Tag

Verona

Browsing

“Appassimento ritorno al futuro”, questo il titolo della “Call to action” per sostenere la candidatura della tecnica di appassimento delle uve della Valpolicella a patrimonio culturale immateriale dell’Unesco. Al via la fase 2 della candidatura Unesco, con l’intero territorio della denominazione veronese che si è ritrovato a La Collina dei ciliegi a Grezzana, per arrivare al riconoscimento della pratica enologica come “patrimonio culturale immateriale” dell’umanità.

Dopo la prima tappa di Roma che ha visto trionfare Roberto Maiuri, head bartender di The Barbershop Speakeasy di Roma, e il suo cocktail Applet, la gara di mixology creata da Elephant Gin, il distillato nato in Germania ispirato alla magica terra d’Africa e da sempre impegnato nella salvaguardia degli elefanti, arriva a Milano per sfidare i migliori bartender all’ombra della Madonnina.

Riflettori accesi al Vinitaly sul mondo della distribuzione con l’intervista a Corrado Mapelli, Direttore Generale del Gruppo Meregalli. “Un Vinitaly che vedo nella sue veste, al servizio del mondo del vino come business”. Uno scenario dinamico della distribuzione dove spiccano i risultati da record per il Gruppo Meregalli, che ha chiuso il primo trimestre 2022 con un miglioramento del 30% rispetto all’anno record del 2021. Una salute della distribuzione relativa alla qualità, non solo…

Un mini-Vinitaly o un Vinitaly davvero speciale? Questa la domanda di fondo che aleggia tra gli addetti ai lavori alla vigilia dell’evento Vinitaly Special Edition, in programma dal 17 al 19 ottobre a Verona Fiere. Una tre giorni di vino e business con l’obiettivo di accelerare la ripresa del settore sui principali mercati, oltre a fare il punto sul futuro del vino italiano anche alla luce dei nuovi trend di acquisto e consumo. Verona si conferma il crocevia del vino italiano, mettendo in scena una rassegna con un layout smart e uniforme, attesi nella cittadina veneta operatori da 35 nazioni, oltre ai professionisti italiani del fuori casa, del turismo e della Gdo.

L’emozione di ritornare in presenza, il mondo del vino italiano a Verona ha scritto una pagina importante sabato 19 giugno per il decennale di OperaWine. Si è tornato a respirare il vino nel bicchiere, levandosi per un attimo quelle mascherine che sono diventate le nostre compagne di viaggio per questo anno e mezzo. C’era praticamente tutto il mondo del vino a Verona, un ritorno timido alla normalità per una ripresa sui mercati che si attende un rimbalzo. Verona come ombelico del mondo enoico e non solo per una giornata, dal grande ritorno in presenza per l’evento OperaWine, passando in mezzo al passaggio della Millemiglia al mattino per le vie della città, con la prima all’Arena con l’Aida diretta dal maestro Riccardo Muti in serata.

Le immagini della violenta grandinata che si è abbattuta domenica 23 agosto sulla città di Verona hanno fatto il giro del web, danni non solo in città ma anche nei dintorni. Sembrerebbe sia stata graziata la zona della Valpolicella alla vigilia della vendemmia 2020, secondo una stima del Consorzio di Tutela Vini Valpolicella, i danni sarebbero stati limitati a una parte della zona vitata.

wine2wine è un forum internazionale sul wine business che si tiene a Verona, ogni anno, dal 2014. L’evento è un punto di riferimento sia per…

“Al netto di accorpamenti e uscite dal mercato, negli ultimi 5 anni Vinitaly ha visto immutati il 95% dei suoi espositori. Un’alta fedeltà, unica nel panorama fieristico internazionale, che rappresenta il miglior biglietto da visita per una manifestazione che non cambia i propri protagonisti ma punta a renderli sempre più smart e globali”. Lo ha detto il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, in occasione di un incontro con gli stakeholder di Vinitaly.