Pinterest LinkedIn

Le birre non avranno più tutte lo stesso sapore: una nuova varietà di lieviti potrebbe estendere di molto i gusti delle birre lager, tradizionalmente ‘semplici’. Un gruppo di genetisti guidato da Kevin Verstrepen e Stijn Mertens, dell’università belga di Leuven, ha incrociato i lieviti esistenti trovando il modo di ampliarne la varietà di gusti e aromi. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Applied and Environmental Microbiology.

birra-schiuma-1Le lager è uno dei due principali tipi di birre, al fianco delle Ale, e si distinguono per essere ottenute con una fermentazione a bassa temperatura. A differenza delle Ale, le lager non vantano una grande varietà di tipologie aromatiche e ciò è dovuto sia al processo di produzione che alla scarsa diversità genetica dei lieviti usati nella fermentazione. Per arricchirne il panorama aromatico i ricercatori, nonché dichiarati appassionati di birra, hanno sviluppato in laboratorio nuove varietà di lieviti. Incrociando ceppi di lieviti già esistenti hanno così creato 31 nuove tipi capaci di arricchire di molto le caratteristiche delle lager.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

“Ogni tipologia – ha spiegato Verstrepen – mostra profili aromatici diversi rispetto alle lager disponibili in commercio al momento. Questo significa che da oggi sarà possibile rendere più grande la famiglia delle lager, così come già quella delle Ale, senza però doverne modificare il processo produttivo”.

 

Fonte: www.ansa.it/scienza/ del 29 settembre 2015

 

The San Benedetto Lattina special design Naba Edition

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

uno × 5 =