Tag

Coca-Cola

Browsing

A meno di un anno dall’introduzione su FuzeTea, Coca-Cola estende i Tethered caps, i tappi uniti alla bottiglia, a tutti i marchi del portafoglio, con l’obiettivo di semplificare la raccolta e il riciclo e ridurre la dispersione e l’impatto della plastica sull’ambiente. Un’innovazione importante che conferma l’impegno dell’azienda per rendere le confezioni sempre più sostenibili e che anticipa le disposizioni contenute nella direttiva EU sulle chiusure degli imballaggi in plastica per bevande, che entrerà in vigore nel 2024.

Con le dovute cautele, che per fortuna vanno via via allentandosi, il mondo guarda finalmente al consumo post COVID-19. E lo fa con un confermato interesse verso soluzioni analcoliche, soprattutto quelle che hanno dimostrato attenzione ai consumatori affezionati e capacità di adattamento: non deve sorprendere, allora, che Coca-Cola sia (ancora una volta) sul gradino più alto nella classifica delle bevande senza alcool di maggior valore. 

Apre venerdì 17 giugno con la presentazione del paper La Roadmap del futuro per il Food&Beverage: quali evoluzioni e quali sfide per i prossimi anni da parte di Valerio De Molli, Managing Partner e CEO di  The European House – Ambrosetti, il 6° Forum dedicato alla filiera del Food & Beverage che il Think Tank milanese, il primo nel ranking italiano, il quarto in Europa, organizza per il 2° anno consecutivo nella cittadina valtellinese.

The Coca-Cola Company continua l’espansione nel mercato degli alcolici. Il famoso marchio statunitense di succhi e bevande frutta Simply® Juices della società farà il suo esordio nel mercato degli alcolici grazia alla collaborazione con la multinazionale birraria Molson Coors con cui Coca-Cola ha già una partnership per Topo Chico® Hard Seltzer.

Coca-Cola HBC Italia, principale imbottigliatore e distributore dei prodotti a marchio The Coca-Cola Company in Italia, ha nominato Monica Rispoli alla direzione dello stabilimento di Marcianise (Caserta), il più grande insediamento produttivo dell’azienda nel Sud Italia. Rispoli, che entrerà nel ruolo a partire dal 22 giugno, avrà il compito di assicurare il continuo miglioramento delle performance produttive e lo sviluppo delle oltre 300 persone in forza al sito, una realtà industriale strategica per il territorio, con una forte vocazione all’innovazione sostenibile. “Sono orgogliosa di entrare a far parte della storia dello stabilimento di Marcianise e di poter contribuire alla sua crescita” ha dichiarato Monica Rispoli “Si tratta di una sfida professionale importante, in una delle storiche case di Coca-Cola nel Paese, nella quale so però di poter contare su tante professionalità e tecnologie innovative”.n In azienda dal 2017, Monica ha maturato una significativa esperienza in ambito di produzione, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità, da ultimo quello di Production Area Manager nella fabbrica di Nogara (VR), che le hanno consentito di confermare solide competenze tecniche, anche nella gestione e nello sviluppo delle professionalità dei team.

In questi mesi di chiusura forzata, Coca-Cola ha messo in campo diverse azioni a favore del canale Ho.Re.Ca., nel ruolo di partner prima ancora che di fornitore. Sono stati reinvestiti più di 2,5 milioni di euro nel canale, attraverso politiche commerciali, fiscali e di comunicazione dedicate, per aiutare i clienti a superare le restrizioni seguite all’emergenza sanitaria, sostenerli nell’intercettare le opportunità del delivery e del digital e, infine, prepararsi alla ripresa della normali attività.

Solo poco tempo fa si era parlato dell’ingresso storico di Coca-Cola nel mondo delle bevande alcoliche: Topo Chico, il marchio di acqua frizzante acquisito dall’azienda USA nel 2017, aveva infatti annunciato l’arrivo del proprio hard seltzer sul mercato sudamericano per quest’anno. Con un annuncio arrivato nella mattinata di ieri (29 settembre), è stata adesso ufficializzata una partnership con Molson Coors, che porterà il prodotto negli Stati Uniti a inizio 2021.

Dopo 36 anni di lavoro e più di 2 miliardi di bottiglie prodotte, questo weekend si è fermata la linea di produzione dei formati in vetro dello stabilimento Coca-Cola HBC Italia di Nogara (VR). A sostituirla ci penserà una nuova linea ad alta velocità, i cui lavori di installazione hanno preso il via a fine luglio e si concluderanno nel corso del mese di settembre.