Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Crescono bio ed export. Bene i vegetali surgelati, stabili i derivati del pomodoro, in calo i succhi e bevande – Il Presidente e AD Fabbrino: “Continuiamo a investire e condividere i nostri valori nel segno del rispetto dell’ambiente e delle persone”.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

Fruttagel, azienda cooperativa romagnola di trasformazione agroindustriale, ha presentato, i dati di bilancio relativi al 2019. Fatturato a quota 133,1 milioni di euro, in leggero aumento rispetto all’anno precedente chiuso a 132,9 mln, ed export ancora in crescita con 8,7 mln di euro e il 6,5% del fatturato complessivo (nel 2018 rappresentava il 4,6%). Incremento a doppia cifra per il comparto biologico che segna +15,2%, passando da 27 milioni di euro (2018) a 31,1 milioni di euro di fatturato nel 2019.

Da sottolineare la buona performance dei vegetali surgelati il cui fatturato 2019 ammonta a 63,1 milioni di euro, con un incremento del +1,8% sul 2018, e la lieve flessione del comparto bevande (nettari, succhi e bevande di frutta, bevande vegetali, tè) che registra 50 milioni di euro, in calo del -3,8 % rispetto all’anno precedente. Stabili invece i derivati del pomodoro in sostanziale equilibrio sul 2018 con un valore di 17,7 milioni di euro.

 

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

Piano di investimenti ambizioso per l’azienda ravennate anche per il 2020: “Portiamo avanti con determinazione i progetti di crescita per FruttagelGli investimenti per l’anno corrente raggiungono quasi i 9 milioni di euro, pianificati in ottica di efficientamento produttivo e di economia circolare. Il nuovo magazzino automatico surgelato, un nuovo impianto uht, nuove linee di confezionamento, macchinari, adeguamenti strutturali e tecnologici sono solo alcune delle aree di intervento. è indubbio che l’emergenza Covid-19 porterà con sé conseguenze importanti sul piano economico, ma questo momento deve essere anche un’opportunità per fare sistema e puntare a un modello di sviluppo davvero sostenibile”.   

FRUTTAGEL

Fruttagel nasce nel 1994 con l’acquisizione dello stabilimento di Alfonsine (Ra). Raccoglie l’eredità di due importanti realtà della cooperazione del territorio: Ala Frutta, cooperativa nata nei primi anni ’60, specializzata nella lavorazione di frutta fresca per la produzione di cremogenati e succhi di frutta in vetro, e Parmasole, leader nella lavorazione del pomodoro e pioniera della produzione di succhi in brik. Due anni dopo la nascita, nella compagine sociale di Fruttagel entra la cooperativa industriale Co.ind e nel 1998 l’azienda si espande con la costituzione del Consorzio Fruttagel Molise, per la gestione dello stabilimento di Larino (Cb), incorporato in Fruttagel nel 2009 a seguito dell’acquisizione dello stabilimento dalla Regione Molise.. Fruttagel impiega circa 700 lavoratori nella sede principale di Alfonsine e ha un altro stabilimento produttivo a Larino (CB) con un organico di circa 150 persone.  Nel 2019 ha raggiunto un fatturato di 133,1 milioni di euro. Fruttagel; è inoltre socio fondatore del Consorzio Almaverde Bio.

+Info: ebarbieri@fruttagel.itviviana.spadoni@homina.it

A cura della redazione Beverfood.com

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

diciotto + nove =