0
Pinterest LinkedIn

Castiglion del Bosco, una delle più grandi e storiche tenute del territorio di Montalcino acquistata da Massimo e Chiara Ferragamo nel 2003, sarà protagonista della 27° edizione del Merano Wine Festival, appuntamento unico nel suo genere, espressione delle eccellenze enologiche e gastronomiche del nostro Paese, in programma dal 10 al 12 novembre 2018.

 

 

Castiglion del Bosco proporrà in degustazione (Stand Toscana Rotunde 170) due grandi vini dell’azienda, che hanno ricevuto importanti riconoscimenti durante i “Wine Hunter Awards 2018”: 

Millecento Brunello di Montalcino Riserva Docg 2012 – The Wine Hunter Award candidato Platinum

 

 

Campo del Drago Brunello di Montalcino Docg 2013 -The Wine Hunter Award Gold

 

 

Wine Marketing Agra
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

MILLECENTO BRUNELLO DI MONTALCINO RISERVA DOCG 2012

Riserva Millecento rappresenta la più classica espressione di Sangiovese di Castiglion del Bosco. Nasce da parcelle selezionate, appartenenti ai vigneti più storici dell’azienda. Eleganza, integrità e persistenza lo rendono un vino straordinario e di gra nde levatura. La vinificazione avviene per circa 20-25 giorni in vasche d’acciaio a 28° con macerazione prolungata, segue un affinamento di 36 mesi in botti da 30 hl e 6 mesi in cemento non vetrificato. Produzione totale: 5.000 bottiglie in formato 0,750/ 1,5/ 3 e 5l. Note organolettiche: Il ricco bouquet olfattivo denota l’eleganza e la finezza di questo Sangiovese. La complessità e l’armonia donano grande piacevolezza e un finale netto e di rara persistenza.

CAMPO DEL DRAGO BRUNELLO DI MONTALCINO DOCG 2013

Campo del Drago è un Cru di Brunello di Montalcino e proviene dalla parcella più alta del vigneto Capanna: un ettaro e mezzo situato a 450 metri s.l.m. con la migliore esposizione. La presenza importante di galestro rende il vino estremamente comples so e longevo, con tannini ben presenti e raffinati. La vinificazione avviene per 20-25 giorni in vasche d’acciaio a 28° con macerazione prolungata. Il vino viene poi affinato per 24 mesi in barriques di rovere francese e botti da 30-50hl, a seguire 6 mesi in cemento non vetrificato. La produzione totale è di 6.000 bottiglie in formato 0,750/ 1,5 e 3l. Note organolettiche: brunello di grande personalità e struttura. Colore rosso rubino, denso e luminoso. L’acidità e la trama tannica supportano ed esaltano il grande carattere di questo Sangiovese

 

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

 

CASTIGLION DEL BOSCO

Castiglion del Bosco è una delle tenute più grandi e storiche del territorio, la cantina è tra i soci fondatori del Consorzio del Brunello di Montalcino, nel 1967. Proprietà di Massimo Ferragamo dal 2003, Castiglion del Bosco è un luogo magico. Si estende su 2.000 et tari nel cuore della Val D’Orcia, Patrimonio dell’Umanità Unesco, con 62 ettari di vigneti. L’approccio naturale alla viticultura – certificazione biologica – unito ad una tecnologia all’avanguardia in cantina, hanno permesso di raggiungere eccellenti risultati in termini di qualità dei vini e un perfetto equilibrio nel vigneto. Il cuore della produzione, 250.000 bottiglie l’anno, è rappresentato da 4 etichette di Brunello di Montalcino DOCG, tra cui l’esclusiva edizione limitata Zodiaco, la riserva Millecento, il cru Campo del Drago; viene prodotto anche il Rosso di Montalcino e dal 2015 il Rosso di Montalcino cru Gauggiole.

L’azienda agricola produce inoltre Chardonnay, olio extravergine d’oliva toscano, grappa e miele locale. L’elegante cantina accoglie al suo interno Millecento Wine Club, tra i più elitari nel mondo del vino e accessibile solo su invito, e propone diverse tipologie di tour, durante tutto l’anno, dalla degustazione di Brunello, all’arte dell’abbinamento con il formaggio, fino a prestigiose verticali con vecchissime annate, oltre ad un evento annuale per “vivere” la vendemmia. La gestione della cantina è affidata all’enologa Cecilia Leoneschi. La tenuta comprende inoltre: The Club, l’unico golf Club privato in Italia con 18 buche disegnate dal leggendario campione del British Open Tom Weiskopf su in 210 ettari di morbidissime colline, e Rosewood Castiglion del Bosco, un resort 5 stelle L, situato nell’antico Borgo medievale, con 23 Suite, 11 Ville con piscina privata, Spa, 2 ristoranti, orto biologico e scuola di cucina.

 

+info: www.castigliondelbosco.com
a.malvezzi@castigliondelbosco.com
Ufficio Stampa
francescapelagotti@fcomm.it
soniagambino@fcomm.it
carlottaribolini@fcomm.it
Facebook

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

13 + uno =