Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Bud Light, uno dei marchi di birra più venduto in America di proprietà di AB InBev, non sta attraversando un periodo florido a seguito della partnership con l’attivista transgender Dylan Mulvaney, tanto che le sue vendite hanno subito un forte calo. Così, per cercare di ingraziarsi nuovamente i grossisti che la stanno boicottando, ha deciso di regalare una cassa di birra gratis a tutti i suoi distributori.

Ma cosa è accaduto? Perché la collaborazione tra la star di Tik Tok Dylan Mulvaney e il marchio Bud Light ha scatenato una tale tempesta?

Dal marzo 2022, l’attrice Dylan Mulvaney ha documentato la sua transizione in una serie di video diari intitolati “Days of Girlhood”, all’interno dei quali discuteva delle frustrazioni e delle sorprese della sua “seconda pubertà” a un pubblico di milioni di persone. Ab InBev iniziò a collaborare con la Mulvaney circa un mesetto fa per promuovere il cosiddetto “Easy Carry Contest”, che offre ai clienti la possibilità di vincere 15.000 dollari postando dei video in cui l’obiettivo è riuscire a trasportare il maggior numero possibile di lattine di birra.

Tramite la campagna pubblicitaria delle Mulvaney, Bud Light ha lanciato una linea speciale di lattine a tema Pride con vari pronomi, realizzandone una speciale per l’attrice, in onore del suo anniversario della transizione, con il suo volto e un messaggio nella parte superiore con scritto: “Cheers to 365 Days of Being a Woman”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dylan Mulvaney (@dylanmulvaney)

Tutta la campagna, però, si è rivelata controversa, poiché istantaneamente i conservatori si sono riversati sui social media per protestare contro questa partnership, invitando gli acquirenti al boicottaggio. In una dichiarazione rilasciata a Fox News, AB InBev ha dichiarato che la partnership con la Mulvaney aveva lo scopo di “permettere al marchio ci connettersi in modo autentico con il pubblico di varie fasce demografiche, e la lattina personalizzata era un regalo per celebrare un traguardo personale e non è in vendita al pubblico”.

Tutto ciò ha fatto sì che già a metà aprile, le vendite di Bud Light, secondo i dati Nielsen, sono diminuite del 17%, mentre i concorrenti Coors Light e Miller Light hanno visto le proprie vendite salire di quasi il 18% nella stessa settimana.

Ma non finisce qui: un ex manager della campagna di Trump, Seth Weather, diventato influencer sui social media, che si fa chiamare “papà conservatore”, sta attualmente pubblicizzando una nuova birra “libera da pregiudizi” in uno spot online in cui distrugge una lattina di Bud Light con una mazza da baseball. Il suo video in pochissimo tempo ha generato fin da subito quasi tre milioni di visualizzazioni.

Conservative Dad's Ultra Right 100% Woke Free American Beer Announcement

FONTI: www.thedrinksbusiness.com
nypost.com
www.them.us

 

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

nove + sedici =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina