Pinterest LinkedIn

I grandi bar italiani non hanno mai abbandonato la tradizione del grande aperitivo che va ben oltre il classico trio “olive, patatine e pizzette”, promuovendo snack e sfizi che danno spazio ai grandi prodotti italiani. Il premio “Aperitivo dell’anno”, è stato assegnato ad “Evoè” de L’Aquila, che valorizza nell’ambito dell’aperitivo le tipicità italiane e che meglio interpreta quello che è un vero e proprio rituale del nostro Paese, un rituale fatto anche di atmosfera e accoglienza.
(nella foto: Stefano Agostini, AD di Sanpellegrino, – a destra- premia il titolare del locale Evoè – a sinistra)


Il premio “aperitivo dell’anno” nasce dalla collaborazione tra Sanbittèr, il rosso frizzante simbolo di convivialità, autenticità e gusto, e Gambero Rosso, il più importante promotore della cultura italiana del buon cibo e del buon bere. Con questo premio l’azienda milanese e la rivista romana si trovano insieme per rendere omaggio all’aperitivo italiano di qualità come simbolo di una tradizione sempre viva e rinnovata. Sanbittèr, da sempre sinonimo di un aperitivo di qualità tutta italiana, sostiene Gambero Rosso con la sponsorizzazione della “Guida al Bar d’Italia”.

Ciò che secondo Sanbittèr non può mancare all’interno di un bar, è l’attenzione nei confronti del cliente con la creazione di un momento di grande piacevolezza, in un ambiente unico e curato. Questa la filosofia dello storico aperitivo all’italiana di cui Sanbittèr è emblema. Vero e proprio drink di culto che ha conquistato intere generazioni, Sanbittèr con Sanbittèr Rosso, lo storico, il primo analcolico italiano, trasforma l’aperitivo in un rituale chic e frizzante durante il quale si fondono tradizione e innovazione e dove il pre-dinner diventa un momento “di qualità” e di relax da condividere con gli amici.

L’aperitivo italiano di qualità è nelle abitudini di tutti, a prescindere da ambienti sociali ed età. Ciò che accomuna le sue tante declinazioni è lo spirito tipicamente italiano del saper vivere, del divertimento, della spensieratezza e dell’allegria. Lo stesso spirito che caratterizza Sanbittèr, l’aperitivo ideale per una parentesi all’insegna del gusto.

+INFO: Sarah Zocco – Clara Mulas Bocconi Trovato & PartnersTel. 02 20404212 s.zocco@bocconitrovato.com
c.mulas@bocconitrovato.com

Tappo Aperitivo SanbitterINFOFLASH SU SANBITTER
Forse non tutti si ricordano che, negli anni 80, il bitter della SanPellegrino si chiamava esclusivamente “SanPellegrino Bitter”. Ma il nome era troppo lungo. Fu così che si cercò e si trovò un nuovo nome per l’aperitivo della SanPellegrino. Il risultato fu una semplice contrazione del nome, associato a una pronuncia francese: SanBittèr. A questo venne associata la figura del barista Mario che, nonostante il nome, sapeva pronunciare perfettamente alla francese “SanBitter, c’est plus facile!”. Quella pubblicità ha segnato lo sviluppo dell’analcolico di SanPelegrino, rendendolo popolare presso tutte le famiglie italiane. Oggi Sanbitter resta tra gli aperitivi analcolici più richiesti sul mercato italiano. La società propone tre varianti gustative: il classico Rosso -dal gusto inimitabile-, il Dry bianco -particolarmente amato dalle donne- e il più recente Gold -dal colore allegro e solare- Il prodotto è proposto nei classici flaconi di vetro da 100 cc, in confezione multipack per i supermercati. +INFO: www.sanbitter.it

Per un’analisi approfondita dull’aperitivo all’italiana vedi –>Doc APERITIVO

Se volete ricevere con regolarità la segnalazione di tutte le nostre news sul settore del beverage, iscrivetevi gratuitamente alla nostra bevernews. –> ISCRIZIONE

CONSULTA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> bevande analcoliche

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> bevande analcoliche

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Aperitivo No. 3 London Dry Gin - Food is the Key - importato e distribuito da Pallini

Scrivi un commento

quattordici − tre =