Pinterest LinkedIn

Si è appena conclusa la 45° edizione di SIGEPThe Dolce World Expo, il Salone Internazionale e professionale più importante al mondo dedicato a Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè, ed è subito tempo di consuntivi. Debutto con il botto per l’azienda Borsci che porta nel mondo della gelateria e della pasticceria un’assoluta innovazione di prodotto: la linea professionale Mastro Borsci presentata in fiera con riscontri positivi oltre le aspettative. Stessa soddisfazione anche Il Borscino, il modo nuovo di gustare Elisir Borsci S. Marzano che unisce dessert, caffè e ammazzacaffè pronto a diventare un grande classico nei bar e nei ristoranti.

L’evento Sigep è la vetrina più autorevole e importante per i settori gelateria e pasticceria, per questo abbiamo scelto di presentare la nuova linea Mastro Borsci e altre novità proprio in questa occasione. Possiamo affermare che l’esordio delle nostre creme ispirate ai profumi e ai sapori unici di S. Marzano Borsci, Vecchio Amaro del Capo, Clementino della Piana e CafCaffè Borsci è stato un successo che conferma la nostra scelta di creare prodotti dai gusti innovativi e sicuramente unici, dedicati ai professionisti del settore dolciario. E questo è solo l’inizio, abbiamo già in progetto di creare altre proposte a base dei nostri liquori”, dichiara Nuccio Caffo amministratore delegato di Gruppo Caffo 1915 del quale Borsci fa parte.

Prosegue Roberto Lippolis, Direttore dello stabilimento Borsci di Taranto: “Borsci ha una lunga tradizione nel mondo liquoristico legata alla pasticceria e alla gelateria, sin dal 1840. E ciò che distingue Borsci da altri liquori è la sua naturale predisposizione ad accompagnarsi alle preparazioni dolci. Dai popolari gelati affogati, al tradizionale connubio con il tiramisù, fino allo storico spumone di Conversano, un dolce tipico pugliese che ha da poco ottenuto la De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine) che annovera tra gli ingredienti riconosciuti, Borsci S.Marzano. Abbiamo quindi deciso di cavalcare l’identità Borsci per entrare nel mondo dei professionisti del dolce con qualcosa di unico e inimitabile come le creme derivate dai nostri liquori”.

I prodotti hanno ottenuto grande successo già all’assaggio dei tanti addetti ai lavori che hanno voluto testare i preparati riscontrando la loro ottima palatabilità e grande versatilità come spiega Gianluca Trisolini, Mastro Pasticcere fresco vincitore del titolo di campione italiano di cioccolateria che ha contribuito alla messa a punto della linea: “Le creme liquorose Mastro Borsci sono davvero innovative. Anzitutto per il loro gusto unico come i prodotti madre dai quali derivano. Inoltre, la leggera gradazione alcolica che al palato è percepita come un aroma, si accompagna perfettamente con il gelato mantenendone la struttura e texture cremosa: un plus notevole che i gelatieri sapranno apprezzare. Le creme sono perfette anche per i professionisti della pasticceria che possono usarle in purezza o per tagliare altre creme come la chantilly all’italiana e usarle per la farcitura di cannoli, bignè, brioches, ma anche per riempire lievitati come i panettoni, le colombe…E ancora, si sposano molto bene con il mondo della cioccolateria come ripieno di praline o rilavorate per la creazione di cremini e ganache, il loro impiego non ha limiti come la fantasia dei professionisti”.

Oltre alle novità di prodotto firmate Mastro Borsci, un’altra golosa proposta ha attirato l’attenzione dei visitatori che hanno assaggiato Il Borscino, una specialità che mette insieme dessert, caffè e ammazzacaffè. Un trittico sorprendente, un modo nuovo di gustare Elisir Borsci S. Marzano, davvero facile da preparare e prelibato. Basta versare una piccola dose di Borsci facendo ruotare il bicchierino sotto il granitore della crema al caffè creando così la deliziosa variegatura e il Borscino è pronto!

Conclude Fabrizio Gulì, Global Chief Marketing Officer di Gruppo Caffo 1915: “Abbiamo presentato al Sigep 2024 novità di servizio come il Borscino e novità di prodotto come la linea Mastro Borsci per dare ai professionisti dei settori pasticceria, gelateria e ai titolari dei locali nuove proposte capaci di innovare il mercato partendo dalle solidissime basi identitarie del marchio che rappresenta una delle più antiche aziende liquoristiche italiane. Un brand amato e conosciuto del quale abbiamo strategicamente sfruttato l’appeal per entrare nel canale professionale dolciario. È stato interessante vedere in fiera, soprattutto tra i visitatori stranieri che non hanno familiarità con il marchio, come dalla degustazione delle creme si siano interessati ai prodotti madre. Questo ci dà indicazioni sul potenziale della nuova linea per puntare a conquistare nuovi settorienuovi mercati”.

+ INFO: www.caffo.com/

Scheda e news:
Caffo 1915 Srl

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

2 × 3 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina