Pinterest LinkedIn

Il 22 marzo alle 16:00 l’evento online per le imprese del Food & Beverage che, con un mix tra teoria e pratica, racconta le esperienze e le strategie dei Credit Manager del settore.

Il settore Food & Beverage in Italia conta più di un milione di aziende, due milioni di persone coinvolte e un valore di mercato complessivo di 463 miliardi.  A livello generale è stato uno dei comparti che ha affrontato meglio la crisi con un fatturato che è stato uno dei pochi a reggere l’urto anche nel 2020 con un +0,8%, rispetto al -8,9% del dato nazionale.

 

 

D’altra parte, il canale HoReCa e le vendite retail hanno subito un forte impatto e, se pur in netta ripresa, ancora subiscono gli strascichi della pandemia. A gennaio 2022 si è registrato un aumento considerevole rispetto allo stesso periodo del 2021 (in piena pandemia), con un +146%. Lo stesso dato del 2022 confrontato con gennaio 2020, periodo pre-covid, si attesta però a un -18% (Fonte: Confimprese-EY).

In un contesto come quello attuale, con un mix tra opportunità e rischi, chi gestisce il credito ha un ruolo decisivo. Ma quali sono le strategie che i Credit Manager del settore possono mettere in atto per affrontare al meglio le sfide del mercato? Si parlerà di questo il 22 marzo, durante il webinar formativo “Be a Credit Manager – La gestione del credito nel Food & Beverage”, organizzato dal Gruppo Tutela Credito in collaborazione con ACMI (Associazione Credit Manager Italia). Porteranno le loro esperienze Lucia Galasso, Credit & Sales Administration di Red Bull, e Egidia Lentini, Responsabile Ufficio Crediti di Granarolo.

L’evento è a partecipazione gratuita e dà diritto ad 1 CFU ACMI ai fini della qualifica del ruolo secondo la prassi UNI/PdR 44:2018.

Qui il link per iscriversi:
bit.ly/BEaCreditManager_FoodBeverage_Iscriviti

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

cinque + sei =