Pinterest LinkedIn

La Fratelli Rinaldi Importatori di Bologna ha raggiunto un accordo per la distribuzione dei vini friulani di Canus.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

Acquistata nel 2004 dalla famiglia Rossetto, l’Azienda Canus si trova in cima a una delle dolci colline di Gramogliano, in una zona molto bella dei Colli Orientali del Friuli, da cui si gode uno splendido panorama che abbraccia i monti e la vicina Slovenia, fino al mare. Per identificare la tenuta è stato scelto il termine latino Canus, che significa uomo canuto, con riferimento al soprannome “Grisòn” della famiglia Rossetto. I vigneti, inerbiti e ben drenati, sono dislocati tutt’intorno all’Azienda e hanno età diverse, fino a 60 anni, con forme d’allevamento a guyot e a cordone speronato. A far da cornice, sulla parte alta della proprietà, ci sono circa 6 ettari di bosco. I trattamenti sono realizzati al minimo, utilizzando solo rame e zolfo e – occasionalmente – anche alghe sintetizzate come antibotritico.

La gamma Canus è articolata su tre diverse linee di prodotti:

Linea “Ronco del Gris” (I.G.T.): Malvasia, Ribolla Gialla, Sauvignon, Friulano, Chardonnay, Pinot Grigio, Cabernet, Merlot, Refosco dal Peduncolo Rosso.
Linea “Canus” (Colli Orientali del Friuli D.O.C.): Ribolla Gialla di Rosazzo, Friulano, Jasmine, Merlot, Merlot ½ Secolo, Refosco da Peduncolo Rosso.
Linea “Spumanti”: Ribolla Gialla Brut, Flysch Brut (Ribolla Gialla + Chardonnay).
Per informazioni: Fratelli Rinaldi Importatori S.p.A., tel. 051 4217811, fax 051 242328, e-mail info@rinaldi.biz, www.rinaldi.biz

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Io sono Coralba BLUE. Sono armoniosa ed equilibrata, un’emozione al primo sorso!

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina