0
Pinterest LinkedIn

La partnership consentirà a SACMI di relazionarsi con le avanguardie tecnologiche sviluppate da scienziati e ricercatori di fama internazionale. L’obiettivo, individuare nuove soluzioni di grande impatto per il business, con l’opportunità di sviluppare una vera e propria osmosi di competenze tra personale SACMI e ricercatori del MIT.

Dal 1° marzo 2019, SACMI è membro dell’Industrial Liason Program del prestigioso MIT (Massachusetts Institute of Technology). Fondato nel 1861, il MIT è la principale realtà universitaria del mondo che si occupa di ricerca applicata all’industria.

Firmato da Paolo Mongardi, presidente di SACMI Imola, e Karl F. Koster, executive director MIT corporate relations, l’accordo rafforza ulteriormente il ruolo di SACMI nella ricerca. “SACMI – ricorda il presidente di SACMI Imola, Paolo Mongardi – festeggia quest’anno i primi cento anni di storia. È grazie all’innovazione continua se l’azienda è cresciuta sui mercati internazionali sino a guadagnarsi un ruolo da protagonista tra i player globali dell’impiantistica industriale. Incrementare ancora la nostra capacità di generare innovazione è l’obiettivo della collaborazione con il MIT, un accordo che il Consiglio di Amministrazione SACMI ha voluto e perseguito con grande determinazione”.

Grazie a questa membership, SACMI avrà infatti accesso a tutta una serie di attività e servizi del MIT nel campo della ricerca applicata ai diversi settori industriali di interesse. Guidata da un Program Director, Kenneth Goldman, designato dal MIT, SACMI potrà esporre le proprie esigenze e ambiti di interesse sulle tecnologie emergenti, confrontandosi con scienziati di fama internazionale che operano nelle diverse Facoltà e Scuole dell’Istituto. Scopo dell’esplorazione delle avanguardie sia tecnologiche sia organizzative è, in piena coerenza con la filosofia del MIT, quello di suggerire a SACMI soluzioni concrete che, qualora implementate, potrebbero dimostrarsi di grande impatto sui diversi business di attività SACMI.

La membership consentirà anche a personale SACMI di partecipare al regolare programma di conferenze e workshop di ricerca della struttura. Sarà inoltre realizzato presso il MIT un incontro annuale mirato alla pianificazione strategica delle attività. A seguire, una delegazione del MIT guidata dal Program Director e dai membri delle Facoltà interessate a sviluppare collaborazioni con SACMI farà visita all’azienda.

Rilevante per SACMI sarà anche l’opportunità di entrare in contatto con la “startup community” dell’Istituto, un vero e proprio “ecosistema dell’innovazione” di cui fanno parte oltre 1.600 imprese emergenti. Tra le possibilità della partnership, quella di sponsorizzare singole imprese o filoni di attività per raggiungere specifici obiettivi di sviluppo tecnologico e strategico.

SACMI potrà infine coinvolgere personale MIT (studenti e ricercatori) per lo sviluppo non solo delle attività di ricerca all’estero ma, anche, per la realizzazione di progetti mirati attraverso un periodo di soggiorno e lavoro in SACMI. Allo stesso modo, la formazione permanente dei propri collaboratori – un tema strategico in SACMI, che vi investe oltre 23mila ore l’anno – potrà completarsi accedendo ai diversi programmi di Formazione Continua proposti dall’Istituto.

 

+INFO: www.sacmi.com

 

Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Bevitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

 


SACMI now a partner of the Massachusetts Institute of Technology (MIT)

 

This partnership will put SACMI in close contact with cutting-edge technology developed by internationally renowned scientists and researchers. The goal? To identify new high-impact solutions for businesses and merge the skill sets of SACMI personnel and MIT researchers

Since 1st March 2019 SACMI has been a member of the MIT (Massachusetts Institute of Technology) Industrial Liaison Program. Founded in 1861, MIT is the world’s leading university in the applied industrial research field.

Signed by Paolo Mongardi, President of SACMI Imola, and Karl F. Koster, executive director of MIT corporate relations, this agreement reinforces SACMI’s research role even further. As the President of SACMI Imola, Paolo Mongardi, points out, “this year sees SACMI celebrate its centenary. The company’s growth on international markets has been driven by continuous innovation and has made us a pivotal player on the global plant engineering scene. The partnership with MIT – an agreement pursued by SACMI’s Board of Directors with great determination – aims to boost our innovation-generating capacity even further.”

Thanks to this membership, in fact, SACMI will have access to a whole series of MIT programmes and services concerning applied research in a number of relevant industries. Guided by MIT-designated Program Director, Kenneth Goldman, SACMI will be able to state its needs and areas of interest as regards emerging technologies and collate/compare information with internationally distinguished scientists working at MIT’s various Faculties and Schools. In perfect keeping with the MIT philosophy, the reason for exploring both the technological and organisational frontiers is to provide SACMI with suggestions for sound solutions that, if implemented, might have a considerable impact on SACMI’S various businesses.

Membership will also allow SACMI personnel to take part in an ongoing programme of conferences and workshops. Moreover, an annual meeting will be held at MIT to focus on strategic planning. To follow, a MIT delegation headed by the Program Director and Faculty members interested in developing joint projects with SACMI will visit the company.

SACMI will also benefit from close contact with MIT’s “start-up community”, a true “innovation ecosystem” made up of over 1,600 emerging businesses. Other opportunities stemming from the partnership include that of sponsoring individual firms or certain business genres to achieve specific technological and strategic development goals.

Lastly, SACMI will be able to involve MIT personnel (students and researchers) not just in overseas research programmes but also in more finely targeted projects via a period of work at SACMI. Analogously, permanent training of team members (of pivotal importance to SACMI, which invests over 23,000 hours a year in learning) can be enhanced by accessing the various Continuous Learning programmes proposed by MIT.

 

+INFO: www.sacmi.com

 

Scheda e news: SACMI


The San Benedetto Lattina special design Naba Edition

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

quindici + undici =