Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Articolo a cura di Francesca Noce

La Scuola Italiana Sake presenta un evento unico nel suo genere: Sake  Days – Le eccellenze della produzione delle bevande tradizionali e  moderne giapponesi.

Quest’anno la Scuola Italiana Sake organizza l’evento con anteprime (vino,  sake invecchiati e birre artigianali) e novità (i distillati Shochu, Awamori e  Amami) per i professionisti del settore (B2B) quanto per gli appassionati  viaggiatori (B2C) nel Sol levante.

Domenica 8 ottobre dalle 11.00 alle 21.00 gli espositori (importatori,  distributori e ristoratori) animeranno le sale del Renny Renaissance (zona  Piazza Puccini) con talks, degustazioni e assaggi per promuovere tutte le  bevande (sake, vino, birre, Shochu, Awamori, Umeshu) made in Japan.

Saranno presenti i maggiori importatori di Italia (Beregiapponese, Jfc, Sake  Company, Shibataya, Nakama, Amamishochu.eu) affiancati da alcuni tra i  più importanti distributori del canale ho.re.ca oltre ad una delegazione di  produttori giapponesi venuti appositamente da Okinawa.

Stand della ristorazione giapponese (Serendepico, Urushi, Oko Bento,  Mangiappone) effettueranno servizio catering con pietanze – anche  vegetariane – tipiche giapponesi.

IL PROGRAMMA IN SINTESI

Il termine “Sake” in giapponese si riferisce ad ogni bevanda alcolica.  Non è quindi un caso se a questa terza edizione dei Sake Days verranno presentate sia i distillati (shochu, whisky, awamori e amami)  che i fermentati (birre artigianali, vino e nihonshu) prodotti in  Giappone.

Una intera giornata dedicata alla storia e alla tradizione della cantine e  delle distillerie giapponesi.

Ci saranno talks che precederanno i tasting e, in un certo senso,  forniranno le linee guida per affrontare le degustazioni con maggiore  consapevolezza. 

Per la prima volta in Italia sarà dedicata una degustazione al famoso e  prelibato liquore alle prugne (Umeshu) tanto amato in Italia. Da non perdere la degustazione dei vini giapponesi provenienti  dalla regione di Yamanashi, area da sempre vocata alla viticoltura,  presentati in anteprima nazionale.

E per finire – the last buy not the least – se di eccellenze e di presenze  straordinarie si deve parlare, non si può non citare la presenza di tre  storici produttori di Awamori (il più antico distillato giapponese) che  verranno appositamente da Okinawa per presentare al pubblico  italiano il loro distillato centenario.  

Durante la giornata talks e degustazioni* animeranno la kermesse e vi  condurranno attraverso le profondità del sake e dei distillati tradizionali  (shochu, awamori e amami) piuttosto che moderni (gin e whisky).  Ci saranno alcune importanti novità in anteprima nazionale. Un  esempio? La degustazione di vini giapponesi del distributore  giapponese Bacchus.

* Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com L’acquisto di un posto ad una qualsiasi degustazione include il biglietto  di ingresso.  

ore 11.00 Sala Talk  

Apertura: Inaugurazione. (Talk & Tasting) . 

Il viaggio inizierà con un brindisi di benvenuto offerto dalla Scuola  Italiana Sake che da tre anni organizza corsi sul sake giapponese a  Firenze.

Lo stesso evento Sake Days nasce anche per permettere agli studenti  della Scuola Italiana Sake di confrontarsi con le competenze  acquisite in aula durante i corsi di I livello.

Spetterà a Giovanni Baldini – co-fondatore della Scuola e direttore  didattico – rompere il ghiaccio e salutare il pubblico presente con un  brindisi inaugurale.

ore 11.30 Sala degustazioni 

Sake Italiano: tra tradizione giapponese e innovazione made in  Italy. Degustazione di sake a cura di RisoSake (Nicola Coppe)  

La prima degustazione della giornata sarà guidata dall’unico  produttore di sake in Italia.

Nicola Coppe (produttore) vi condurrà attraverso una selezione  accurata dei suoi sake, permettendovi di apprezzarne la varietà e  sopratutto di scorgere il “dietro le quinte” della produzione di sake.  Una esperienza più unica che rara.

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com ore 11.15 Sala Talk 

NIHONSHU, SHOCHU, AWAMORI e AMAMI: questi sconosciuti.  Fermentati o distillati? – Talk a cura della Scuola Italiana Sake  (G.Cataldo, D.Cancellara, L. Rendina, L. Pedinotti)  

Se il mondo delle bevande tradizionali giapponesi rappresenta ancora  un mistero per voi, questo talk è ciò di cui avete bisogno per iniziare  l’esplorazione.

Al di là dei luoghi comuni e dei fraintendimenti scoprirete – grazie agli  insegnanti della Scuola Italiana Sake – che esistono bevande uniche  nel loro genere e sono Made in Japan!

ore 12.00 Sala Talks  

Umeshu Vibes: il gusto dei pruni in fiore. – Degustazione di  Umeshu a cura di Jfc, Sake Company, Nakama.  

