Pinterest LinkedIn

La performance nel 2022 riflette l’impatto dell’inflazione, infatti le vendite al dettaglio delle bevande rinfrescanti liquide (acqua, bibite, tè e caffè RTD, sport ed energi drink, bevande frutta) negli Stati Uniti sono cresciute fortemente nel 2022, ma la crescita del volume si è notevolmente raffreddata rispetto all’anno precedente, secondo i dati preliminari appena rilasciati da Beverage Marketing Corporation .

Dopo che la pandemia di covid-19 ha contribuito a rallentare la crescita dei volumi e il calo delle vendite al dettaglio nel 2020, poiché i consumatori hanno trascorso più tempo a casa, il che ha avuto un impatto considerevole sui segmenti con un consumo in sede storicamente elevato, il mercato delle bevande rinfrescanti liquide è rimbalzato nel 2021. Nel 2022, in mezzo a un’inflazione pronunciata, le vendite sono nuovamente aumentate anche se il volume è aumentato di pochissimo.(0,7%)

Complessivamente, il volume di bevande rinfrescanti liquide ha superato i 36 miliardi di galloni nel 2022. Le vendite al dettaglio sono passate da 205,4 miliardi di dollari nel 2021 a 228,8 miliardi di dollari, con un aumento dell’11,4%. Quando le vendite sono aumentate a un ritmo leggermente più veloce nel 2021, è stato in gran parte perché i ristoranti, i bar, gli stadi, i teatri e altri luoghi in loco che sono stati chiusi o limitati per gran parte del 2020 hanno registrato un aumento del traffico. Nel 2022, l’aumento delle vendite è stato principalmente attribuibile all’inflazione. Tutti i segmenti delle bevande rinfrescanti liquide, tranne due, hanno registrato un aumento dei volumi nel 2022 e tutti hanno registrato aumenti delle vendite, con tre di essi che hanno registrato tassi di crescita a due cifre.

Dopo aver raggiunto il loro primo aumento di volume in 17 anni nel 2021 dopo un calo insolitamente ampio nel 2020, le bevande analcoliche gassate hanno registrato una crescita molto modesta nel 2022. In effetti, la crescita del segmento è stata la seconda più lenta dei sei segmenti cresciuti lo scorso anno. Il volume è stato di 12,1 miliardi di galloni, rispetto ai 12,0 miliardi di galloni del 2021.

Coca-Cola e Pepsi Cola hanno mantenuto le loro solite prima e seconda posizione tra i 10 principali marchi di bevande nel 2022, con Dr Pepper e Mountain Dew che hanno conquistato il quarto e il quinto posto. Tre dei principali marchi di bevande gassate (Coca–Cola, Dr Pepper e Sprite) hanno registrato una crescita dei volumi, mentre due (Pepsi Cola e Mountain Dew) no. Coca-Cola e Sprite al sesto posto hanno sovraperformato il mercato complessivo delle bevande rinfrescanti.

L’acqua in bottiglia, la più grande categoria di bevande negli Stati Uniti per volume, è diventata ancora più grande nel 2022. Le principali proprietà del segmento – conveniente, salutare, naturale e senza calorie – continuano ad attrarre i consumatori. Il volume è aumentato dell’1,1%, che è stato più lento rispetto a molti anni recenti, ma ancora più veloce della crescita del volume totale delle bevande rinfrescanti liquide dello 0,7%. Le vendite al dettaglio sono aumentate di un tasso a due cifre leggermente superiore a quello del mercato delle bevande rinfrescanti nel suo complesso. L’acqua in bottiglia ha avuto quattro voci tra i principali marchi nel 2022 e due di loro, Poland Spring e Aquafina, sono cresciute.

Sebbene di dimensioni ancora relativamente ridotte, alcuni segmenti di nicchia sono cresciuti ancora una volta in modo più robusto rispetto alla maggior parte di quelli tradizionali del mercato di massa. Sia in termini di volume che di dollari, le bevande sportive hanno registrato la crescita più rapida di qualsiasi altro segmento. Il volume delle bevande sportive è aumentato del 3,2%, mentre le vendite sono aumentate di quasi il 17%. Gatorade si è classificato come il terzo più grande marchio di bevande rinfrescanti per volume, avendo superato Dr Pepper in termini di dimensioni.

Sia il caffè ready-to-drink (RTDche le bevande energetiche hanno sottoperformato in termini di vendite, ma si sono classificate rispettivamente al secondo e terzo posto per quanto riguarda la crescita dei volumi. Il volume di acqua a valore aggiunto è cresciuto ancora più lentamente del volume di bibite gassate nel 2022, mentre le vendite del segmento sono aumentate di oltre l’8%. (Nessuna bevanda energetica, caffè RTD o marca di acqua a valore aggiunto si è classificata tra i principali marchi per volume. Nemmeno nessuna marca di bevande alla frutta.)

Le bevande alla frutta e il tè RTD sono stati gli unici segmenti a registrare un calo dei volumi nel 2022, sebbene le vendite al dettaglio di entrambi i segmenti siano aumentate.

Quattro società rappresentavano tutti i principali marchi di bevande rinfrescanti. PepsiCo aveva quattro marchi. Coca-Cola ne aveva tre, mentre BlueTriton ne aveva due e Keurig Dr Pepper ne aveva uno.

“Che si tratti di affrontare una pandemia, vari fattori di stress economici o altre sfide, l’industria delle bevande riesce ad adattarsi”, ha osservato Michael C. Bellas, presidente e CEO, Beverage Marketing Corporation . “Poiché i prezzi inizieranno a moderarsi nel prossimo futuro, la crescita del volume delle bevande rinfrescanti dovrebbe accelerare”.

Rimani aggiornato sul mondo del Beverage! Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Rimani aggiornato sul mondo del Beverage! Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter

Beverage Marketing Corporation, con sede a New York, è la principale società di ricerca, consulenza e servizi finanziari dedicata all’industria globale delle bevande.
Per accedere ai report di mercato di BMC: www.beveragemarketing.com/shop/market-reports.aspx
FONTE: www.beveragemarketing.com/

 

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Bevitalia 23-24 Bevande Analcoliche Acquista

Scrivi un commento

tre × quattro =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina