Pinterest LinkedIn

Il gruppo francese Pernod Ricard ritorna a crescere, registrando un aumento organico delle vendite nei risultati del fatturato del suo terzo trimestre fiscale (periodo gennaio-marzo 2021), con una crescita organica del +19% anno su anno, in miglioramento rispetto al -2,4% anno su anno di ottobre-dicembre grazie principalmente a Cina e India, mentre gli Stati Uniti hanno accelerato solo leggermente e l’Europa ha visto un leggero recupero, supportata da Germania, Gran Bretagna ed Est Europa.

Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Bevande Analcoliche Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 

“Il nostro terzo trimestre è stato eccellente, segnando un ritorno alla crescita organica delle vendite per i primi nove mesi dell’anno fiscale, questo conferma la forza della nostra attività, con un forte dinamismo dei nostri mercati nazionali Must-win e una buona resilienza in tutto il mondo- il commento di Alexandre Ricard, presidente e CEO di Pernod Ricard- In un contesto globale ancora incerto e volatile, con le attuali informazioni disponibili sulla pandemia, continueremo ad attuare la nostra strategia gestendo attivamente le risorse, in particolare reinvestendo fortemente dove efficiente “.

Aexandre Ricard

Le vendite di Pernod Ricard per i primi nove mesi del FY21 hanno raggiunto 6,94 miliardi di euro, con una crescita organica dell’1,7% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, le vendite negli Stati Uniti sono cresciute del 6% guidate dalla forte performance di marchi tra cui The Glenlivet, Malibu e Kahlua, nonché dai portafogli di Tequila e whisky americani del gruppo. In Cina ricavi in aumento del 34% grazie all’aumento delle vendite durante il periodo del capodanno cinese. In Europa, le vendite complessive sono diminuite del 3%, tuttavia Pernod Ricard ha osservato segnali positivi nel mercato tedesco e nel Regno Unito, mentre la Francia ha continuato a registrare buoni risultati nell’off-trade.

Messico, Africa e Medio Oriente hanno registrato una crescita a due cifre, mentre il Canada ha registrato un forte aumento a una cifra, grazie al traino di marchi quali Jacob’s Creek, The Glenlivet e Absolut. Nel complesso, i marchi internazionali, guidati da Martell, Malibu, Jameson e The Glenlivet, sono cresciuti dell’1% nei primi nove mesi, mentre i marchi specializzati tra cui Lillet, Malfy, Aberlour, nonché Tequila e whisky americano negli Stati Uniti, sono cresciuti del 22 %. Il travel retail continua a soffrire, con vendite in calo del 50%.

 

Intanto il colosso francese del beverage ha annunciato anche il lancio di tre nuovi prodotti nel segmento dei RTD Ready To Drink, con Beefeater London Dry Gin and Tonic e Beefeater Blood Orange and Tonic. Le lattine di Beefeater saranno disponibili nei minimarket in UK ad aprile, prima di essere distribuite nel più ampio canale off-trade a maggio. Con un ABV del 4,9%, le lattine da 250 ml saranno vendute al prezzo di RRP £ 2 (US $ 2,80) ciascuna. Una scelta quella di puntare sui RTD, visto che i consumatori continueranno a socializzare di più all’aperto e cercheranno quella bevanda sofisticata dal loro bar preferito.

Il pubblico target di Beefeater di 25-34 anni è sempre alla ricerca delle ultime tendenze e desideroso di socializzare con bevande di qualità sia a casa che all’aperto, e le nuove lattine di Beefeater RTD li supporteranno in questa ricerca. Le lattine sono state inizialmente testate in Australia e in Irlanda lo scorso maggio e hanno ricevuto un nuovo aspetto sottile per il lancio ufficiale nel Regno Unito. Pernod Ricard ha affermato che le lattine RTD stanno crescendo del 14,7% , secondo i dati Nielsen Premix Total Coverage. Altro trend da seguire con interesse quello del low alchol, Beefeater ha presentato il suo primo spirits a basso grado alcolico: Beefeater Botanics Lemon and Ginger, oltre ad ampliare il proprio portafoglio con il lancio di un gin aromatizzato alla pesca e al lampone a febbraio, dopo aver svelato un nuovo design di packaging sostenibile.

+ fonte thespiritbusiness

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

8 + 4 =