Pinterest LinkedIn

Whisky Indiano? non dovreste stupirvi troppo, perché il subcontinente è uno dei paesi con i consumi pro-capite più alti del mondo. Arrivato nel XIX secolo, durante il British Raj (impero anglo indiano), il distillato è oggi abbondantemente prodotto in loco e importato dall’estero, con la sola offerta domestica che nel 2015 arrivò a superare le 400 milioni di bottiglie. Oggi abbiamo deciso di assaggiare Amrut Malt Gurus, primo Single Malt del paese, e per farlo siamo andati a parlare con Haveli Ristorante Indiano, vero emblema della ristorazione del subcontinente in Italia.

Tutti i video di ‘Whisky for Breakfast’:
www.youtube.com/playlist?list=PL9LXR3brKki7afp_IQHjp2Pdqvj8kS5RX
www.youtube.com/channel/UCeyLp9BMqdnXvOTJbQ8Wb5g
www.whiskyforbreakfast.it/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

tre × cinque =