0
Pinterest LinkedIn

Rimane in Toscana il premio di miglior sommelier d’Italia. A Verona durante il 53° Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier, il toscano Valentino Tesi della delegazione Ais Pistoia vince l’edizione 2019 del concorso “Miglior Sommelier d’Italia Premio Trentodoc”. In una finale combattuta ha avuto la meglio sul molisano Carlo Pagano. Terzo posto ex aequo per il bergamasco Stefano Berzi e il bresciano Artur Vaso, eliminati nella semifinale. Soddisfazione in casa Ais, come sottolineato dal Presidente Nazionale Antonello Maietta. “La finale del premio ha dimostrato il livello qualitativo della scuola di formazione messa in campo da AIS e la condivisione dei valori di un territorio di grande pregio come quello del Trento Doc”. Una collaborazione fra Istituto Trento Doc e AIS che secondo il Presidente Enrico Zanoni prosegue proficuamente da alcuni anni, così come la partnership del premio Miglior Sommelier d’Italia, che coniuga l’eccellenza della professionalità e competenza dei soci AIS con la costante crescita qualitativa e di reputazione della produzione dei nostri associati”.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Durante il Congresso Nazionale spazio al tema dell’enoturismo e del ruolo del sommelier come figura di riferimento, un esperto a cui sono richieste sempre più competenze interdisciplinari affiancate alle più tradizionali abilità professionali. Secondo uno studio dell’Università di Bergamo, nella scelta di una destinazione, l’importanza della presenza di un’offerta enogastronomica per il 63% degli italiani e per il 49% degli stranieri intervistati. Il sommelier può promuovere le tendenze crescenti del benessere e della sostenibilità, puntando sulla capacità di offrire accoglienza e di divulgare attraverso il vino i temi della cultura e del bello. Nella tre giorni di Verona si è svolta anche l’Assemblea dei Soci, in cui i vertici associativi hanno tracciato i prossimi progetti in cantiere.

 

L’incontro è stato anche l’occasione per celebrare la settima edizione del Premio Surgiva, ideato dal Gruppo Lunelli e consegnato quest’anno da Camilla Lunelli. Tra le delegazioni di Agrigento, Comuni Vesuviani e Genova ha vinto la solidarietà del capoluogo ligure, premiato dalla giuria per la sensibilità dimostrata con la realizzazione di iniziative benefiche in sostegno della Fondazione Ghirotti, di Save the Children e delle attività produttive colpite dal crollo del Ponte Morandi nell’estate 2018. Tre sono anche i vincitori delle borse di studio offerte dalla distilleria Bonaventura Maschio nell’ambito del Master di specializzazione sulle acquaviti d’uva dal titolo “La Ricerca dell’Eccellenza”: Graziano Pietragalla titolare de La Goriziana Club a Rionero in Vulture (PZ), Andrea Galantini impiegato presso la Wineria di Arezzo ed Eros Cattapan, professore dell’IPSSAR Giuseppe Maffioli di Castelfranco Veneto (TV).

INFO www.aisitalia.it

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

quattro × 2 =