Pinterest LinkedIn

Il cantinamento subacqueo diventa sempre più un’opportunità di business sostenibile, grazie ai brevetti certificati di Jamin, società benefit e capofila del primo network di cantine sottomarine. Sono stati raccolti 600.000 euro con il secondo aumento di capitale, a fronte di un obiettivo minimo di 250.000 euro. 115 soci si aggiungono ai 294 della prima adesione nel 2021. Un periodo denso di novità questo per Jamin, che ha fatto incetta di premi e riconoscimenti. Un Platinum e due Gold a tre bottiglie UWW Metodo Jamin al The WineHunter Award 2023, il Premio speciale per l’Innovazione a Merano, a Genova il Premio SmartCup Plus 2023 per la PMI innovativa dell’anno, mentre è di 1.500 euro il valore attribuito dall’asta benefica battuta da Christie’s al primo Champagne UnderWater -52 Cloe Marie Kottakis.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web


 

Qualche settimana fa è andato in scena il primo Meeting internazionale degli UnderWaterWines all’Acquario Civico di Milano, dove sono stati illustrati i risultati ottenuti nel mese di novembre 2023 da Jamin Portofino UWW, la prima PMI italiana specializzata in servizi ingegneristici e metodologie di cantinamento subacqueo. “Numeri indubbiamente elevati – afferma Antonello Maietta, Presidente del CDA – ma in linea con le nostre aspettative, perché conosciamo il grande impegno messo in campo da tutta la nostra squadra”. Gli fa eco il founder Emanuele Kottakhs. “E che dimostrano la fiducia nel progetto, nel metodo che abbiamo sviluppato e nei risultati che si ottengono sui vini”.

Antonello Maietta ed Emanuele Kottakhs

Il metodo sostenibile brevettato da Jamin prevede rigorose analisi sensoriali e di laboratorio, unite a complesse operazioni di immersione ed emersione di speciali gabbie modulabili, da circa 500 bottiglie, e coinvolge ingegneri, fisici, biologi marini, enologi, sommelier e subacquei. Appositi sensori, connessi alla piattaforma blockchain dedicata, consentono di rilevare una serie di parametri, tra cui temperatura, pressione e correnti. Viene così tracciato il percorso di ogni singola referenza in affinamento, monitorando l’habitat marino che, a determinate profondità, oltre a replicare le condizioni di una vera e propria cantina, aggiunge altri vantaggi non riproducibili a terra.

Ora tutto è pronto per passare a Jamin 2.0 e rendere applicabile e scalabile il know-how acquisito, permettendo a chiunque abbia spirito imprenditoriale di aprire, in autonomia, la propria cantina subacquea tramite l’affiliazione in franchising. Novità del piano di sviluppo, che si affianca al servizio di cantinamento conto terzi con attualmente oltre 200 tipologie nei fondali marini. La rete in franchising di Jamin conta già 4 cantine sottomarine affiliate alla capofila di Portofino, Ravenna, Termoli, Acquappesa e Scarlino, a cui se ne aggiungeranno a breve altre 4 in Campania, Abruzzo, Sicilia, Basilicata.

INFO jaminsrl.com/

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

1 × tre =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina