Pinterest LinkedIn

Dopo il successo della prima edizione, anche quest’anno (10-12 novembre) ritorna Golosaria, l’esclusiva rassegna di cultura e gusto promossa da Papillon e volta ad esprimere il massimo della qualità del piccolo artigianato alimentare italiano con lo scopo di favorire l’incontro tra il mondo della produzione ed i consumatori. Una sezione della manifestazione sarà dedicata al caffè e cappuccino, mentre per la prima volta verrà dedicata una specifica sezione ai microbirrifici italiani. Oltre cento artigiani, selezionati dal libro Il Golosario di Paolo Massobrio, si daranno appuntamento per mettere in mostra le tante eccellenze gastronomiche di cui l’Italia è ricca.

Sabato 10 Francesco Alberoni aprirà la manifestazione con una relazione sul significato del posto a tavola nella civiltà, mentre Paolo Massobrio, interverrà su questo tema sottolineando l’involuzione dei paesi industrializzati che lo stanno annientando e l’evoluzione dei paesi in via di sviluppo che ne apprezzano il valore sociale. Si discuterà quindi del progetto di Bottega di Quartiere che verrà presentata a Milano come elemento di integrazione. Papillon e Costa Group hanno anche immaginato la Latteria del futuro, inventando un locale dove si cucineranno uova in maniera innovativa. La terza suggestione riguarderà l’identità della cucina di un luogo, con lezioni di cucina popolare sui piatti tipici di Milano. Sempre nella giornata di sabato, da un dialogo con la Camera di Commercio di Milano, sarà il momento di “Happy Hour come lo pensiamo noi” con Oscar Cavallera, esperto di Food & Beverage; verranno proposte idee innovative per un aperitivo “corretto”. Momento conclusivo della prima giornata con Giorgio Conte, il popolare autore di celebri canzoni.

Domenica 11  è in programma “La Bellezza di svegliarsi: il caffè e il cappuccino perfetto” e “le specialità golose dei Caffè Storici d’Italia”. In mattinata è previsto “Happening sul Caffè: gara con i migliori baristi del Golosario”, in collaborazione con la torrefazione Milani. Arriveranno da tutta Italia e insieme gareggeranno per fare il caffè ideale. Milani, farà assaggiare i suoi caffè monorigine e premierà i migliori baristi che, sotto l’occhio attento di una giuria, prepareranno sul momento il caffè ideale. A metà giornata sarà la volta della premiazione dei Top Hundred 2007, i 100 migliori vini d’Italia, che Paolo Massobrio e Marco Gatti hanno scelto dopo un anno di degustazioni. Seguirà il riconoscimento ai 12 Figli del Vino e della Vite. Apoteosi con l’omaggio al maestro Gualtiero Marchesi, con una cerimonia a sorpresa al cuoco che più di altri ha portato un’innovazione rivoluzionaria nella cucina italiana. Ma ci sarà anche il premio alla civiltà contadina destinato al professor Corrado Barberis, presidente dell’Istituto Nazionale di Sociologia Rurale, alle Monache trappiste di Vitorchiano e ad Andi Fausto di Montu Beccaria.

Lunedì 12 in mattinata è prevista una sezione dedicata a “I microbirrifici: un nuovo boom italiano”. Per l’occasione parteciperanno l’esperto assaggiatore Kuaska, direttore culturale di Unionbirrai, con Teo Musso del microbirrifico Le Baladin ed i titolari degli altri microbirrifici de Il Golosario. Nel pomeriggio ci sarà la presentazione della VI Edizione della GuidaCriticaGolosa alla Lombardia, Valle D’Aosta, Liguria. Seguirà la consegna dei premi dalle mani del Vicepresidente della Regione Lombardia Viviana Beccalossi  ai migliori “Artigiani del Gusto” e alle migliori tavole delle province lombarde. Infine “Il vino dei Celti di Lomellina”, in una appassionante asta presso l’Enoteca di Papillon.

Libro il Golosario 2008 di Paolo MassobrioPer maggiori dettagli e per le informazioni su come partecipare:
www.informacibo.com
news letter del 6.11.2007

www.golosaria.it

www.clubpapillon.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Smile-Box Maniva PH8 - Fa bene anche a chi non beve Acqua Minerale Alcalina Maniva

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina