Pinterest LinkedIn

Hipac, uno dei principali produttori di film estensibile europei, è alla continua ricerca di soluzioni sostenibili per i propri clienti sia in termini di diminuzione dei costi per pallet imballato che in termini ambientali e quindi di diminuzione del carbon footprint a beneficio delle future generazioni.

 

 

Con quest’ottica è stato condotto un test per il trasporto di un pallet di dimensioni pari a 80 x 120 x 130 cm di altezza di acqua naturale da 1,5 litri, con la collaborazione di Robopac un’azienda che rappresenta un’eccellenza italiana nel settore del packaging di fine linea.

Il test aveva principalmente 4 obiettivi:

  1. Ridurre il quantitativo di plastica e conseguentemente il costo in termini di euro per pallet confezionato;
  2. analizzare la stabilità dei pallet avvolti e la sicurezza dei carichi trasportati (in conformità alla EUMOS 40509-2020);
  3. utilizzare film estensibile ad elevate performance con plastica Riciclata e CERTIFICATA;
  4. utilizzare un film estensibile Riducendo in maniera considerevole l’impatto ambientale.

L’avvolgitore a braccio rotante utilizzato, Helix Max, dotato di un carrello di prestiro modulabile con un prestiro fino al 300% (1 metro di film può essere stirato fino a 4 metri) monta due bobine di fascia da 500 mm che, sovrapposte,  formano una fascia di circa 1.000 mm permettendo un ciclo di avvolgimento estremamente resistente alle rotture e con una migliore stabilità.

L’utilizzo del  film tecnico Hipac 111 in 17 micron (17 µm) sulla Helix Max ha portato ai seguenti risultati:

  • medesima performance meccanica con un incremento del 55% in termini di resistenza alla lacerazione, medesima resistenza all’impatto verso il film tradizionalmente utilizzato e tipicamente da 23 micron (23 µm) di spessore;
  • diminuzione del film estensibile utilizzato pari al 31% e del costo a pallet pari al 20%;
  • migliore performance in termini di LCA (Life Cycle Assestment) grazie ad un risparmio di acqua del 46%, un risparmio di energia del 32% ed infine una diminuzione in termini di carbon Foot Print pari al 34%.

Hipac e Robopac sono a disposizione dei propri clienti per studiare soluzioni sostenibili “win-win” che comportino risparmi di costi e maggiore tutela ambiente.

Per maggiori informazioni venite a trovare Robopac ed a toccare con mano i film tecnici e green Hipac durante la fiera Drinktec che si terrà dal 12 al 16 settembre prossimi a Monaco di Baviera, ci troverete al padiglione B5 stand B502.

Per maggiori informazioni:
www.robopac.com
www.ocme.com
www.aetnagroup.com

Scheda e news: Hipac SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Nino Negri Vigna Francia - Valtellina Superiore - Vite di Roccia - Segui su Instagram

Scrivi un commento

15 + 12 =