Pinterest LinkedIn

Il birrificio Vetra annuncia l’ultima birra nata dal progetto “Wondercraft”, la collezione di birre speciali one-shot realizzate in collaborazione con birrifici internazionali e Møm Brewers. La prima ricetta presentata è stata “Anche Meno”, realizzata con il birrificio irlandese The White Hag, seguita da “KINKI” prodotta con il birrificio francese 90 BPM e poi da “Tropicalia” ideata insieme al birrificio croato The Garden. Sabato, 28 ottobre, verrà presentata “Emery”, la quarta e ultima birra inedita creata con Fifth Frame Brewing, birrificio americano con sede a Rochester, NY.

 

 

“Emery” è una Italian Pils dal colore dorato, con grado alcolico 5.3%. Nel suo aroma emerge il luppolo selezionato freschissimo, per un gusto erbaceo classico che risulta più marcato delle classiche pilsner, ma senza perdere la piacevolezza della bevuta. La birra è presentata in lattina da 33cl, con artwork curato da Alessandro Ripane, e disponibile alla spina in locali selezionati in tutta Italia.

Il progetto “Wondercraft” presenta ricette particolari e inedite associandole all’identità musicale che più le rappresenta, con un evento nella città italiana che più si addice alla nuova birra. Il sound perfetto per “Emery” non poteva che essere il dub/reggae e la città scelta è Genova con il suo famoso porto, per simboleggiare l’unione tra Vetra e il birrificio oltreoceano.

L’artista che accompagnerà il lancio e che firmerà la playlist disponibile su Spotify di Vetra è Deejay Capasoul, e sarà possibile ascoltarlo a partire dalle ore 19.00 di sabato alla Scurreria Beer & Bagel, in via di Scurreria. Gli altri locali genovesi coinvolti per la serata sono: Public House Brewery, in via dei Giustiniani, Gradisca Cafe’, in Piazza delle Erbe, Toulì Craft Beer, in via del Molo e Jalapeño, in via della Maddalena.

Con questa ricetta abbiamo voluto portare lo stile classico ad un gradino superiore, più ricco e accattivante ma senza risultare eccessivo. Per riuscirci, io e gli amici di Fifth Frame Brewing abbiamo scelto di utilizzare un luppolo freschissimo, selezionato personalmente presso i produttori di luppolo nel sud della Germania. Ed è così che è nata ‘Emery’, in cui la splendida bevibilità delle classiche pils viene unita ad un ‘tocco’ di luppolo in più… all’italiana!” commenta Stefano Simonelli, Head Brewer di Vetra.

 

 

Vetra

Vetra nasce da un gruppo di amici provenienti da esperienze molto diverse, ma con un obiettivo in comune: rendere la birra buona accessibile a tutti. I fondatori hanno unito alla genialità del mastro birraio Stefano Simonelli, gli skill di Andrea Paci in ambito mixology e gestione locali e il talento in ambito marketing, comunicazione e branding di Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava.

La “headline” di Vetra è pensata intorno a sei stili chiave: Pils, Pale (gluten free), IPA, Bock, Saison e Black. A queste si aggiungono birre speciali ispirate da ingredienti, stili, e collaborazioni senza limiti alla creatività del nostro head brewer.

Dal nome “Vetra”, alla tagline “Birra di strada”, all’identità visiva, il branding si ispira alla cultura di strada, o meglio alla “controcultura”, basata sulla convinzione che un buon prodotto possa essere per molti, non per forza per pochi.

+Info: www.vetra.beer
www.beergravity.com

Scheda e news:
BeerGravity S.r.l.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

diciassette − 15 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina