Notizie categoria

Personaggi

Filtro settore:
Notizie categoria

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Cosa berremo nel 2023? Una domanda interessante in uno scenario della mixology è in continuo fermento tra novità, tendenze e conferme. La risposta di Mattia Pastori, Mixology Expert e founder di Nonsolococktails, parte dall’osservazione della scena internazionale, per individuare i possibili trend principali protagonisti nel 2023. Un mix vincente fatto di grande ricerca su servizio e disegno artistico del cocktail, proposte inedite sulle drink list – come le verticali di Martini – e nuove ispirazioni che caratterizzeranno gli speakeasy per rendere l’esperienza del bere sempre più unica e coinvolgente.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Quando unisci l’attesa per il Natale all’estroso mondo della miscelazione, ecco che nasce… il calendario dell’avvento dei cocktail! Anche quest’anno, sulle colonne di Beverfood.com, vogliamo avvicinarci al 25 dicembre in maniera a dir poco speciale, percorrendo l’Italia da Nord a Sud a colpi di shaker e strainer. Nei consueti 25 giorni del calendario dell’avvento vi proporremo come ormai di consueto altrettanti drink dall’atmosfera e dagli ingredienti natalizi, preparati appositamente da alcuni tra i più importanti bartender del nostro Paese.

Matteo è un barista e torrefattore milanese di 29 anni, titolare di Peacocks Coffee e attuale Campione Italiano Barista. Dopo aver conseguito il diploma tecnico geometra in Italia, decide di trasferirsi a Londra dove il caffè diventa la sua passione e allo stesso tempo la sua professione. Qui acquisisce sempre più esperienza e competenze lavorando in diverse aziende come barista, formatore e torrefattore. Nel 2018 Matteo decide di tornare in Italia per avviare Peacocks Coffee insieme al fratello Riccardo.

La cultura salverà il mondo, anche quello del vino. Ne è convinta Cristina Mercuri, wine educator certificato con oltre 10 anni di esperienza nel settore del vino, uno dei nomi di punta del panorama enoico italiano. Qualche settimana fa una mail che le ha cambiato la vita, mentre era seduta su un taxi in Argentina in un viaggio a Mendoza guarda a caso legato al vino.

Novità in casa Ghilardi Selezioni, con una nuova entrata nel catalogo vino che guarda al nuovo mondo in arrivo direttamente dall’Australia. Two Hands Wines, questo il nuovo produttore di vini australiani selezionato dal distributore bergamasco che conferma ancora una volta un’attività di scounting di livello, andando e pescare in una delle zone classiche della zona come la Barossa Valley.

Si è svolta a Palazzo Mezzanotte, come tradizione, la cerimonia annuale del “Premio EY L’Imprenditore dell’Anno”: chiamato sul palco Alberto Bertone, Presidente e AD Acqua Sant’Anna. In occasione della 25.ma edizione del premio, il format ha visto gli imprenditori, già vincitori nelle passate edizioni e più rappresentativi del made in Italy di successo, consegnare il riconoscimento ai nuovi eletti al “Premio EY L’Imprenditore dell’Anno”.

All’ombra del Vesuvio a Napoli una nuova apertura con il racconto moderno della tradizione napoletana e lo sguardo internazionale dello chef Giuseppe Iannotti. Sua la firma di Luminist, con i primi due spazi ristorativi inaugurati a fine settembre presso le Gallerie d’Italia in Via Toledo 177, il museo di Intesa Sanpaolo. Luminist è il nome dato alla caffetteria e al bistrot, a cui si aggiungeranno nei prossimi mesi anche il ristorante fine dining e il cocktail bar, firmati dello chef bistellato del Kresios di Telese Term.  I due spazi già aperti al pubblico si trovano al piano terra dello storico edificio ex sede del Banco di Napoli, inaugurato nel 1940 su progetto di Marcello Piacentini e ora completamente rinnovato da AMDL Circle di Michele De Lucchi.

Milano anche quest’anno a dicembre fa rima con Whisky, per l’edizione n.17 del Milano Whisky Festival. Tante conferme ma anche belle sorprese per la rassegna sul re dei distillati sempre molto attesa, a cominciare dalla conferma di un giorno in più rispetto al programma canonico, con le date in programma sabato 3, domenica 4 e lunedi 5 dicembre 2022, giornata dedicata soprattutto gli operatori del settore. Nuova anche la sede, il Milano Whisky Festival quest’anno si terrà al Palazzo delle Stelline in corso Magenta 61, in uno degli edifici milanesi più noti famosi nel cuore della città meneghina.

Matteo Lunelli, Amministratore Delegato del Gruppo Lunelli e Presidente e Amministratore Delegato di Ferrari Trento, è il vincitore del prestigioso riconoscimento del “Premio EY L’Imprenditore dell’Anno”, per l’impegno nel portare l’eccellenza italiana nel mondo. Un riconoscimento importante giunto alla sua venticinquesima edizione, riservato agli imprenditori che hanno contribuito in modo significativo alla crescita economica, ambientale e sociale del Paese, dimostrando coraggio, capacità di innovazione e trasformazione, in un periodo caratterizzato da importanti sfide e continui cambiamenti.

Mondo del vino in lutto con la scomparsa ad Asti di Vittorio Vallarino Gancia all’età di 90 anni. A lungo alla guida della celebra cantina piemontese Gancia, l’azienda fondata dal suo bisnonno nel 1850. Classe ’32, Vittorio Vallarino Gancia aveva ricoperto numerosi incarichi, tra i quali quelli di presidente del Consorzio dell’Asti e di Federvini. Nel 1994 il presidente della Repubblica Scalfaro lo nominò Cavaliere del Lavoro.

Alessandro Nigro Imperiale si aggiudica la quarantaduesima edizione del concorso “Miglior Sommelier d’Italia Premio Trentodoc”. Il Sommelier della Delegazione di Foggia nella finale andata in scena sabato 12 novembre a Sorrento, ha avuto la meglio sul romagnolo Marco Casadei. Terzo piazza ex aequo per il toscano Simone Vergamini e Artur Vaso di Ais Lombardia, superati nelle semifinali.

Il grido d’allarme della Fipe-Confcommercio parla di 30mila imprese a rischio chiusura, con una perdita conseguente stimata di almeno 130mila posti di lavoro. Numeri che fanno impressione e andrebbero a fare aumentare la perdita di occupati subita dal settore durante la pandemia. Uno scenario non semplice quelle delle attività attive nel settore della ristorazione e dei pubblici esercizi dove dominano sentimenti di instabilità e insicurezza, allievati solo in parte dalla ripresa del Turismo che ha fatto bene all’economia del Paese. Nel futuro pesano le nubi sulla guerra, la diffusione di nuove varianti Covid, i costi dell’energia e delle materie prime fuori controllo, oltre al ritorno dell’inflazione con lo spettro della recessione sul futuro.

Nella storia della spumantistica italiana Ferrari e Lunelli sono cognomi che hanno scritto pagine importante delle bollicine nostrane. Ecco perché il lancio del Ferrari Riserva Bruno Lunelli 2006 è un momento che segna un’ulteriore tappa importante in questo viaggio lungo oltre cento anni. Una dedica speciale quella di Ferrari Trento, il secondo attesissimo millesimo della Riserva che prende il nome del capostipite della famiglia Lunelli, una bottiglia da collezione che diventa anche il primo NFT di Ferrari, sintesi perfetta dei valori fondanti della casa. Annata speciale la 2006 che segna i cent’anni dalla nascita del visionario imprenditore per un’etichetta da collezione.

L’edizione italiana del 2023 della Guida Michelin sarà ricordata per l’exploit dello chef Antonino Cannavacciuolo, che conquista l’ambita Terza Stella Michelin, entrando nell’Olimpo della ristorazione facendo salire a dodici i ristoranti tristellati. Sul palco del Relais Franciacorta, sede della presentazione della Rossa martedì 8 novembre in presenza, anche un personaggione abituato a stare davanti alle telecamere è parso visibilmente emozionato. “È un momento magico – ha commentato chef Cannavacciuolo– oggi è anche l’anniversario del matrimonio e mia moglie mi ha perdonato per questo festeggiamento a distanza. Il nostro è un progetto partito 20 anni fa, ci saranno altre aperture e questa enorme nuova emozione è la benzina per andare avanti”.

Spettacolo ed emozioni in salsa dolce per la settima edizione di “Panettone senza confini”, con venti grandi mastri pasticceri finalisti sfidarsi per decretare il miglior panettone artigianale e al cioccolato a bordo di una nave da crociera, l’ammiraglia Costa Toscana di Costa Crociere. Antonio Giannotti della pasticceria Perrotta di Montella in provincia di Avellino ha vinto il premio per il panettone artigianale migliore, mentre Luigi Fusco della pasticceria Punto Freddo di Scafati in provincia di Salerno, il miglior panettone al cioccolato.

Il premio Vignaiolo dell’Anno della guida “I 100 migliori vini e vignaioli d’Italia” del Corriere della Sera, se lo aggiudica Francesca Moretti, Presidente di Terra Moretti Vino, a cui è stato riconosciuto l’impegno a non arrendersi ai mutamenti climatici e a mettere in pratica una costante cura, attenzione e rispetto del territorio, tra sostenibilità e tecnologia. La premiazione si è tenuta martedì 25 ottobre a Milano nella sede del Corriere della Sera, con l’assegnazione dei premi speciali della guida, firmata dal vicedirettore de Il Corriere della Sera Luciano Ferraro, insieme al critico Luca Gardini.

Oltre vent’anni di esperienza nel circuito Horeca, di cui la metà dedicati alla formazione su svariati temi legati al mondo del caffè tra cui analisi sensoriale, espresso ed estrazione filtro, oltre che diverse esperienze in piantagione. All’esperienza formativa, Davide Spinelli, ambassador e formatore, affianca anche l’attività di consulenza fornendo il suo prezioso supporto a startup in ambiti come R&D e controllo qualità oltre che aziende che si occupano di attrezzature per espresso e brewing.

Un italiano alla conquista di Londra. Se si parla di bar o di ristorazione, Giulio Amodio non ha certo bisogno di tante presentazioni. Ormai da 15 anni Bar Director del China Tang at the Dorchester Hotel, il bartender di origini calabresi ne ha fatta eccome di strada dal suo arrivo nella capitale internazionale della mixology. Tanto da mettere progressivamente nuove radici proprio nel suggestivo locale art déco aperto nel 2005 da Mr Tang. Ma…

Giorgia Meloni ha accettato l’incarico dal Presidente della Repubblica senza riserva, quindi sarà la prima donna nella storia d’Italia a capo del governo. Il giuramento è previsto domani mattina alle 10, la leader di Fratelli d’Italia ha diramato la lista dei suoi ministri nel corso di una conferenza stampa nel tardo pomeriggio di oggi. La lista dei ministri vede nel ruolo di vicepremier e ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, mentre l’altro vicepremier e ministro degli Esteri sarà Antonio Tajani. Altri ministeri chiave in uno scenario economico tra inflazione e caro-bollette con una legge finanziare da scrivere, il Dicastero dell’Economia che è stato affidato al leghista Giancarlo Giorgetti, mentre il Ministro dello Sviluppo economico cambia denominazione e diventa Impresee Made in Italy è sarà guidato da Adolfo Urso.

“Non vogliamo essere quelli che dicono che l’Amarone è nato con Bertani, ma sottolineare il ruolo da pioniere che Bertani ha avuto nel convertire la produzione dal Recioto all’Amarone in Valpolicella”. Così parlò Andrea Lonardi, Chief Operations Officer di Angelini Wines & Estates, lunedì 17 ottobre alla presentazione milanese di The Library, il progetto editoriale che svela la biblioteca del tempo dell’Amarone della Valpolicella Classico Bertani. Una monografia che racconta il patrimonio di annate storiche custodite nella cantina di Grezzana dal lontano 1958. Bertani è l’unica azienda della Valpolicella a possedere una biblioteca di 48 annate che coprono sei decadi, partendo dalla prima in commercio alla 2013, che verrà rilasciata sul mercato a dicembre 2023.

Compagnia dei Caraibi S.p.A. Società Benefit e azienda leader nell’importazione, sviluppo, brand building e distribuzione di distillati, vini e soft drink di fascia da premium a ultra-premium e prestige di tutto il mondo, nonché birre craft italiane, avvia il suo processo di sviluppo manageriale e di valorizzazione delle proprie risorse interne annunciando un poker di nomine volte ad ottimizzare i processi e incrementare ulteriormente il business dell’azienda sul mercato italiano e internazionale.

Nocheluna Sotol, spirit derivante dalla pianta di Dasylirion (nota anche come “sotol”), che cresce nella regione del Chihuahua, diventerà presto disponibile sul mercato globale. Il distillato messicano è nato dalla collaborazione tra Casa Lumbre e la rock star Lenny Kravitz, mentre la società francese Pernod Ricard risulta esserne investitore.

I numeri non mentono mai, per raccontare la settimana di Partesa for Wine andata in archivio a Milano basta dare qualche dato che si commenta da solo. Più di 2.000 visitatori, 1.000 bottiglie stappate, oltre 350 etichette di 60 produttori italiani ed europei, 50 vini degustati in 6 masterclass esclusive, decine di post, hashtag e condivisioni sulla nuova pagina @PartesaForWine.

Le classifiche nel mondo del vino piacciono sempre di più, oltre alle bottiglie e alle cantine in graduatoria sono finite anche le influencer. Secondo Flu, suite integrata di influencer marketing, la classifica delle Top 10 influencer nel mondo del vino vede al primo posto Claudia Maremonti, seguita da Alda Fantin e da Arianna Vianelli. Da sottolineare che circa il 65% dell’audience principale di riferimento è rappresentata da uomini tra i 25 e i 34 anni, secondo una uova ricerca basata sui dati di Flu Plus condotta su donne sommelier italiane.

Birra Peroni annuncia la nomina di Alba Corradini come nuova Direttrice dello Stabilimento di Bari, sito produttivo di importanza strategica per l’azienda e il territorio. Alba, che si interfaccerà direttamente con l’Integrated Supply Chain Director Andrea Sutti, avrà la responsabilità di supervisionare e gestire il corretto funzionamento dello stabilimento, con l’obiettivo di rafforzarne i processi innovativi in corso e garantire il continuo miglioramento delle performance ambientale.

Torna Ein Prosit, l’edizione numero 23 di uno degli eventi simbolo dell’enogastronomia in Italia e nel mondo che per il terzo anno di fila si svolgerà nel centro di Udine. Dal 19 al 23 ottobre un calendario oltre 120 appuntamenti, alla scoperta dei migliori chef, piatti, prodotti e vini e abbinamenti. Un’edizione particolare quella del 2022, che intende rilanciare in uno scenario non certo semplice, il prodotto italiano nel mondo, ma anche la cucina dei migliori chef al mondo in abbinamento ai vini della Regione Friuli Venezia Giulia.

Perché a Milano? “Perché c’è tutto, mancava solo una cantina in città”. Questa in estrema sintesi la genesi della nascita di Cantina Urbana all’ombra della Madonnina. Questa sera sarà festa grande per celebrare i quattro anni del progetto che da poche settimane ha inaugurato anche la sua terza Rivendita milanese in via Spaventa 1, nel quartiere di Na.Pa sul Naviglio Pavese, proprio là dove tutto è cominciato. Alla vigilia di questo appuntamento siamo andati a trovare Michele Rimpici, Ceo e Founder di Cantina Urbana, veronese classe ’79 con alle spalle un percorso importante nel settore del vino dopo una laurea di filosofia in tasca.

Il Chapter di SCA Italy vuole congratularsi con Massimiliano Fabian per la sua importante nomina a Presidente del Consiglio dell’ICO (International Coffee Organization). Personalità di spicco del settore caffeicolo in Italia e nel mondo, il presidente Fabian avrà il compito di snellire il sistema burocratico dell’ICO dando più voce al settore privato.

Una serata speciale al bancone con un grande barman come Roberto Pellegrini, terzo ospite delle Flores Classic Drink Night di martedì 11 ottobre al El Porteño Prohibido di Milano. Al bacone del locale di via Melloni 9 del gruppo Dorrego Company sale in cattedra Roberto Pellegrini, papà della “Divina” Federica Pellegrini, oggi formatore e per anni barmanager di altissimo livello a Venezia. Una carriera iniziata prestissimo al bancone a 16 anni per aiutare un amico della mamma in un bar in Piemonte, la prima stagione fuori casa a Rimini a 18 anni, grazie a Gastone De Cal, un mito della miscelazione in quegli anni, capo barman all’hotel Danieli. Ci lavorerà, prima di entrare a 19 anni al Florian in piazza San Marco. “Me ne sono andato a 35 anni, per passare prima al Danieli e poi al Gritti, tempio del lusso veneziano”. Di lui colpisce la passione e la conoscenza, ma anche e soprattutto l’umanità. “Ho passato una vita al bar, oggi che sono formatore lavoro quasi più di prima ma la mia vita l’ho dedicata al bancone dove ho conosciuto personaggi importanti della storia quando a Venezia passava veramente il mondo”.

Giornatona dedicata al vino sabato 8 ottobre per la presentazione della 13^ edizione della guida Slow Wine, dedicata ai vini buoni, puliti e giusti. Un programma scandito in due momenti, al mattino la presentazione dedicata alla stampa e agli operatori al Blue Note di Milano, mentre nel pomeriggio la più grande degustazione al Superstudio Più di via Tortona con 1500 etichette da tutta la penisola. “Raccontiamo l’Italia del vino grazie ai 200 collaboratori che ci permettono di scoprire nuove aziende in sintonia con la filosofia Slow Food, sono infatti 110 su 1957 le novità che abbiamo inserito in questa 13esima edizione. Vogliamo fare un appello alle istituzioni affinché sostengano la ricerca scientifica per trovare soluzioni e tecnologie sul fronte del cambiamento climatico. Fare vino è un atto agricolo, vuol dire prendersi cura del territorio e delle comunità che lo vivono”– l’appello di Giancarlo Gariglio, curatore della guida Slow Wine e responsabile della Slow Wine Coalition.

Tutto pronto a Berlino per l’edizione 2022 del Bar Convent, l’evento più atteso al mondo per i professionisti del mondo del bar e gli esperti di beverage. Dopo il ritorno in punta di piedi dello scorso anno, il BCB in programma dal 10 al 12 ottobre si propone di tornare e superare i fasti del passato recente pre-pandemia. Secondo le previsioni della vigilia, la fiera “Messe Berlin” dovrebbe accogliere circa 16.000 visitatori e di 516 espositori distribuiti in sei padiglioni espositivi nei tre giorni, con produttori provenienti da 80 paesi in arrivo per nuovi contatti, conoscere le innovazioni di prodotto e partecipare a workshop formativi.

Un giovane talento sul podio dei prestigiosi Food&Travel Awards. Si sono svolti sabato sera a Ugento (Le) gli oscar del food e dell’ospitalità, illustre evento in collaborazione con Regione Puglia e col patrocinio di Agenzia Nazionale Turismo – Enit. A salire sul podio, oltre qualsiasi aspettativa, il giovane Daniele Bartocci, talento precoce del mondo food e apprezzato giudice del talent show Sky ‘King of Pizza’.

L’edizione di Roma ShowRUM 2022 va in archivio con il segno +, con un numero di visitatori da record che passa a 3.800 rispetto ai 2.200 dell’evento del 2019 diretto da Leonardo Pinto, uno dei maggiori esperti del settore in Europa e in Italia. Tutto esaurito quindi per l’ottava edizione di “ShowRUM – Italian Rum Festival”, che a Roma il 2 e 3 ottobre presso il Centro Congressi A.Roma Lifestyle Hotel dopo la pausa forzata dovuta al Covid- 19 ha celebrato il il più grande evento italiano dedicato al rum e alla cachaca.