0
Pinterest LinkedIn

Come riporta www.adnkronos.com/soldi/economia del 25.11 u.s., Coca Cola HBC, principale produttore e distributore dei prodotti Coca-Cola in Italia, avrebbe un impatto negativo di 180 milioni di € e, perciò, andrebbero a rischio gli stabilimenti del Centro (Oricola) e del Sud (Marcianise).

 

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

Per illustrare le conseguenze delle sugar tax e delle plastic tax, l’azienda ha incontrato i rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali nello stabilimento abruzzese di Oricola. “Il combinato disposto di plastic tax e sugar tax, di cui si sta discutendo in finanziaria, per Coca-Cola Hbc Italia pesa 180 milioni, una cifra spropositata con la quale è difficile ragionare in questo momento”, dice Giangiacomo Pierini, direttore Affari Istituzionali Coca-Cola Hbc Italia, sottolineando che “la tassa sullo zucchero è più una ‘tassa sulla dolcezza’ visto che sono comprese tutte le bevande dolci con o senza zucchero, con o senza calorie”.

 

Guida Guidaonline Bibite e Succhi Beverfood bevande analcoliche energy sport drink thè caffè freddi succhi nettari
GuidaOnline Bibite e Succhi Beverfood.com Bevande Analcoliche bibite mixology thè e caffè freddi energy sport drinks Succhi Nettari Bevande Frutta Funzionali Horeca Concentrati

 

“Stiamo valutando diverse opzioni per rispondere ad una tassa che prevede, ad esempio, un aumento della materia prima, il Pet, del 110%: aumenti di costo di questo tipo non possono essere assorbiti dalla struttura industriale presente sul Paese – continua – In questo momento abbiamo tre stabilimenti di produzione di bevande gassate uno al Nord, a Nogara, vicino a Verona, uno a Oricola e uno a Marcianise in Campania, i due stabilimenti del Centro e del Sud sono quelli più a rischio”.

 

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

 

Lo stabilimento di Oricola produce solo bevande gassate in Pet e – segnala l’azienda – non è riconvertibile. Inaugurato nel 1988, con cinque linee produttive produce circa 230 milioni di litri di bevande all’anno e conta 286 dipendenti diretti e un indotto di oltre 1700 posti di lavoro. “Noi vorremmo continuare a parlare di investimenti come abbiamo fatto negli ultimi 10 anni e ci troviamo costretti a valutare scenari contrari: ipotizziamo, da un lato, un aumento dei prezzi, dall’altro, un rischio per l’occupazione in Italia negli stabilimenti più esposti a questa doppia tassazione che è pesantissima per noi e per l’intera industria delle bevande analcoliche”, continua. Da qui l’appello: “Al governo chiediamo di sedersi a un tavolo e di discutere con noi perché queste tasse non vanno né nella direzione di migliorare la tutela dell’ambiente né l’obesità”.

 

+INFO: it.coca-colahellenic.com/it/
www.adnkronos.com/soldi/economia

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

5 × tre =