Pinterest LinkedIn

Nel 2021 l’azienda ha registrato un fatturato in crescita del 37% rispetto al 2020, confermando il segno positivo anche sul 2019 per un valore di oltre 400 milioni di euro. Una crescita che si traduce in +20% di investimenti nell’agroalimentare del nostro Paese, dove negli ultimi due anni sono stati aperti 60 nuovi ristoranti e assunte 5.000 persone.

 

 

In Italia oggi sono 640 i ristoranti McDonald’s, diffusi capillarmente lungo tutta la penisola e in continua crescita: nel biennio 2020-2021 ne sono stati aperti 60, con l’obiettivo per il triennio 2022-2025 di circa 200 nuove aperture. Un incremento strettamente collegato alla creazione di nuovi posti di lavoro, con una prospettiva di assunzioni di oltre 5.000 persone nel corso del 2022 e di 12.000 persone nei prossimi tre anni. Una popolazione vasta ed eterogenea, composta oggi da 27.000 dipendenti di cui il 62% è rappresentato da donne – che sono anche il 50% degli store manager -, il 55% da giovani sotto i 29 anni e il 15% da cittadini stranieri. Viene sottolineato che con un investimento diretto di quasi 240 milioni di euro l’anno, McDonald’s continua a puntare sul comparto agroalimentare made in Italy: l’85% dei fornitori è rappresentato da aziende italiane e ogni anno vengono acquistate oltre 100 mila tonnellate di prodotti del nostro territorio.

 

 

“I nostri risultati testimoniano che una visione chiara del futuro, imperniata su valori forti, è premiante – commenta Dario Baroni, amministratore delegato di McDonald’s Italia -. Da qualche anno abbiamo iniziato a indagare e misurare l’impatto delle nostre attività sul sistema Paese per mettere in luce la crescita dell’azienda, il forte impulso alla filiera agroalimentare, la creazione di opportunità lavorative, l’impegno nella sostenibilità e lo stretto legame che ci unisce ai territori in cui operiamo.”

 

 

Un’attenzione, quella riservata alla filiera, che impatta anche sulla sostenibilità: nel 2018, in collaborazione con Inalca, Coldiretti e l’Associazione Italiana Allevatori, McDonald’s ha lanciato il progetto “Allevamenti sostenibili” con l’obiettivo di incoraggiare l’adozione di pratiche sostenibili e la formazione per il benessere animale, ambientale ed economico-sociale. Il percorso di transizione ecologica intrapreso in questi anni dall’azienda riguarda anche l’utilizzo di materiali più sostenibili nei ristoranti. In Italia il 100% del packaging in carta proviene da fonti certificate, riciclabili o riciclate. Inoltre, entro il 2025 tutte le linee di giocattoli presenti negli Happy Meal – il cui packaging è già stato convertito in carta – saranno ancora più sostenibili grazie alla riduzione del 90% di utilizzo di plastica vergine.

 

 

MCDONALDS ITALIA

McDonalds è la più grande rete di ristoranti fast food in Italia. I numeri del gruppo:

  • 640 RISTORANTI FAST FOOD
  • 520 RISTORANTI CON McDELIVERY®
  • 420 McDRIVE
  • 530 McCAFÉ
  • 140 LICENZIATARI
  • 250 MILIONI DI PANINI ALL’ANNO
  • 34 MILIONI DI CAFFÈ E CAPPUCCINI ALL’ANNO
  • 85% DI FORNITORI ITALIANI
  • 27.000 DIPENDENTI DI CUI IL 62% DONNE –
  • 520 M RISTORANTI CON McDELIVERY
  • UN MILIONE DI CLIENTI AL GIORNO

 

+info: www.mcdonalds.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Scrivi un commento

20 − 17 =