Pinterest LinkedIn

Diageo ha annunciato oggi l’intenzione di investire oltre 100 milioni di euro per decarbonizzare lo storico sito di St. James’s Gate a Dublino 8, dove la Guinness viene prodotta da 264 anni. Questo investimento è fondamentale per accelerare il processo di azzeramento delle emissioni di anidride carbonica del sito e trasformare il consumo di energia e acqua, con l’obiettivo di renderlo uno dei birrifici più efficienti al mondo entro il 2030.

Grazie a questo investimento, St. James’s Gate potrà eliminare completamente l’uso di combustibili fossili nelle sue operazioni di produzione della birra e ridurre le emissioni di gas serra (Scope 1 e Scope 2) del sito di oltre il 90%, in linea con la definizione di “net zero” dell’iniziativa Science Based Target.

Entro il 2030, la strategia di energia rinnovabile del sito combinerà l’uso di pompe di calore elettriche alimentate dalla rete e di biogas generato da un nuovo impianto di recupero delle acque. Questo impianto migliorerà anche l’efficienza nell’uso dell’acqua, permettendo una riduzione prevista del 30% dell’acqua utilizzata per la produzione della Guinness.

Simon Harris, capo del governo della Repubblica Irlandese (Taoiseach), ha commentato: “L’industria è fondamentale per affrontare il cambiamento climatico, ed è positivo e importante che Diageo stia dando prova di leadership decarbonizzando le sue attività qui nella sua città natale. La Guinness viene prodotta a Dublino da oltre 250 anni ed oggi molti turisti visitano questo luogo. Non si tratta solo di una trasformazione ecologica per St. James’s Gate, ma anche di un forte messaggio al mondo.”

Debra Crew, CEO Globale di Diageo, ha commentato: “Voglio ringraziare il Taoiseach e il Ministro Burke per il loro sostegno al nostro ambizioso piano di decarbonizzazione per St. James’s Gate, come dimostrato dal supporto dei nostri partner Enterprise Ireland. St. James’s Gate è un luogo storico per un marchio iconico. Questo investimento garantirà a Guinness un futuro emozionante e sostenibile a lungo termine. Siamo orgogliosi di essere all’avanguardia nella decarbonizzazione, sia come grande impresa irlandese che come azienda leader del settore”.

Debra Crew, CEO di Diageo
Debra Crew, CEO di Diageo

Questo piano è l’ultima mossa di Guinness per rendere la propria attività a prova di futuro; l’azienda è nota da tempo per la sua offerta pionieristica di assistenza sanitaria, pensione, ferie pagate e pasti gratuiti ai dipendenti da oltre 200 anni.

Diageo sta intraprendendo azioni in tutte le sue attività globali e in Irlanda per ridurre le emissioni di carbonio in linea con il suo piano d’azione ESG decennale, Society 2030: Spirit of Progress. Diageo sta lavorando per intraprendere azioni significative con basi scientifiche per creare un futuro sostenibile a basse emissioni di carbonio. L’annuncio di oggi rappresenta il passo successivo di un approccio integrato verso questo obiettivo, puntando a zero emissioni nelle sue operazioni dirette.

+info: www.diageo.com

Scheda e news:
Diageo Italia SpA

Scheda e news:
Guinness - Diageo

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

15 + uno =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina