Pinterest LinkedIn

L’amministratore delegato di Neotempo, Kia Behnia, un imprenditore tecnologico trasformatosi in viticoltore a Napa, ha ideato una bottiglia esagonale: secondo lui questo è il prossimo passo per ridurre le emissioni di carbonio del vino. Non solo, la bottiglia esagonale da lui ideata, dovrebbe ridurre anche i costi di spedizione.

Contatti email Aziende Beverage And Food Distribuzione Ingrosso Alimentari Banchedati CSV Excel

Secondo quanto riportato dal sito Wine Business, Behnia ha detto che l’alleggerimento è solo un aspetto della riduzione delle emissioni di carbonio nella produzione di bottiglie di vetro per il vino. Ha sottolineato che la progettazione del sistema è fondamentale. “La forma e le dimensioni sono importanti quanto il peso – ha detto – se si ha un modello leggero ma fragile e si ha bisogno di maggiore protezione, si utilizza più materiale”. L’imprenditore ha dichiarato di aver esaminato 38 prototipi di forme e design diversi, prima di trovare quello più efficiente.

Ricevi le ultime notizie! Iscriviti alla Newsletter


“Un pallet tradizionale contiene circa 56 casse di vino. Con il nostro prototipo arriva a contenerne circa 80 – ha spiegato -. Ciò significa meno camion, meno contenitori, meno pallet in tutto il percorso prima ancora di arrivare alla vendita al dettaglio o a un centro di distribuzione”. Il risultato finale è una riduzione dei costi di spedizione del 39%. La bottiglia testata pesa 560 grammi, ma l’anno prossimo si punta a scendere a 460 grammi.

Behnia sta inoltre aggiungendo sensori digitali e software nelle casse. In collaborazione con un’azienda produttrice di imballaggi ha sviluppato un software da inserire in un tracker che fornisce al cliente dati precisi sulla posizione. Il sensore di tracciamento rileva e segnala la temperatura, l’umidità e gli urti subiti dal pacco.

Grazie ai quattro brevetti già ottenuti, Behnia è pronto a concedere la licenza delle bottiglie esagonali a partner selezionati. “Stiamo mirando in particolare a cantine di Napa e Sonoma” che condividano la visione di Neotempo Wines sulla sostenibilità. “Ho rifiutato alcune offerte perché non erano abbastanza in linea su questo tema” rivela Behnia. Ma l’innovazione non si ferma qui.

Behnia sta già pensando al prossimo passo: un servizio di consegna di vino con veicoli elettrici: “sarà una consegna a emissioni zero”. L’approccio visionario di Kia Behnia non solo promette di rivoluzionare la logistica del vino, ma stabilisce anche nuovi standard di sostenibilità. La sua bottiglia esagonale rappresenta un esempio concreto di come l’innovazione può guidare l’industria verso un futuro più sostenibile, più economico e più efficiente.

+info: www.winebusiness.com/  – www.federvini.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

2 × 1 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina