Pinterest LinkedIn


Petcore valuta in 665.000 tonnellate il volume di bottiglie post-consumo raccolte in Europa nel 2004.
La raccolta di bottiglie in PET in Europa lo scorso anno ha raggiunto 665.000 tonnellate, l’8,5% in più rispetto all’anno precedente, nonostante le avverse condizioni metereologiche che hanno ridotto i consumi di polietilene tereftalato.
I principali paesi attivi nel recupero di questi manufatti sono Germania, Francia e Italia, che insieme valgono circa il 60% del totale europeo, ma incrementi significativi si registrano anche in Irlanda, Polonia e Spagna.Questi dati sono contenuti in una ricerca recentemente pubblicata da Petcore. Il direttore dell’Associazione, Frank Koelewijn, ritiene che entro il 2010 la raccolta e il riciclaggio di bottiglie PET sfonderà la soglia del milione di tonnellate.
L’Associazione sottolinea anche il forte rallentamento dell’esportazione delle bottiglie vuote verso i paesi del Far East: la quota è infatti passata dal 22% del 2003 al 18,8%, per un totale di circa 125.000 tonnellate di PET che ha lasciato il vecchio continente per essere riciclato nei paesi asiatici. “Molte di queste bottiglie provengono dalla Germania – afferma l’Associazione – Speriamo che in questo paese venga introdotto il prossimo mese di maggio un sistema di raccolta più trasparente”.
Petcore, fondata nel 1993 da alcune aziende produttrici di PET, è un’associazione europea senza scopo di lucro che si propone di sostenere l’utilizzo e l’incremento dei contenitori in polietilen-tereftalato, il loro riciclaggio ed il potenziamento dei prodotti fabbricati a partire da PET riciclato.

per maggiori informazioni/info more:

www.polimerica.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

9 + venti =