Un’opportunità unica per degustare il prelibato Umeshu, il famoso  liquore giapponese a base di prugne. Questa sarà la prima volta in  Italia che una degustazione metterà insieme una selezione di umeshu  di qualità. Di sicuro una degustazione fuori dai canoni.

Sponsor: JFC – SAKE COMPANY – Nakama

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com ore 12.30 Sala degustazioni  

Sake e salumi di mare ovvero Sake e Dieta mediterranea  un’alchimia da scoprire. Degustazione di sake a cura della  Scuola Italiana Sake (Gaetano Cataldo) e Bacchus .  

La Dieta Mediterranea è celebre in tutto il mond, ma cosa succede  quando i salumi di mare dello chef Pasquale Palamaro, una  prelibatezza della cucina mediterranea, si incontrano con il sake  giapponese?

Un viaggio sensoriale sotto la guida esperta di Gaetano Cataldo  (docente della Scuola Italiana Sake e Miglior Sommelier 2022 Merano  Wine Festival)

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com

ore 13.00 Sala Talks 

Elixir of Tradition: la magia del Koji – Talk e dimostrazioni a  cura di Fermentalista.com (Flavio Sacco)  

Il talk vorrà sottolineare il ruolo fondamentale che il Koji gioca nella  produzione del nihonshu, dello shochu e dell’awamori. Attraverso  Flavio Sacco (fermentalista.com) scoprirete tutto ciò che c’è da sapere  su questo ingrediente che conferisce alle bevande giapponesi il loro  carattere distintivo.

ore 13.30 Sala degustazioni  

La birra Artigianale giapponese: una nicchia di rara qualità.  Degustazione di birre a cura della Scuola Italiana Sake (Erica  Benucci).  

In Giappone si produce birra dalla fine dell’800. Erica Benucci,  docente Scuola Italiana Sake e certificata Cicerone a livello  internazionale, ci guiderà attraverso un viaggio nel mondo delle birre  artigianali giapponesi. Un’opportunità da non perdere per gli  appassionati di birra e coloro che desiderano scoprire nuovi orizzonti  gustativi.

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com

Ore 14.00 Sala Talks  

Viaggio in Giappone: Itinerari possibili per un Turismo  Enogastronomico (Talk) 

Sognate di esplorare il Giappone al di là delle mete turistiche più  famose? Un talk imperdibile vi guiderà attraverso itinerari  enogastronomici meno battuti. Con il supporto dell’ Istituto Nazionale  per il Turismo.  

Ore 14.30 Sala degustazioni  

Sulle tracce di Dioniso in Giappone: l’essenza dei vini  giapponesi dalla prefettura di Yamanashi.  

L’essenza dei vini giapponesi in una degustazione che rappresenta una  anteprima nazionale. Spetterà a Gaetano Cataldo (docente della  Scuola Italiana Sake e Miglior Sommelier 2022 Merano Wine Festival) il  compito di condurci tra le varietà e le peculiarità vinicole del Giappone.  Saranno presentati alcuni vini ancora in cerca di un importatore o  di un distributore in Italia.  

Sponsor: JFC – Bacchus

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com

Ore 15.00 Sala Talks  

Sake in purezza o cocktail sake? Si può fare? – Talk & free  tasting a cura di Alchimista (Simone Baggio)  

Un autentico show, parafrasando un celebre film toscano: “E’ possibile  miscelare il sake giapponese? Sì …no…Bene s’apre il dibattito”… Spetterà a Simone Baggio (Sake educator e titolare del Alchimista) mostrarci il mondo dei cocktails a base di sake e le nuove prospettive  per gustare questo fermentato giapponese in modo diverso. Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com

Ore 16.00 Sala Talks  

Presentazione del Libro “Sete – La mia vita nel mondo del  sake”  

Il mondo del sake è un universo affascinante, intriso di storia, tradizione  e cultura. E in “Sete – La mia vita nel mondo del sake,” l’autore  Giovanni Baldini (Sake educator e direttore didattico della Scuola  Italiana Sake) ci invita a immergerci in questo straordinario viaggio sulle  strade del sake, incontrando le persone che popolano e rendono vitale  il mondo del sake.

Per presentare il libro “Sete,” l’autore Giovanni Baldini sarà intervistato  da Franco Poggianti, giornalista e scrittore.

Ore 15.30-18.30 Sala Degustazioni  

Degustazioni delle migliori selezioni di Sake. Storie e  personaggi dal mondo del nihonshu.  

Quattro distinte degustazioni al calice, vi faranno apprezzare le  diverse sfumature e stili per conoscere il sake giapponese  permettendovi di apprezzarne la varietà e la complessità.

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com

Ore 15.30 Nanbubijin sake: eccellenze dalla prefettura di Iwate.  Degustazione di sake a cura di Shibataya (Yukari Sato)

Ore 16.30 Noguchi Naohiko: un produttore, leggenda nel mondo  del sake. Degustazione di sake a cura di Nakama 

Ore 17.30 Sake tra le nevi del Giappone: le produzioni della  regione Hokuriku. Degustazione di sake a cura di JFC (Hiroaki  Naganuma)

Ore 18.30 I blend della cantina più antica del Giappone: Kenbishi,  la storia del sake. Degustazione di sake a cura di Sake Company  (Alessandro Izzo)

Ore 17.00 Sala Talks  

I Distillati Giapponesi – Awamori: lo spirito di Okinawa – Le  origini della distillazione nel Sol levante.  

Degustazione di Awamori conduce Luca Rendina.  

Un evento nato grazie al contributo e sostegno determinante del  governo giapponese, Ufficio per il commercio estero. Per la prima volta in Italia una degustazione incentrata sull’Awamori.  Esplorerete il mondo dei distillati giapponesi con alla presenza di una  delegazione di produttori di Awamori venuti appositamente da  Okinawa. Scopriremo i segreti dell’Awamori dalla voce di chi lo produce  da secoli.

Sponsor: Jetro – Japan

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com Ore 18.00 Sala Talks  

Premiazione della VI edizione del Sake Photo Contest  

Il Sake Photo Contest – VI edizione vedrà riconoscere ai tre migliori  lavori presentati, i premi offerti dagli sponsor ai finalisti. Continua infatti  la collaborazione tra la Scuola Internazionale di fotografia APAB e la  Scuola Italiana Sake sotto il segno dell’unico concorso fotografico in  Italia che ha ad oggetto il sake giapponese.

Ore 18.30 Sala Talks  

100 anni di Whisky giapponesi –  

Il mondo del whisky ha una storia ricca e affascinante, ma negli ultimi  decenni, un nuovo protagonista ha conquistato gli animi degli  appassionati in tutto il mondo: il whisky giapponese.

Il talk “100 Anni di Whisky Giapponesi,” tenuto da Daniele Cancellara,  Bar manager Rasputin Firenze, è un’opportunità per esplorare  l’evoluzione e il successo di questa industria in rapida crescita.

Ore 19.30 Sala Talks  

Lo Shochu: il segreto meglio custodito del Giappone. –  Degustazione di Shochu a cura di Beregiapponese (Luca  Rendina) e Trade Media Japan.  

Degustazione curata da Luca Rendina di BereGiapponese, l’unico  importatore italiano specializzato in Shochu e profondo conoscitore  delle distillerie giapponesi.

Una degustazione con un focus particolare sugli Shochu della  prefettura di Miyazaki. Sotto la guida di Luca Rendina (beregiapponese.com) apprenderete i segreti di questi distillati e ne  comprenderete le sfumature.

Sponsor: BereGiapponese e Trade Media Japan

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com

Ore 19.30 Sala degustazioni  

Alla scoperta dei malti giapponesi. Degustazione di whisky a  cura della Scuola Italiana Sake (Daniele Cancellara).  

La giornata si concluderà con una degustazione del pluripremiato  whisky giapponese. Sotto la guida attenta e appassionata di Daniele  Cancellara (whiskyforbreakfast), Bar manager del Rasputin – Firenze,  ci caleremo nella storia e nei metodi di produzione di questo rinomato  distillato che ha trovato in Giappone una seconda patria.

Posti limitati – biglietti acquistabili su www.firenzesakeday.com FINE EVENTO ORE 21.30  

Preparatevi ad una giornata culturale senza precedenti durante il  Sake Days a Firenze l’8 Ottobre 2023 presso il Renny  Renaissance.  

Non perdete l’opportunità di esplorare il mondo del sake e delle  altre bevande giapponesi, veri e propri tesori nazionali del Sol  levante.

I posti alle degustazioni sono limitati. L’acquisto di un posto ad  una qualsiasi degustazione da diritto all’ingresso.  Per prenotare il biglietto di ingresso o la degustazione sul sito  online (www.firenzesakeday.com) attivo dal 7 settembre.

SAKE DAYS INFO:  

DATA: DOMENICA 8 OTTOBRE 2023

ORARIO: ORE 11.00 – 21.00

NOME EVENTO: SAKE DAYS

LUOGO EVENTO: RENNY RENAISSANCE, VIA BARACCA 1F, FIRENZE

BIGLIETTO INGRESSO ONLINE: 15 EURO CON OMAGGIO CALICE  SERIGRAFATO (SE IL BIGLIETTO è PRENOTATO ONLINE)

BIGLIETTO DEGUSTAZIONE ONLINE: A PARTIRE DA 15 EURO (INCLUDE  IL BIGLIETTO INGRESSO) CON OMAGGIO IL CALICE SERIGRAFATO. BIGLIETTO ON SITE: 15 EURO + 5 EURO CAUZIONE PER IL CALICE BIGLIETTO DEGUSTAZIONE ON SITE: A PARTIRE DA 15 EURO (PREVIA  VERIFICA POSTI DISPONIBILI)

DEGUSTAZIONI E PIETANZE PRENOTABILI ON LINE DAL 7 SETTEMBRE  SUL SITO

www.FIRENZESAKEDAY.COM

OFFICIAL HASTAG  

#FIRENZESAKEDAY

#SAKEDAY

#SAKEDAY2023

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

uno × due =