Pinterest LinkedIn

Nell’ultimo trimestre 2017 in Italia il fatturato del largo consumo è cresciuto del 3,1%, derivante da un aumento dei volumi dell’1,7% vs medesimo periodo dell’anno precedente, e da un incremento dell’1,3% dei prezzi. L’Italia si posiziona così al quarto posto nel ranking delle maggiori economie europee.

 

Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice
Annuari Distribuzione Alimentare Catering Ingrosso Alimentare Italia Europa Agra Editrice

 

“La performance del mercato del largo consumo – ha dichiarato Giovanni Fantasia, amministratore delegato di Nielsen Italia – si può considerare buona se raffrontata ai dati 2016, grazie a fenomeni stagionali come l’estate eccezionalmente calda e secca e l’“upgrade” del carrello della spesa medio. Tra i prodotti, – ha sottolineato Fantasia – il food è il driver principale. Millennial e famiglie ad alto reddito muovono il trend dei consumi dei prodotti salutistici e di quelli ad alto contenuto di servizio (e.g. cibi pronti). In risposta a questi bisogni emergenti, retailer e produttori stanno rinnovando gli assortimenti, favorendo la crescita”.

Da un punto di vista generale l’Italia sta vivendo un periodo positivo, come registrano i dati Bankitalia, che prevede una crescita del PIL del +1,4%. Il debito pubblico si è stabilizzato e la crescita del reddito disponibile delle famiglie, seppure modesta, incoraggia le aspettative di aumento di consumi e investimenti. Nel terzo trimestre si è registrato un eccezionale incremento dell’indice di fiducia dei consumatori, pari a un incremento di ben 7 punti rispetto al trimestre precedente. Quello dell’Italia è stato il migliore risultato tra i Paesi dell’UE, con uno slancio che si è mantenuto anche nel quarto trimestre, con l’indice giunto a quota 68 punti.

 

 

L’ammontare della spesa nel largo consumo europeo cresce del +4,4% nell’ultimo trimestre 2017 in paragone al medesimo periodo dell’anno precedente – l’incremento più alto dal 2012, secondo i dati di Nielsen relativi alle performance del retail.

L’ottimo risultato è da attribuirsi a una crescita in volumi pari all’1,8% e dei prezzi del 2,6% rispetto a un anno fa. L’aumento dei prezi è dipeso dalla combinazione di andamento
inflattivo e dalla scelta da parte dei clienti di acquistare prodotti più costosi.

 

Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

 

“Dopo alcuni anni difficili – ha dichiarato Romolo de Camillis, Retailer Services Director di Nielsen Italia – l’andamento dei consumi in Europa si è vivacizzato nel corso del 2017, grazie al clima di fiducia che si sta ricreando e al miglioramento complessivo dei trend macroeconomici. Uno dei fattori che caratterizzano questo momento in Italia e nei principali mercati europei è la performance positiva delle marche del distributore e dei piccoli brand locali, che hanno intercettato più velocemente le nuove preferenze dei consumatori verso i prodotti premium, specialità regionali e biologici, free-from e in generale per prodotti salutistici”.

 

In generale sul continente, la Turchia fa registrare la crescita più alta anno su anno a valore (+16,8%), seguita da Ungheria (+8,2%) e Slovacchia (+7,5%). Al contrario Svizzera (+1,6%), Finlandia (+1,7%) e Belgio (+1,8%) sono invece le Nazioni con crescita più contenuta.

In Spagna si è osservato il più alto tasso di crescita dei fatturati della GDO (+5,3%) tra i big
five (Spagna, Regno Unito, Germania, Italia e Francia). La Francia ha invece fatto registrare la performance più modesta, seppur positiva.

 

Note:

Unit Value Change = variazione del prezzo pagato da un consumatore per un prodotto (unit), conseguente all’inflazione dei prezzi, e/o alla sostituzione da parte del consumatore di un prodotto con un altro di prezzo differente

Nominal Value Growth (variazione degli incassi) = variazione del valore unitario + variazione del volume

 

Informazioni su Nielsen

Nielsen è un’azienda globale di misurazione e analisi dati che fornisce la più completa e affidabile visione al mondo sui consumatori e sui mercati. Coniughiamo dati proprietari con altre fonti per aiutare i nostri clienti a comprendere ciò che accade oggi, ciò che accadrà domani, e come reagire. Da oltre 90 anni Nielsen fornisce dati e analisi lavorando con metodo scientifico e innovazione, e si impegna a dare sempre nuove risposte alle domande più rilevanti relative ai media, alla pubblicità, alla distribuzione e ai beni di largo consumo. Nielsen, una delle società dell’indice S&P 500, è presente in oltre 100 Paesi che coprono più del 90% della popolazione mondiale.

 

+INFO:

www.nielsen.com

 

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia - The Art of Perfection - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

nove − quattro =