile, gusto e personalità.

Sempre a proposito di personalità, il bartender (che è la stessa cosa del barman, ricordiamolo) deve essere una figura di spessore: educata ma magnetica, ben vestita, impeccabile ma in grado di diventare un riferimento con il cliente. C’è bisogno di attenzione e disponibilità per chi ama scambiare due chiacchiere con questa figura.

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records
Cura i dettagli che contano

Rilanciare un bar non vuol dire solo fare grandi cambiamenti: in alcuni casi puoi rivoluzionare il tuo locale e raggiungere nuovi clienti prendendoti cura di ciò che in passato hai tralasciato. Colpa degli impegni, della routine. Nel frattempo i competitor avanzano.

Ti devi allineare. In che modo? Prima idea: rivedi insieme al tuo bartender le guarnizioni dei drink. Come, ad esempio, la frutta, le erbe fresche da aggiungere, lo zucchero sul bordo del bicchiere o altri dettagli per ottenere una presentazione visiva degna di nota.

Hai rinnovato lo stile del bar e assunto un nuovo professionista del cocktail? Forse è tempo di rinnovare anche la strumentazione come il frullatore professionale, il tritaghiaccio, l’aeratore per creare drink spumosi (li trovi su: rgmania.com/it/prodotti/elettrodomestici-bar).
Mai rinunciare all’attrezzatura di qualità, è il primo passo per creare drink memorabili.

Prova a introdurre i mocktail

Qualcuno storcerà il naso, la verità però è che non puoi immaginare quanto siano diffusi oggi i mocktail. Ovvero gli aperitivi analcolici o non-alcoholic mixed drinks: sono bevande analcoliche che imitano i cocktail tradizionali ma senza l’aggiunta di alcol.

Le tendenze sono diverse, il pubblico ama godersi un cocktail tradizionale e preparato con i classici ingredienti. Ma è sempre più attento alla linea, alla qualità dell’alimentazione e alla sicurezza. Così si diffondono nuovi paradigmi, come la dieta flexitarian plant-based.

Senza dimenticare chi decide di non bere alcolici perché è in gravidanza o deve guidare. Di conseguenza, rinnovare il tuo bar vuol dire prendere in considerazione il mondo dei mocktail. Come, ad esempio, il Virgin Mojito a base di menta, lime, zucchero, soda. O magari un Shirley Temple con ginger ale, granatina, ciliegia al maraschino.

Circana - Liquid Data Engage - Seamless. Accessible. Transformative
Lavora sul cocktail pairing

Se il tuo locale fa ristorazione, puoi iniziare un percorso di rilancio del bar proponendo un servizio di cocktail pairing. Ovvero l’arte di abbinare bevande alcoliche e non ai diversi piatti di carne, pesce o verdure. In questo modo sarà facile trovare nuove opportunità di fare cross selling, ovvero aumentare lo scontrino medio proponendo due prodotti correlati.

Tutto questo è possibile se si riesce a bilanciare i sapori e abbinare l’intensità del cocktail con il timbro del piatto. Una sinergia tra cucina e bancone del bar deve completare i sapori del cibo o creare un contrasto interessante: un classico Bloody Mary piccante si abbina bene con i sapori affumicati e piccanti di un panino o un piatto a base di pulled pork.

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


Mentre un Bourbon Sour può essere una scelta vincente da abbinare a un pollo arrosto. Insomma, le combinazioni sono diverse. Ma se vuoi rinnovare il tuo bar puoi fare un gran lavoro su questo fronte. E attirare nuovi clienti abbinando gusti e sapori con destrezza.

+ INFO: www.rgmania.com/it/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

20 − 17 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina