Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Nel 2023, la lista “Best Global Brands” di Interbrand, che classifica i 100 brand più preziosi al mondo, entra nel suo 24° anno, testimoniando l’evoluzione del mercato e l’influenza di questi marchi nella cultura globale. Quest’anno, la classifica rivela una crescita complessiva del 5,7% nel valore cumulativo dei brand, una diminuzione rispetto alla crescita del 16% del 2022. A primeggiare in classifica ci sono i brand tecnologici con Apple in testa (valore 502,680 miliardi di $), seguito da Microsoft, Amazon, Google e Samsung.

Best Global Brands: Bevande Analcoliche

All’interno di questa panorama, i brand del settore Beverage & Food hanno mostrato la loro resilienza e influenza. Il primo marchio di questo ambito è  Coca-Cola che si posiziona all’8° posto con un incremento del valore del 1%, attestandosi a 58,046 miliardi di $.

Sempre restando in ambito soft drink, troviamo Pepsi al 35° posto, con un valore di 19,767 miliardi di $, segnalando la sua continua rilevanza nel mercato globale del food & beverage. Anche questo marchio in crescita dell’1%​.

Nonostante il valore del marchio di cola Pepsi sia circa un terzo rispetto a quello del suo principale rivale, ha dimostrato negli anni una performance superiore a Coca-Cola. Secondo Interbrand, nel 2000 il valore del marchio Pepsi era di 6,636 miliardi di $, segnando quindi un’importante crescita negli ultimi 23 anni. Al contrario, il valore del marchio Coca-Cola era di 72,537 miliardi di $ nel 2000, e dopo aver raggiunto un picco di 81,563 miliardi nel 2014, ha subito un calo, toccando un minimo di 56,894 miliardi nel 2020, per poi stabilizzarsi quest’anno a 58,046 miliardi di $.

L’unico alto brand di bevande (fredde) analcoliche in classifica nei primi 100 è Red Bull. Il marchio di energy drink e bevande, famoso per le sue strategie di marketing innovative, si posiziona al 60° posto con un valore di 12,986 miliardi di $, evidenziando una solida crescita del 12%. Red Bull è entrato nella Top 100 dei Best Global Brands solo lo scorso anno con il valore di 11,547 miliardi di $.

Best Global Brands: Birra

Il primo marchio del settore birra che troviamo tra i Best Global Brands è Budweiser di AB InBev al 61° posto con un valore di 12,984 miliardi di $. La performance di Budweiser nella classifica di Interbrand mostra un calo significativo nel valore del marchio. Nonostante sia il 1° brand del settore birra, Budweiser ha subito una riduzione del 16% nel suo valore di marca, segnando una delle performance meno positive tra i brand di tutta la lista.

Questo calo potrebbe essere stata influenzato dal divieto dell’ultimo minuto di vendita della birra Budweiser negli stadi ai mondiali in Qatar o dal caso Bud Light (Budweiser Light) con l’influencer transgender Dylan Mulvaney. È molto probabile che quest’ultima  situazione abbia contribuito al calo generale del valore di marca di Budweiser, riflettendo come incidenti di pubbliche relazioni possano influenzare negativamente la percezione e il valore di un brand a livello globale.

Il secondo brand della Best Global Brands in ambito birra è il famoso marchio messicano Corona che si trova all’81° posto, con un valore di 8,082 miliardi di $ e una crescita del 4%. Nonostante questo marchio e Budweiser siano dello stesso produttore AB InBev, la birra Corona negli USA per motivi di monopolio è distribuita da Constellation Brands, e quindi il suo valore molto probabilmente non è stato intaccato dal caso Bud Light.

Ultimo dei marchi del settore birra nella classifica è il brand olandese Heineken al 99° posto con un valore di 6,062 miliardi di $ ed un incremento del 1%. Nonostante il piccolo rialzo, c’è da sottolineare che il valore di Heineken è in costante crescita e nel 2000 valeva  2,218 miliardi di $.

Best Global Brands: Spirits

Il settore spirits posiziona nella Best Global Brands 2023 solo 2 marchi.

Al 85° posto si posiziona Jack Daniel’s con un valore di 7,595 miliardi di $, con una crescita del 6%. Il famoso marchio di Tennessee Whiskey di Brown-Forman, distribuito in Italia da gruppo Montenegro, aveva un valore nel 2000 di solo 1,480 miliardi di $.

Al 93° posto della lista Best Global Brands si posiziona Hennessy, lo storico marchio di Cognac nato nel lontano 1765, con un aumento del 6% ed un valore di 6,447 miliardi di $. Il brand ha fatto il suo ingresso nella classifica nel 2003 con un valore di 2,996 miliardi di $.

Best Global Brands: Caffè

Per il settore caffè il primo marchio in classifica è  Starbucks, la rinnomata catena di coffee shops che ha aperto il suo primo locale in Italia nel 2018. Il gigante del caffè, con un valore di 15,409 miliardi di dollari, si trova al 48° posto. La crescita del 10% sottolinea la sua espansione e il successo come marchio globale. Grazie alla collaborazione con Nestlè attraverso la Global Coffee Alliance, Starbucks è diventato anche un brand di caffè e non solo un insegna di caffetterie.

Al 52% posto della lista si posiziona invece Nescafé di Nestlé. Questo marchio iconico di caffè viene stimato a un valore di 14,818 miliardi di $. Nonostante un leggero calo del 2% rispetto al 2022, il brand registra uno dei valori più alti degli ultimi 23 anni.

Ultimo marchio di caffè nella classifica è Nespresso, sempre appartente a Nestlé, che fa per la prima volta il suo ingresso nella Best Global Brands al 98° posto, con un valore di di 6,168 miliardi di $.

Best Global Brands: altri marchi Food & Beverage

  • McDonald’s: Classificatosi all’11° posto con un valore di 50,999 miliardi di dollari e una crescita del 5%, McDonald’s continua a essere un gigante nell’industria del fast food, dimostrando la sua capacità di innovare e rimanere rilevante in un mercato in rapida evoluzione​​.
  • Nestlé: classificato al 67° posto con $11,369 miliardi, il marchio offre un’ampia gamma di prodotti alimentari. In Italia opera anche nel settore acque, bevande analcoliche e caffè ma non direttamente con il marchio Nestlé.
  • Danone: Al 78° posto con un valore di 9,152 miliardi di dollari e una riduzione del 4%, Danone si focalizza su prodotti alimentari salutari e sostenibili (anche acque e bevande all’estero)​​. In Italia il marchio opera specialmente con Yogurt.
  • Kellogg’s: Questo marchio, noto per i suoi cereali e snack, è posizionato al 79° posto con un valore di 8,861 miliardi di dollari e una crescita dell’1%​​.
  • KFC: Classificatosi al 95° posto con un valore di 6,392 miliardi di dollari e una crescita del 5%, KFC sottolinea la popolarità del fast food a livello globale​​.

Per vedere la classifica completa di Best Global Brands 2023 di Interbrand:
interbrand.com/best-global-brands/

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia 23-24 Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

quattro × 4 =