Pinterest LinkedIn

Le birre Lurisia nascono dal fortunato sodalizio con Teo Musso, creatore e patron del microbirrificio artigianale Le Baladin in provincia di Cuneo. Dalle parole di Teo si può facilmente comprendere la filosofia del progetto. “Nella produzione della birra, l’acqua è responsabile di una chiara e precisa connotazione al risultato finale: ecco perché la mia incontenibile voglia di creare mi ha spinto a cercare l’acqua “perfetta”. Mi sono innamorato dell’acqua della fonte Lurisia; acqua del territorio, purissima e di eccellente qualità per produrre delle nuove birre”.


Bottiglia Birra Lurisia Otto 8Sulle etichette si è scelto di evidenziare la parola BIRRA: è un modo un po’ provocatorio per sottolineare la grande distanza che intercorre tre la birra “normale”, così come è normalmente conosciuta (banale e massificata) e le birre artigianali di Teo, frutto di grande passione e di un meticoloso lavoro di ricerca sull’acqua, sulle materie prime, sui lieviti e sulle fermentazioni. Le birre di Teo nascono da un intimo percorso attraverso gli elementi quali la TERRA, l’ARIA, il FUOCO e l’ACQUA, magica origine della vita. Le birre Lurisia sono indicate con un numero, seguendo un’antica tradizione belga, come ancora fanno alcuni monaci trappisti, semplicemente numerandole (6,8,10,12) al crescere della forza.
 
BIRRA LURISIA QUATTRO: birra nata per celebrare la dolcezza e la femminilità; i boccioli di rosa si uniscono quindi alle eccezionali qualità dell’acqua in una fermentazione morbida e leggera che si rispecchia nella bassa gradazione, in una personalità armonica e delicata. Nel bicchiere si presenta di colore rosato e schiuma persistente. Al naso è ben presente un intrigante sentore floreale. In bocca c’è grande armonia, accompagnata da una morbida gassatura; il corpo leggero e la bassa alcolicità ne garantiscono un’ottima bevibilità. Birra ad alta fermentazione con gradazione alcolica: 3,8% vol.,.
  
BIRRA LURISIA SEI: birra ad alta fermentazione, non pastorizzata, prodotta in modo artigianale a Piozzo (Italy) con la purissima acqua Lurisia, grano saraceno delle Valli Monregalesi, malto, orzo italiano, lievito, luppolo, spezie. Per la fermentazione della Lurisia Sei è stato scelto un lievito da vino, responsabile di un approccio aromatico davvero insolito, accattivante. Al naso sono evidenti le note di muschio e umidità, coperte da un intenso fruttato di pesca, uva, melone e fiori bianchi. Caratterizzata da bassa attenuazione, ha un impatto in bocca abbastanza dolce, quasi da bière blanche, anche se si tratta di una birra completamente nuova, che offre profumi e sensazioni davvero mai sentite. Birra ad alta fermentazione con gradazione alcolica: 5,5% vol.,
  
BIRRA LURISIA OTTO: è prodotta con puro malto d’orzo; diversamente dalle due sorelle, non ci sono cereali crudi, ma solo malto d’orzo di provenienza locale; le eccezionali qualità dell’acqua garantiscono grandissimo equilibrio, armonizzato da un amarore dato dalla radice di genziana. Nel bicchiere si presenta di colore ambrato carico, con una leggera opalescenza, e schiuma persistente. Al naso si avverte una lieve presenza di alcool, evidenti sentori fruttati e una leggera nota legnosa. In bocca c’è grande armonia, accompagnata da una piacevole gasatura; il corpo esile garantisce una bevibilità straordinaria. Birra ad alta fermentazione con gradazione alcolica: 7,5% vol.
   
BIRRA LURISIA DIECI: birra ad alta fermentazione, non pastorizzata, prodotta in modo artigianale a Piozzo (Italy) con le stesse materie prime della sei. Per la fermentazione è stato però utilizzato un lievito da scotch whisky. Il risultato è una birra con un profilo aromatico completamente diverso, meno vinoso e meno speziato. Qui sono presenti toni caldi, morbidi, di frutta sciroppata. E’ una birra più secca, in cui l’etilico si fa avvertire; in bocca è importante, grassa, però anche speziata, mai stucchevole; il finale lunghissimo. Birra ad alta fermentazione con gradazione alcolica: 9,2% vol. 
 
BIRRA LURISIA DODICI: nasce come birra da relax. La fermentazione naturale e l’accurata ossidazione ne fanno una birra da accomunare ad un passito, mentre l’infusione di tè lapsang souchong, un particolare tè cinese affumicato, unita alla qualità dell’acqua di Lurisia, le donano un’originale impronta aromatica. All’occhio si presenta con note cromatiche di un ramato chiaro date dall’ossidazione prolungata. Le tracce olfattive presentano tratti di affumicato e di madera mentre in bocca lo stupore diventa totale poiché, per un attimo, ci si scorda di trovarsi di fronte ad una birra; piuttosto la sensazione è quella, appunto, di un vino passito. Birra ad alta fermentazione con grad. alcolica 12% vol. 
 
Le BIRRE LURISIA, tutte in eleganti bottiglie di vetro da 75 cl, sono commercializzate dalla società Classica, nota azienda di distribuzione specializzata in prodotti food speciali di alta gamma (www.classica.it – tel. 0578. 7870741) .

Logo Minatore LurisiaINFOFLASH SU LURISIA
 
La leggenda narra che l’attuale sorgente Lurisia fu scoperta casualmente, all’inizio del 1900, da un minatore (oggi raffigurato sull’etichetta) addetto all’estrazione delle “lose”  (una pietra particolarmente sottile che veniva utilizzata nell’edilizia locale e da cui prende il nome Lurisia). Negli anni successivi, la crescente fama di questa sorgente richiamò medici e studiosi delle più prestigiose università che ne studiarono le caratteristiche e ne avvalorarono le qualità medicamentose e benefiche. David Garbarino e Pietro Cignolini, uniti dalla passione per le acque di Lurisia, nel 1925 dettero vita allo stabilimento termale e a quello di imbottigliamento. Oggi Lurisia è formalizzata in due società distinte, entrambe controllate dalla famiglia Invernizzi. La prima è Acque Minerali S.r.l. e si occupa della coltivazione, raccolta, imbottigliamento e commercializzazione dell’acqua minerale in bottiglie. La seconda è Istituto Idrotermale di Lurisia S.r.l. e si occupa della gestione delle Terme di Primo Livello categoria Super. La società delle acque minerali imbottiglia e vende intorno ai 70 milioni di litri di acqua all’anno, con un giro d’affari intorno agli 8 milioni di euro.  +INFO: www.lurisia.it tel. +39 0174 583000 – fax +39 0174 583003

Logo Le BaladinINFOFLASH SUL MICROBIRRIFICIO LE BALADIN

Le Baladin è uno dei più apprezzati microbirrifici italiani, fondato e diretto dal mastro birraio Teo Musso, che ha appreso l’arte di brassare in Belgio dove ha soggiornato per molto tempo collaborando con diversi birrifici locali tra cui la storica Brasserie à Vapeur di J. L. Dits. La mission del microbirrificio è quella di portare la birra sulle tavole della migliore ristorazione italiana, nella convinzione che un’adeguata birra viva sia in grado di stare a fianco di un grande piatto e dare delle emozioni gustative uniche e indimenticabili. Il microbirrificio produce numerose specialità e molte di esse hanno conquistato lusinghieri premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale: SUPER (birra ambrata) , NOEL (birra bruna), ELIXIR (birra demi-sec), ERIKA (al miele di erica), ISAAC (birra bianca), WAYAN (birra saison), NORA (birra egizia), XYAUYU’ (birra da divano con 12° di alcool) e numerose altre specialità per natale ed altre occasioni speciali. Il birrificio, che comprende anche un brew pub aperto al pubblico con una cucina di gran pregio, è ubicato a Piozzo in provincia di Cuneo, terra di grandi vini che dà ora il benvenuto ad un’altra grande bevanda interpretata in chiave gastronomica. +info: www.baladin.it

VISITA LA NUOVA SEZIONE DOCUMENTAZIONE: —-> Birre

LE ALTRE BEVERNEWS DELLA SEZIONE: —-> Birre

No.3 London Dry Gin - nuova bottiglia disponibile da Marzo 2020 - esclusiva di Pallini

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

due × cinque =