Pinterest LinkedIn

Lauretana, l’azienda biellese che imbottiglia l’acqua più leggera d’Europa, ha finalizzato l’acquisizione dello storico marchio Vigezzo, la cui sede è ubicata a Malesco (VB), nel cuore della Val Vigezzo.

 

 

L’acqua della fonte Vigezzo sgorga a circa 800 mt sul livello del mare, fresca e gradevole, di origine esogena, minimamente mineralizzata, dalle pregevoli qualità organolettiche, particolarmente digeribile e leggera. Queste caratteristiche hanno convinto ad avviare le operazioni di acquisizione i dirigenti di Lauretana, che da sempre perseguono l’obiettivo di offrire ai propri consumatori un prodotto che si fregia della menzione di “acqua più leggera d’Europa”.

Lo stabilimento, costruito sulle pendici delle Alpi Lepontine, in un’area protetta nel Parco Nazionale della Val Grande, dopo un’attenta opera di riqualificazione, verrà reso nuovamente produttivo, per l’avvio dell’imbottigliamento entro il 2023.

Il piano industriale ideato per l’area produttiva di Malesco prevede investimenti sulle strutture e sugli impianti per l’installazione di nuove linee produttive di imbottigliamento sia in vetro a rendere, sia in PET, e, non ultimo, un piano di assunzioni” – parole di Giovanni Vietti, Presidente di Lauretana S.p.A, entusiasta per la nuova acquisizione. “Credo fermamente nel ruolo sociale della nostra azienda – continua -, e ciò si traduce anche nella valorizzazione del territorio Biellese e Piemontese. Con l’acquisizione di Fonte Vigezzo è nostra intenzione, quindi, essere vicini e sostenere, come sempre, ambiente e comunità locale”.

I vari formati, pronti per la commercializzazione, avranno una nuova veste grafica, risultato di un rebranding studiato per comunicare qualità, purezza e leggerezza, con un sottile rimando alla storicità del marchio.

 

+ info: www.lauretana.com

Scheda e news:
Lauretana S.p.A.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (1)

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

1 Commento

  1. Un messaggio importante , credere e dare una speranza a chi non vede un futuro in questo paese vittima del ineluttabile in cui il pensiero corrente è ” non vale la pena”.

Scrivi un commento

7 − quattro =