Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Riparte oggi la stagione del campionato di calcio di serie A 2022/2023 e noi di Beverfood.com come ogni anno ci siamo divertiti nella nostra consueta analisi del Calcio Mercato delle Acque Minerali. Pochi gli scossoni e i cambi di acqua ufficiale alla vigilia della stagione, che scatta con quattro match sabato 13 agosto. Un inizio inedito prima di Ferragosto, mai si era cominciato così presto per fare spazio ai mondiali in Qatar. Un dato, però, balza subito all’occhio del nostro focus di approfondimento: sono infatti solamente due le squadre che sarebbero senza un official water partner, segnale che il comparto delle sponsorizzazioni sportive delle acque è in salute. Del resto a livello nutrizionale l’acqua, a prescindere dalle caratteristiche tipiche di ciascuna fonte, è la base della dieta degli sportivi, elemento fondamentale per combattere stanchezza e disidratazione.

ACQUA A TESTA Sono due le fonti di acqua minerale che hanno legato il proprio brand a più di un club di serie A. Acqua Lete vince l’oscar del mercato con tre squadre importanti, a partire dai campioni d’Italia del Milan, un accordo che aveva battezzato la vigilia dello scorso campionato conquistato dai rossoneri di mister Pioli, rinnovato lo scorso mese di luglio con un tweet della società: “quando il Milan scende in campo, Acqua Lete entra in gioco, pronti per una nuova stagione insieme“.

Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

Spostandosi a Napoli, sulle magliette degli azzurri anche questa stagione ci sarà tra i main sponsor ancora Acqua Lete, come succede da qualche anno. Anche il neo-promosso Monza di Berlusconi e Galliani vede Lete come official water, una scelta che risale al 2020 ma rinvigorita da una campagna ad hoc che ha celebrato a inizio luglio la prima epica promozione in serie A con il claim “una lettera vale più di mille parole”. Sono invece due le compagini di serie A legate ad Acqua San Bernardo come acqua ufficiale. I cugini milanesi dell’Inter, che ormai da due anni hanno scelto San Bernardo come official water partner, e i granata del Torino con l’accordo siglato a novembre del 2021, due club importanti che confermano la grande passione e vicinanza al mondo dello sport per l’acqua delle Alpi Marittime guidata dal DG Antonio Biella.

NOVITÀ I colpi del mercato delle acque minerali sono stati pochi. Da segnalare un movimento dell’ultimissima ora, l’accordo tra lo Spezia e Acqua Maniva, intesa non ancora ufficiale ma prossima alla firma come ci ha confermato l’ufficio stampa della società ligure, un altro tassello nella strategia del brand che sta puntando anche sul volley. Nel segno della territorialità la partnership tra la Fiorentina e la fonte Acqua Silva, un accordo che punta sull’eccellenza della Toscana. Stessa filosofia ma regione diversa per il Lecce che ha scelto Acqua Orsini all’insegna del made in Puglia, contratto per la stagione 2022/2023 per festeggiare il ritorno in serie A dei giallorossi. Un’altra neo-promossa come la Cremonese vede tra gli sponsor Bracca Acque Minerali per affrontare il ritorno nella massima serie dei grigiorossi che mancavano dal 1996. Due accordi siglati a campionato già partito la scorsa stagione quello tra Acqua Dolomia official water partner di Hellas Verona, che scadrà a giugno 2023, mentre la Sampdoria e Acqua Minerale Calizzano hanno annunciato questa estate di prolungare per il biennio 2022-2024 la partnership siglata in corsa a febbraio 2022.

CONFERME Parola d’ordine continuità, sono tante le situazioni che vedono brand di Acqua legarsi a contratti pluriennali. Tra le partnership più durature quella tra la Juventus e Acqua Ganten, che risale al 2017. La Roma tra le favorite per la vittoria dello scudetto: anche questa stagione vedrà nelle conferenza stampa dello special one José Mourinho Acqua Santa Croce in bella vista in quanto official water, mentre sull’altra sponda capitolina in casa Lazio la partnership con Acqua Filette, che dura dal 2019, sarà incentrata sul tema del plastic free e coinvolgerà tutti i settori giovanili comprese le ragazze della squadra femminile. Confermata anche la sponsorizzazione tra Atalanta e Acqua San Pellegrino, dopo l’accordo firmato tra Luca Percassi e Stefano Marini per due stagioni si è deciso di andare avanti ancora insieme. Stessa acqua e stessa squadra anche per Goccia di Carnia e Udinese, tra le partnership meglio raccontate con progetti in comune anche in ottica sostenibilità. Ormai consolidato il rapporto tra Bologna e Acqua Valmora, altro brand molto attivo nello sport tennis in particolare per la fonte di proprietà della famiglia Damilano, mentre continuerà anche per questa stagione la collaborazione tra Empoli e Acqua Recoaro.

SICCITÀ E QATAR Rimangono invece al momento ancora a secco e senza un accordo per acqua ufficiale Sassuolo e Salernitana, abbiamo provato a contattare le rispettive società senza avere informazioni. Da segnalare che entrambi i club vedono tra i fornitori ufficiali dei marchi importanti legati al vino Cantine Maschio per gli emiliani e Santero per quanto riguarda la società del presidente Iervolino. Intanto, per la stagione che parte con i mondiali in Quatar a novembre ci saranno due brand importanti di beverage tra gli sponsor principali della kermesse. Budweiser come sponsor dei mondiali Qatar 2022 con brand ambassador il campione brasiliano Neymar e Coca-Cola legato invece a una partnership con la Fifa. Altro elemento che conferma una volta di più che il nesso tra il mondo del calcio e quello del beverage rimane uno dei capisaldi per le strategie di sponsorizzazione, dai led a bordo campo alle bottigliette personalizzate, alle conferenze stampa con la bottiglia sul palco, la sete di visibilità non manca mai.

© Riproduzione riservata

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Santi Crinaia - Dal 1843 Passione Valpolicella

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Acquitalia Acque Minerali Acquista

Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina