0
Pinterest LinkedIn

Si tratta di un’edizione speciale della Imperiosa con una maturazione di 18 mesi in barrique di rovere francese e con l’aggiunta di estratto a caldo di una particolare selezione di caffè monorigine brasiliano. Il caffè, selezionato dal torrefattore di Gocce di Cioccolato, Maurizio Galiano, è un blend al 50% di: Brasile dulce cerrado fine cup, un mono origine 100% arabica naturale cioè raccolto e direttamente essiccato al sole; Brasile Sul de Minas, un altro mono origine 100% arabica semi-lavato: i chicchi spolpati sono messi ad asciugare al sole ancora avvolti dalla mucillagine gelatinosa.

 

Scarica gratis Annuario Microbirrifici
Annuario Microbirrifici

 

Il risultato? Una birra dalle molteplici sfumature dove i sentori di caffè e cacao si uniscono alle note date dalla lunga maturazione nel legno: il gusto è sempre quello pieno e deciso della classica Imperiosa, ma con un marcato sentore di caffè e note vinose donate dai 18 mesi di barricatura in botti di rovere di Chardonnay. “Il caffè estratto a caldo -spiega Galiano – è stato inserito nelle barrique e lasciato affinare per tre mesi. Il risultato è sorprendente e davvero complesso e siamo molto contenti di questa nuova collaborazione con il Birrificio Civale”.

 

Il Birrificio Civale di Spinetta Marengo (Al) inizia a produrre nel 2009, ma sviluppa e ricerca da sempre un legame con tutto il territorio piemontese e italiano. “Abbiamo deciso di realizzare questo prodotto – commentano Vincenzo Civale e Daniele Cosenzaper rafforzare ulteriormente la nostra aspirazione a interagire sempre di più con le eccellenze artigianali del territorio piemontese: espressioni a 360° gradi che nascono direttamente dalla terra (prodotti della natura come spezie o miele), dall’artigianalità produttiva, ma anche dall’arte, le nostre etichette sono infatti una manifestazione tangibile di questa collaborazione con artisti del territorio“.

 

Scarica gratis la Guidaonline Birre & Birre 2019 Beverfood.com con schede di tutte oltre 2000 marche di birra

 

Eccellenza artigiana piemontese, Gocce di Cioccolato nasce nell’agosto 2002 e si sta affermando tra le più apprezzate realtà artigianali torinesi. Dopo una buona preparazione nel campo della pasticceria maturata in più di 15 anni di esperienza in vari ambiti del settore, i titolari stanno continuando a modernizzare molte lavorazioni migliorando in modo esponenziale sia la produzione che l’estetica dei prodotti, facendo ricerca e scegliendo sempre gli ingredienti migliori. Non da ultima l’attenzione per dolci adatti a chi soffre di intolleranze o a chi ha fatto del veganesimo uno stile di vita.

 

Nel 2009 Maurizio Galiano scopre casualmente il fascino della tostatura artigianale e realizza la possibilità di tostare il caffè nella propria sede con una piccola tostatrice.

Da allora le cose sono molto cambiate: oltre all’apertura di una micro-torrefazione hanno acquistato in Honduras, insieme ad altri torrefattori e coffee lovers di Umami Area, una piantagione. “Abbiamo iniziato a coltivare il nostro caffè – spiega Galiano – e presto lo venderemo nel nostro negozio. Intanto ci stiamo concentrando su caffè monorigine che serviamo oltre che in espresso anche come caffè filtro”. La Pasticceria Gocce di Cioccolato si trova in Via Stradella 242 a Torino; la Torrefazione in via Gramegna 3, sempre a Torino.

 

Per maggiori informazioni:
Pasticceria Gocce di Cioccolato
Tel. 011.226.79.50
pasticceriagoccedicioccolato@gmail.com

 

Databank Birrifici Birra Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web Aziende Produttori

 

IL BIRRIFICIO CIVALE

Il Birrificio Civale inizia a produrre nel mese di maggio 2009, ma in realtà il progetto era partito da lontano già molti anni prima, nella mente e nel cuore dei due birrai, Vincenzo Civale e Daniele Cosenza.

Nell’anno 2007 avvenne l’incontro, ed un’intesa subito ottima ha portato alla condivisione di esperienze, opinioni, ricette, accumulate da entrambi nell’arco degli anni. È subito iniziata insieme la produzione delle prime birre e l’affinamento di ricette già innumerevoli volte separatamente sperimentate, ma con un pensiero: aprire un microbirrificio. Trascorsi alcuni mesi e iniziata l’ardua ricerca di un locale adeguato, infine trovato. L’inizio dei lavori di ristrutturazione dei locali, la scelta degli impianti e di tutto ciò che comporta l’apertura di un microbirrificio. Infine il 5 maggio 2009 la prima cotta. Da allora sono già trascorsi 3 anni, il Birrificio è ora una felice e consolidata realtà produttiva, con clienti sparsi su tutto il territorio nazionale e anche all’estero. Si sono aggiunti allo staff diversi collaboratori che hanno permesso di evolvere sia in termini di capacità produttiva che in termini di miglioramento qualitativo dei prodotti. In un ottica di integrazione con il territorio, nel 2011 il Birrificio Civale ha aderito, insieme ad Unionbirrai ed altri 8 birrifici, al progetto della nuova bottiglia della birra artigianale italiana (prodotta da Verallia), creata in esclusiva per noi nei formati 33cl e 75cl entrata in uso a Dicembre 2011 e che durante il 2011 andrà a sostituire integralmente il vecchio formato. Inoltre, dal 2012, il Birrificio utilizza solo malti d’orzo italiani, al fine di avere un prodotto sempre più di qualità e sempre più MADE IN ITALY.

 

+info: www.birrificiocivale.it

caffepagato.com - Il tuo bar a portata di App - Ancora non sei affiliato?

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

1 × quattro =