Pinterest LinkedIn

C’era grande attesa per l’apertura online di Wine2Wine, un momento di confronto sul futuro del comparto enologico messo a dura prova dalla pandemia Covid-19. Tra seminari e momenti di degustazione, sabato 21 novembre nel pomeriggio è stata svelata anche la lista dei produttori di Opera Wine 2021, annunciati da Bruce Sanderson per Wine Spectator. “Vinitaly 2021 sarà un grande evento in presenza per misurare la reazione dei mercati alla pandemia e tracciare un quadro geo-politico ed economico del vino. Opera Wine 2021 sarà un’edizione storica, con tutte le cantine che hanno segnato la storia di questo grande evento, mettendo in sinergia Vinitaly e Wine Spectator”. Questo il commento del DG di Veronafiere Giovanni Mantovani nel corso a Wine2Wine all’annuncio della selezione delle cantine della grande degustazione che da un decennio ormai apre Vinitaly.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

“Sarà l’edizione più grande di sempre”- le parole di Thomas Matthews, direttore esecutivo Wine Spectator in collegamento dagli Usa- Quando abbiamo pensato a Opera Wine, nel 2011, abbiamo pensato di ideare una degustazione capace di raccontare la qualità, la varietà ed il dinamismo del vino italiano, selezionando ogni anno 100 cantine. Poche rispetto alla ricchezza del vino italiano, per questo le abbiamo fatte sempre ruotare Ci sono dei leader riferimento dei lori territori, che sono sempre rimasti gli stessi. 34 grandi nomi del vino italiano nella lista, abbiamo pensato di celebrare l’edizione n. 10 di Opera Wine unendo a queste, le cantine che ne hanno fatto parte almeno una volta, come una grande reunion”.

Tra il gotha del vino italiano ci sono aziende che hanno fatto la storia, rappresentando il presente ed il futuro del vino come Bellavista, Cà del Bosco, Nino Negri del Giv, Bruno Giacosa, Paolo Scavino, Tasca d’Almerita, Ferrari, Antinori, Mastroberardino, Livio Felluga, Falesco della Famiglia Cotarella, Marchesi de’ Frescobaldi, Ornellaia, Tenuta San Guido, Arnaldo Caprai e Masi solo per citarne alcune. Era il 2012 quando nasceva Opera Wine, l’evento-degustazione nato dalla collaborazione tra Veronafiere, Vinitaly e la prestigiosa rivista americana “Wine Spectator”, l’unica grande degustazione organizzata fuori dagli Usa del magazine. Sabato 17 aprile 2021 ci sarà una grande edizione per il decimo anniversario, con 200 cantine selezionate che apriranno le danze del Vinitaly.

Opera Wine 2019

Un evento esclusivo che offre agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i migliori vini italiani. La classifica viene redatta dagli esperti di Wine Spectator, testata autorevole a livello internazionale nel settore vitivinicolo. I giudici sottopongono ogni anno a un attento esame visivo e gusto-olfattivo i vini selezionati e assegnano a ciascuno un punteggio in base a diversi criteri. Da questo scrutinio esce l’eccellenza dei produttori italiani, cantine da tutta la penisola che, pur nella differenza di territorio, stile produttivo e dimensioni aziendali, sono accomunate dall’altissima qualità dei vini prodotti. Un racconto della grande diversità del vino italiano, sia nella tradizione che nelle nuove frontiere dell’enologia. Veri e propri ambasciatori del Made in Italy, fra emozioni e cultura oltre la semplice bottiglia per l’evento première di Vinitaly.

Lista Produttori Opera Wine 2021

 

Abruzzo

Binomio- Ciccio Zaccagnini- Masciarelli* – D’Angelo

Basilicata

Elena Fucci- Paternoster – San Martino-Tenuta del Portale-Terre degli Svevi

Calabria

Librandi-Odoardi-Vincenzo Ippolito

Campania

Fattoria Galardi- Feudi di San Gregorio*- Mastroberardino* – Montevetrano- Nativ-Quintodecimo-Salvatore Molettieri-Terredora di Paolo

Emilia Romagna

Castelluccio-Cleto Chiarli e Figli- Drei Donà-Fattoria Zerbina-La Stoppa-Lini Oreste & Figli-Medici Ermete-Tenuta Pederzana

Friuli Venezia Giulia

Bastianich-Gravner-Jermann-La Tunella-Livio Felluga*-Marco Felluga-Vie di Romans

Lazio

Casale del Giglio-Famiglia Cotarella – Falesco*

Liguria

Cantine Lunae Bosoni-Terenzuola-Terre Bianche

Lombardia

ArPePe-Bellavista*-Ca’ del Bosco*-Mamete Prevostini-Nino Negri*-Rainoldi

Marche

Bisci-Conte Brachetti- Peretti (Il Pollenza)-Garofoli-Umani Ronchi*-Velenosi (Ercole Velenosi)

Molise

Di Majo Norante

Piemonte

Aldo Conterno*- Antoniolo- Braida di Giacomo Bologna-Cavallotto- Ceretto- Damilano-Elvio Cogno-Bruno Giacosa*-G.B. Burlotto-G.D. Vajra-Gaja-Gancia-Giuseppe Mascarello & Figlio*-Luciano Sandrone-Marchesi di Barolo-Massolino-Michele Chiarlo-Mirafiore-Paolo Scavino*-Pecchenino-Pio Cesare-Produttori del Barbaresco-Prunotto-Renato Ratti*-Roagna-Vietti*

Puglia

Felline-Gianfranco Fino-Leone de Castris-Masseria Altemura-Masseria Li Veli-Schola Sarmenti-Tormaresca*

Sardegna

Agricola Punica-Argiolas-Cantina Sociale di Santadi-Dettori-Tenute Sella & Mosca

Sicilia

Benanti-Cusumano-Donnafugata-Duca di Salaparuta-Feudi del Pisciotto-Feudo Maccari -Graci-Morgante-Passopisciaro -Pietradolce-Planeta*-Serraglia-Tasca d’Almerita*-Tenuta delle Terre Nere

Trentino Alto Adige

Abbazia di Novacella-Cantina Terlano-Cantina Tramin-Cavit-Elena Walch-Ferrari*-Foradori-J. Hofstätter-Maso Martis-Mezzacorona-Rotari-Santa Margherita-Tenuta San Leonardo

Toscana

Altesino-Antinori (Guado al Tasso & Castello della Sala)*-Argentiera-Avignonesi-Baricci-Barone Ricasoli-Bibi Graetz (Testamatta)-Biondi-Santi-Boscarelli-Canalicchio di Sopra-Carpineto-Casanova di Neri-Castellare di Castellina (Rocca di Frassinello e Domini di Castellare)*-Castello Banfi-Castello d’Albola-Castello di Ama*-Castello di Volpaia*-Cecchi-Col d’Orcia-Eredi Fuligni-Fattoria del Cerro-Fattoria di Fèlsina-Fattoria Le Pupille-Fontodi*-Il Palagio-Il Poggione-Le Macchiole-Lisini-Livio Sassetti-Marchesi de’ Frescobaldi*-Mastrojanni-Mazzei (Castello di Fonterutoli)-Nozzole (Folonari – Cabreo)-Ornellaia*-Petrolo-Rocca delle Macìe-Rocca di Frassinello (Castellare di Castellina & Feudi del Pisciotto)-Rocca di Montemassi-San Felice*-San Filippo-San Giusto a Rentennano-Silvio Nardi-Siro Pacenti-Tenuta di Biserno-Tenuta di Trinoro (Passopisciaro)-Tenuta San Guido*-Tenuta Sette Ponti (Feudo Maccari)-Valdicava

Umbria

Antinori – Castello della Sala-Arnaldo Caprai*-Lungarotti*-Tabarrini

Valle d’Aosta

Anselmet-Grosjean-Les Crêtes

Veneto

Allegrini*-Bellenda-Bertani-Bortolotti-Bisol-Carpenè Malvolti-Cesari-Gini-Le Colture-Leonildo Pieropan*-Maculan-Masi*-Mionetto-Nino Franco-Prà-Roberto Anselmi-Suavia-Tedeschi-Tommasi-Tommaso Bussola-Villa Sandi-Zenato*-Zymè

*cantine presenti in tutte le edizioni di Opera Wine dal 2012

INFO: VINCITORI OperaWine 2021 – Vinitaly International

 

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

14 + 20 =