Pinterest LinkedIn

Federvini, l’associazione confindustriale di rappresentanza dei principali produttori e importatori di vini, liquori, acquaviti ed aceti, sarà presente alla 55ma edizione del Vinitaly in programma a Veronafiere dal 2 al 5 aprile, con un programma di interventi e approfondimenti sui temi di maggior rilievo per il settore.

 

 

  • Domenica 2 aprile ore 15:30Vino e Salute – Sala Rossini

La Presidente di Federvini Micaela Pallini sarà presente all’interno dell’evento “Vino: fare sistema” dedicato alle posizioni della filiera vitivinicola sul recente dibattito europeo ed internazionale su alcol e salute, sulla promozione del consumo moderato e consapevole, sull’informazione al consumatore e sulla sostenibilità del settore. Parteciperanno il Ministro degli esteri e della cooperazione internazionale Antonio Tajani, il Sottosegretario al MASAF Patrizio La Pietra, Agenzia ICE, Alleanza delle Cooperative Italiane – Agroalimentare, Assoenologi, CIA, Coldiretti, Copagri, Confagricoltura, Federdoc e Unione Italiana Vini.

  • Lunedì 3 aprile ore 11:30 – Revisione direttiva Imballaggi – Confagricoltura (Pad. D C1-4, D1-3, G-H)

La Presidente di Federvini Micaela Pallini e il Presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, insieme al Presidente del CONAI Luca Ruini, all’eurodeputata On. Silvia Sardone e all’eurodeputato On. Pietro Fiocchi parteciperanno al panel: “La revisione della Direttiva imballaggi: una riforma a rendere o a perdere?” dedicato alla riflessione sulle misure legate all’adozione della normativa comunitaria sul packaging e al loro impatto sulle filiere italiane.

  • Lunedì 3 aprile ore 10:30 – Sala Puccini – Centroservizi Hall 6-7 Piano +1
    Federvini parteciperà alla 19esima edizione della tradizionale tavola rotonda di Vinitaly su vino e Distribuzione Moderna organizzata da Veronafiere dal titolo “Le cantine consultano la distribuzione moderna: come far fronte alle turbolenze dei mercati?”.  Un confronto diretto tra i rappresentanti delle cantine, Federvini e Unione Italiana Vini, e le insegne distributive presenti. Temi dell’evento saranno l’andamento del mercato del vino italiano nella GDO, le problematiche emerse dalla pandemia e dallo scoppio della guerra in Ucraina.

 

 

  • Martedì 4 aprile ore 14.30 – Sala Respighi

La Presidente di Federvini Micaela Pallini partecipa all’evento organizzato da Fai Cisl “Dal vigneto al calice. Il vino italiano tra eccellenze, etichette e mercati globali”. Saranno presenti l’eurodeputato On. Paolo de Castro, Presidente nazionale Federdoc Giangiacomo Gallarati Scotti Bonaldi, Presidente nazionale AIAB Giuseppe Romano, Sommelier AIS Mara Stradotto, Produttore vinicolo Nicola Perusi e Segretario generale Fai Cisl Onofrio Rota.

Federvini è l’organizzazione italiana di riferimento dei principali produttori e importatori di vini, liquori, acquaviti e aceti, nata nel 1917 e aderente a Federalimentare e Confindustria. Scopi della Federazione sono la rappresentanza degli interessi del settore nelle sedi nazionali e internazionali e la promozione dei valori che il settore esprime nella qualità della produzione, nella sostenibilità, nei rapporti con i territori, nella cultura della socialità e della convivialità, nell’educazione al consumo consapevole.

+Info: www.federvini.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

12 + tredici =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina