Pinterest LinkedIn

© Riproduzione riservata

Ci sono cose che non si possono organizzare, per tutto il resto c’è Paola Mencarelli (e Casamigos). Fra gli eventi più curiosi e divertenti di questa seconda edizione della Cortina Cocktail Weekend (22-24 marzo) c’è stato senza dubbio il “Paloma Lab” allestito direttamente sulla neve presso lo Chalet Tofane.

Per festeggiare il successo della Mixology’s Cup, la manifestazione che celebra il bere miscelato a Cortina d’Ampezzo ha organizzato infatti un colorato après-ski col bartender campano Vincenzo Pagliara, co-fondatore di Laboratorio Folkloristico insieme ai suoi due amici, soci e colleghi Francesco Manna e Vincenzo Monda. Proprio a lui abbiamo chiesto di raccontarci l’evento che ha portato un po’ di Sudamerica sulle Dolomiti: “Era la prima volta che partecipavo alla Cortina Cocktail Weekend, rispetto a Firenze e Venezia ho trovato qualcosa di diverso ma ancora una volta una manifestazione ben riuscita da parte di Paola Mencarelli. Ci sono stati tantissimi tipi di attivazioni, che hanno portato una bella fetta del mondo del bar italiano a Cortina per tre giorni davvero intensi”, esordisce il  World Class Italian Bartender of The Year 2022, che l’anno scorso ha lanciato anche il suo personale progetto di ricerca e condivisione Orme – Sharing & Research ed è stato contestualmente premiato come Best Italian Bartender 2023 al Roma Bar Show.

Ci racconti nello specifico l’evento che ti ha visto protagonista allo Chalet Tofane?
“Con Casamigos, a mo’ di provocazione, abbiamo organizzato un ‘Paloma Lab’ direttamente sulla neve, portando un drink solitamente estivo… in montagna. Ne abbiamo realizzati tre tipi diversi: Rubrato, Locale e Speziato, cercando di creare delle sfaccettature differenti ma mantenendone comunque la struttura e l’essenza sparkling/refreshing”.

Andiamo più nello specifico.
“Il Paloma Rubrato era un drink dalle note sapide, realizzato con un cordiale di sumach insaporito con colatura di alici. Il Locale, che è presente anche nella cocktail list del nostro Laboratorio Folkrostico, sostituisce il classico pompelmo rosa con un cordiale a base di pappacella napoletana e fave di cacao, insieme al luppolo che aggiunge una parte erbacea. Infine lo Speziato, preparato con pompelmo speziato al black cardamom, dalle note più balsamiche e più pungenti che si sposano bene col sentore vanigliato tipico di Casamigos”.

Tre cocktail by Casamigos/Diageo che raccontano bene anche qual è la proposta del tuo Laboratorio Folkloristico.
Laboratorio Folkloristico è qualcosa di più di un semplice cocktail bar, uno spazio multifunzionale: workshop area ed emporio la mattina e cocktail bar sperimentale di sera che percorre la strada della miscelazione territoriale. Un locale con particolare attenzione e focus su prodotti ed eccellenze territoriali, rivisitati però in chiave internazionale, volto a connettere il mondo del bar con progetti sociali, musica e arte”.

Foto by Mike Tamasco

© Riproduzione riservata

Scheda e news:
Diageo Italia SpA

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

tre × 5 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina