Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

C’è qualcosa di più effimero di una sorsata di un (buon) gin? Il progetto di Andrea Di Dio, giovane imprenditore romano, è partito proprio da qui, dal concetto di transizione e labilità insito nella condizione umana e soprattutto nei piaceri che ogni giorno proviamo a regalarci. Un invito a cogliere l’attimo, un Carpe Diem oraziano reso… distillato.

Già perché, trascinato dalla sua passione per il mondo degli spirits e dell’enogastronomia più in generale, Andrea ha deciso di dedicare il suo nuovissimo gin proprio all’inesorabile trascorrere del tempo, così come alla spensieratezza dei momenti felici. “Il progetto è nato nel 2023 con la volontà di creare un gin di alta qualità che mira a diventare un punto di riferimento per coloro che sappiano apprezzare appieno la filosofia di Effimero. Ovvero, racchiudere i bei momenti della vita all’interno di una bottiglia, creando un lifestyle brand. Per questo, abbiamo scelto di dare un gusto fresco e piacevole al nostro distillato, celebrando la spensieratezza dell’attimo anche con un buon G&T”, ci ha spiegato Andrea Di Dio a margine della degustazione del suo prodotto appena lanciato sul mercato. “All’interno di Effimero Gin si trova racchiusa l’essenza del Carpe Diem. Il nostro obiettivo è infatti quello di farvi assaporare ogni istante che la vita ci offre attraverso la materializzazione di questi attimi, attraverso un prodotto letteralmente da assaporare”.

Com’è fatto Effimero Gin

Si tratta di un Distilled gin (40% vol.). La base alcolica è ottenuta mediante la distillazione di cereali misti 100% italiani. L’essenza delle botaniche, fatta eccezione per il ginepro che viene distillato, viene estratta separatamente tramite un naturale processo di infusione idroalcolica a freddo. “Questo processo di produzione ci assicura di mantenere intatto il profilo aromatico delle diverse botaniche. Il risultato è un gin che lascia un piacevole retrogusto con tratti agrumati amaricanti e un tocco di erbaceo. Le sue caratteristiche lo rendono un prodotto di facile comprensione e apprezzamento per ogni tipo di palato”, conclude Di Dio.

Le sue botaniche

Ginepro: elemento fondamentale, selezionato esclusivamente dalla zona Umbro-Toscana, fortemente presente nel bouquet di sapori.

Bergamotto: rigorosamente proveniente da coltivazioni calabresi, dona un gusto agrumato distintamente riconoscibile all’interno del gin.

Pepe di Timut: proveniente dal Nepal, non è un vero e proprio “pepe”. Si tratta di bacche  selvatiche essiccate che accompagnano il sentore agrumato del gin donando profondità al bouquet di sapori.

Arancia Amara di Calabria: responsabile dei sentori agrumati amaricanti, dona freschezza al gusto del gin.

Foglie di corbezzolo: donano un tocco delicato di erbaceo che, legandosi ai sentori agrumati e alle note tipiche del ginepro, rendono distinguibile il prodotto e ne vanno a bilanciare il gusto.

L’etichetta

Anche l’etichetta di Effimero Gin è un omaggio al godersi la vita in tutta la sua fugacità. Lo si capisce bene dal suggestivo tramonto stilizzato sul mare, con un sole arancione scuro che ricorda gli agrumi all’interno della ricetta e il cocktail Negroni, grande passione del produttore Andrea Di Dio. Sotto il sole troviamo invece delle onde in rilievo che rappresentano il mare, la sua forza e la sua energia.

Per saperne di più: www.effimerogin.com/

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

due × 3 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina