Pinterest LinkedIn

Cresce l’attesa per la seconda edizione della St. Moritz Cocktail Week, che dal 15 al 18 febbraio porterà in vetta la mixology internazionale e di qualità. Una kermesse di livello che accenderà le luci dei migliori cocktail bar nella perla dell’Engadina, dopo il successo della prima edizione. «L’obiettivo della St. Moritz Cocktail Week è quello di educare al bere responsabile e di qualità e di rafforzare le sinergie sul territorio. Con l’importante supporto di St. Moritz Tourismus, offriremo a tutti gli amanti dei cocktail un’esperienza multisensoriale che diventa manifesto di una nuova ondata di creatività e sperimentazione dietro al bancone del bar», afferma Annalisa Testa, giornalista e fondatrice delle Cocktail Week di Como e St. Moritz.

Miscelazione di qualità alla scoperta delle 20 location di St. Moritz, con i Signature Cocktail dei 20 “members” della St. Moritz Cocktail Week. In crescita il numero delle location partecipanti, con un’attenta selezione da parte degli organizzatori dell’evento secondo precisi standard qualitativi, dai Grand Hotel 5 stelle, agli storici street-bar e ristoranti stellati, fino alle nuove aperture della stagione invernale 2023/24. Protagonisti di questa nuova edizione saranno il N/5 – The Bar, il cocktail bar del nuovo Grace La Margna Hotel, Vincenzo Dascanio Café, Cresta Palace Celerina, Grand Hotel Kronenhof di Pontresina e il Kulm Country Club con la nuova firma dello chef Mauro Colagreco. Riconfermati come partner strategici il Badrutt’s Palace Hotel con il suo Renaissance Bar, il Kempinski Grand Hotel des Bains con il suo Bar & Lobby, il leggendario Anton’s Bar della Suvretta House e il ristorante e cocktail club Balthazar, lo Sky Bar sul rooftop dell’Hotel Monopol, Hato, il Piano Bar dell’Hotel Schweizerhof, la nuova James Turrell Room e il ristorante Scala, il Bar Club del Casinò St. Moritz. Spazio anche agli scenografici cocktail bar in quota: dal Paradiso, il Mountain Club con vista sui laghi ghiacciati, al White Marmot Restaurant & Bar e Langosteria.

Like in a movie, questo il tema della St. Moritz Cocktail Week, con i bartender che dovranno seguire per creare il proprio Signature Cocktail, reinterpretando in cocktail che accompagneranno gli ospiti in un tour immaginario alla scoperta delle location di celebri film. Un ricco calendario di eventi con alcuni dei brand di riferimento del mercato. Dal Gruppo Campari con il rosso dell’iconico Bitter Campari insieme a Grand Marnier, Pernod Ricard con Monkey 47, whisky Royal Salute 21 Years, tequila Aviòn, Italicus Rosolio di Bergamotto e lo Champagne G.H. Mumm. New entry il gruppo Dettling & Marmot, azienda svizzera che celebra la tradizione, sinonimo di bere responsabile con una selezione tra i migliori spirits, vini e spumanti. Woodford Reserve dalla più antica distilleria del Kentucky e Gin Mare con il suo inconfondibile sentore completano la selezione alcolica delle drink list di St. Moritz.

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

11 + 2 =