Pinterest LinkedIn

Il mercato della Birra nella Distribuzione Moderna durante il 2021 ha ottenuto risultati di tutto rispetto, confermando l’andamento positivo già mostrato durante il 2020. Dopo la performance eccezionale del 2020 (+9,1% in fatturato), decisamente positivo il risultato della Birra anche nel 2021 (+5,4%)

 

Birritalia Beverfood.com annuario Birre Italia

 

LA BIRRA NELLA DISTRIBUZIONE MODERNA

La categoria Birra continua a crescere confermando la sua rilevanza nel contesto del Largo Consumo Confezionato. Parliamo di un fatturato che supera i 2 miliardi di euro ed un tasso di crescita del +5,4%; più contenuto il trend in volume +3,3% nei canali di Ipermercati, Supermercati, Libero Servizio Piccolo, Discount. Fattore climatico favorevole e spostamento dei consumi dal mercato del fuori casa verso un consumo casalingo, sono stati due fattori determinanti nel sostenere i volumi.

L’aumento del prezzo medio che spinge il valore del mercato è forse l’aspetto più interessante dell’anno da poco concluso. A determinare infatti l’incremento non è solo un reale aumento dei prezzi a scaffale (visibile maggiormente sul segmento basso prezzo), quanto piuttosto l’evoluzione del mix acquistato dagli shopper: guadagnano quota le brand Premium e soprattutto Superpremium a discapito dei segmenti Mainstream e ancora di più Saving.

Inoltre, l’aumento dei prezzi è calmierato soprattutto nella fascia Mainstream (Standard e Sophistication) dall’utilizzo della leva promozionale che, con un livello medio sempre molto elevato per questa categoria, ritorna ai livelli pre-pandemici in Iper+Super+Libero Servizio Piccolo (% volumi promo 54,3). In lieve calo l’efficacia delle attività promozionali, con sconti medi meno profondi di mezzo punto. Tornano a crescere le attività all’interno dei punti vendita (doppie esposizioni).

 

Annuari Agra Distribuzione Alimentare - Distribuzione Europa

 

LE PRINCIPALI DINAMICHE DEL MERCATO

  • Le Birre Speciali sono le protagoniste indiscusse del 2021, con una quota volume pari a 17,7 ed un price index di 168 che determina una quota valore di 29,6; presentano un tasso di crescita di +10,8% in volume. Nel 2021 torna a crescere l’ampissimo e variegatissimo assortimento a scaffale che era stato razionalizzato nel 2020. È qui che si concentra maggiormente l’innovazione e gli sforzi delle aziende degli ultimi anni.
  • Le Birre standard il principale segmento del mercato con una quota volume del 42,1%, nel complesso mostrano una performance a volume in linea con la media del mercato: il calo di quota in Iper+Super+LSP, accompagnato da una contrazione dell’assortimento, è compensato da un andamento positivo nel Discount, dove al contrario si registra un allargamento dell’offerta.
  • Non brilla il segmento Sophistication, secondo segmento per volumi sviluppati, pur supportato da un incremento negli assortimenti; anche in questo caso andamento migliore nel canale Discount.
  • Crescita a doppia cifra per le birre Light-Analcoliche, segmento di nicchia ma molto dinamico negli ultimi anni, nel 2021 in media quasi una referenza in più a scaffale.

Nel complesso per la Birra il Discount è diventato un canale decisamente importante, movimenta il 25% dei volumi (pari al 19,8% in fatturato) della categoria con un trend di +4,9% in volume e +9,5% in valore. Il prezzo medio resta molto competitivo, in media l’Euro/litro è del 25% inferiore rispetto ad Iper+Super+Libero Servizio Piccolo. Si consolida l’attitudine agli acquisti on-line, il canale ha sviluppato 22 mio di euro, +3 mio rispetto al 2021.

 

Guidaonline Birre & Birre 2022 con oltre 1700 marchi di birra. Scarica Ora il pdf gratuito!!!

 

IL CANALE DEL FUORI CASA E DEL CASH & CARRY

Torna infine a normalizzarsi la dinamica di sviluppo del Cash&Carry che chiude il 2021 con ottimi risultati: trend del fatturato Birra pari a +11,3% e trend in volume pari a +7,7%. Si registra quindi un’inversione di tendenza rispetto al 2020 con la crescita di quota della fascia Superpremium a discapito del segmento Mainstream e una forte crescita del formato da 33cl, indici di una qualificazione dell’offerta spiegata presumibilmente con un ritorno alla vocazione privilegiata Horeca oriented del canale Cash&Carry

Come evidenziato dal servizio esclusivo di misurazione IRI Grossisti Bevande, nel 2021 si assiste ad un recupero ancora parziale per i Grossisti Bevande: il canale riguadagna poco più del 60% del fatturato perso nel 2020 con un trend del +31,9%. La Birra, che è la categoria più importante in fatturato, chiude il 2021 con un trend del +22,7%, risultato tuttavia ancora fortemente negativo se confrontato con il dato del 2019, anno caratterizzato da trend anomali dati dalla pandemia (trend 2021 vs 2019 -21,2%). Premium Price in crescita anche nel fuori casa, calo di quota per le fasce Mainstream e Primo prezzo.

IRI: ricerche di mercato e analisi

IRI è leader mondiale nella gestione di big data, soluzioni analitiche predittive e generazione di insight con l’obiettivo di accrescere il business delle aziende del Largo Consumo, Retail, Media e Pharma (OTC). Grazie al più esteso patrimonio di dati su acquisti, media, social e carte fedeltà, integrati in un’unica piattaforma cloud, IRI promuove il rivoluzionario processo di personalizzazione in essere guidando oltre 5.000 Clienti in tutto il mondo nella ricerca continua di eccellenza, nello sviluppo della quota di mercato e nella interazione con i propri consumatori, con l’obiettivo di far crescere il loro business. Per ulteriori informazioni visita il sito www.iriworldwide.com.

+ Info: www.iriworldwide.com

IRI Italia, Via dei Missaglia 97, 20142 Milano Tel +39 02 52579

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Joybrau - Birra Analcolica Proteica per gli sportivi - 7g e 15g proteine + 3g BCAA

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina