Pinterest LinkedIn

Il gruppo McDonald’s, ledaer nel settore della ristorazione fast food, prosegue nei piani di sviluppo in Italia programmando oltre 235 milioni di euro in due anni, di cui 135 quest’anno, per aprire una sessantina di ristoranti. Dall’inizio dell’anno McDonald’s Italia ha inaugurato 12 nuovi ristoranti e conta di aprirne altri 13 entro la fine dell’anno. In tutto saranno 25 per un investimento di 100 milioni. A questi vanno aggiunti 35 milioni per i rinnovi strutturali. Quest’anno Big Mac acquisterà metà degli immobili commerciali, ma l’anno prossimo salirà al 70%. Per il prossimo anno si conta di aprire altri 30-32 ristoranti, compreso quello in stazione Centrale a Milano: manca solo la firma. E da oggi Big Mac, con l’obiettivo di ampliare la base clienti, lancia l’hamburger stellato: due panini, Adagio e Vivace, e un dessert, Minuetto, firmati da Gualtiero Marchesi (cfr foto accanto).

Catering Ristorazione Databank excel xls csv Dati Indirizzi e-mail Aziende Beverage Bevande Tabella Campi records

I risultati 2010 di McDonald’s Italia hanno confermato il trend positivo degli ultimi anni. La chiusura del 2010 è avvenuta con un giro d’affari pari a 904 milioni di euro ed una crescita all’8,4%, rispetto al 2009. Quest’anno McDonald’s potrebbe centrare l’obiettivo del miliardo di fatturato, nonostante il rallentamento delle vendite manifestatosi dallo scorso agosto. L’accordo con Gualtiero Marchesi, il più famoso cuoco italiano, ha portato alla creazione, per tutti i McDonald’s italiani, di due panini e un dessert, ‘firmati’ da Marchesi. I panini, che saranno disponibili per tre settimane, si chiamano ‘Vivace’ (composto da bacon, spinaci saltati, cipolla marinata, hamburger bovino e maionese con grani di senape) e ‘Adagio’, che propone fra gli ingredienti pane ricoperto di mandorle a pezzetti, mousse di melanzane, pomodori a fette, melanzane in agrodolce, hamburger bovino e ricotta salata. Entrambi i panini costeranno meno di 5 euro, esattamente 4,70. Fino al 15 novembre

Quanto all’inatteso incontro tra McDonald’s e Gualtiero Marchesi (30 anni fa insignito delle tre ambite stelle Michelin, poi restituite) le due strade, quella dell’alta cucina e l’altra del fast food, sembravano destinate a non incontrarsi mai. Invece i panini firmati da Marchesi saranno disponibili a partire da oggi e soltanto per tre settimane, al prezzo di 4,70 euro; il tiramisù al panettone sarà offerto fino al 15 novembre al prezzo di 2,50 euro, scontato a 2 se aggiunto al menu. Le novità “firmate” saranno distribuite nei 419 ristoranti italiani, dove ogni giorno si siedono a tavola 700mila consumatori. Nei ristoranti McDonald’s vi sarà un’altra ricetta di Marchesi: un “Tiramisù alla milanese” che unisce due specialità della cucina italiana: una fetta di panettone con salsa al caffè e una crema di mascarpone con canditi e mandorle. Costerà 2,50 euro scontata a 2 euro se aggiunta al menù. ”Per noi è un sogno che si avvera – commenta Roberto Masi, amministratore delegato di McDonalds’ Italia – per l’esperienza e la conoscenza che Marchesi porta con sé e soprattutto per lo spirito innovatore e l’attenzione alla qualità e ai dettagli che ci accomuna”. Insieme al menu, McDonald’s si rinnova anche sul fronte della comunicazione con una campagna di affisione in 20 città: le immagini ritraggono 8 soggetti scelti tra le oltre 500 persone che si sono prestate a giocare e interagire con il marchio, diventando protagonisti di un vero shooting fotografico all’interno dei ristoranti. “In questo modo – dice la società – raccontiamo di essere un ristorante alla portata di tutti, che vuole dare spazio a chiunque accogliendo, intrattenendo e divertendo”.

+info: www.ilsole24ore.com/art/economia/2011-10-05/mcdonalds-investe-milioni-lancia-084247.shtml?uuid=AaJkj79D

Milano, 04 ottobre 2011 – GUALTIERO MARCHESI, il più famoso cuoco italiano, creerà per tutti i McDonald’s italiani due panini e un dessert, da lui ‘firmati’. “Ho osservato da vicino, senza pregiudizi, i giovani: dove vanno a mangiare? Cosa mangiano? Domande semplicissime che precedono la mia scelta di collaborare con McDonald’s”, afferma Gualtiero Marchesi, che oggi in Piazza Duomo a Milano presenterà la collaborazione con la catena di ristorazione.

I panini, che saranno disponibili per tre settimane ciascuno da domani, si chiamano ‘Vivace’ (composto da bacon, spinaci saltati, cipolla marinata, hamburger bovino e maionese con grani di senape) e ‘Adagio’, che propone fra gli
ingredienti pane ricoperto di mandorle a pezzetti, mousse di melanzane, pomodori a fette, melanzane in agrodolce, hamburger bovino e ricotta salata. Entrambi i panini costeranno meno di 5 euro, esattamente 4,70. Fino al 15 novembre
nei ristoranti McDonald’s vi sarà un’altra ricetta di Marchesi: un “Tiramisù alla milanese” che unisce due specialità della cucina italiana: una fetta di panettone con salsa al caffè e una crema di mascarpone con canditi e mandorle.

qn.quotidiano.net/curiosita/2011/10/04/593910-gualtiero_marchesi_inventa_panini_donald.shtml

Alleanza tra Marchesi e McDonald’s Panini e dolce firmati dallo chef

Gualtiero Marchesi fotografato da Lido Vannucchi

Milano – McDonald’s e Gualtiero Marchesi, uno dei cuochi italiani più famosi al mondo, alleati per il ritorno di McItaly: lo chef, per ’interpretarè l’italianità a tavola per conto del gruppo americano, ha firmato due panini, Adagio e Vivace (di cui conta di vendere 3 milioni di pezzi in 6 settimane), e un tiramisù al panettone, Minuetto. Adagio e Vivace, nomi ispirati e dedicati alla grande passione per la musica di Marchesi, saranno disponibili esclusivamente per tre settimane ciascuno in tutti i ristoranti McDonald’s (che, nei 419 punti vendita italiani serve ogni giorno oltre 700mila persone) a partire dal 5 ottobre. Il dessert Minuetto sarà disponibile invece per tutto il periodo dell’evento. «La cucina come la vita avanza a sbalzi. Quando ti giri a considerare il prima e il dopo, ti accorgi che il passo è stato rapidissimo. Sei già oltre. Così è stato quando ho introdotto la Nouvelle Cuisine in Italia, e così è da quando ho iniziato a osservare da vicino, senza pregiudizi, i giovani – ha detto Marchesi – Dove vanno a mangiare? Cosa mangiano? Domande semplicissime che precedono la mia scelta di collaborare con McDonald’s». «L’intero sistema McDonald’s, con i suoi licenziatari e fornitori, è orgoglioso ed onorato di poter lavorare con il più grande maestro della cucina italiana, è un sogno che si avvera – ha spiegato Roberto Masi, ad di McDonald’s Italia – Ci aspettiamo un grande successo per questa novità assoluta – contiamo di vendere 3 milioni di panini in sole 6 settimane: siamo il primo Paese al mondo nel quale McDonald’s offre delle ricette ideate da un grande cuoco».

www.corrierenazionale.it/39-enogastronomia/200-cuochi/29460-Alleanza-tra-Marchesi-e-McDonald–s-Panini-e-dolce-firmati-dallo-chef

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

cinque × 1 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina