0
Pinterest LinkedIn

Maximilian I, lo spumante metodo Charmat di Cantina di Soave, storica casa vitivinicola di Verona, è da qualche giorno protagonista di una importante campagna promozionale in onda su Canale 5, La7 e Canale Italia. Da lunedì 29 novembre infatti lo spumante firmato da Cantina di Soave viene promosso da Jerry Scotti nella telepromozione delle 19.45 all’interno del programma “Chi vuol essere Milionario”, con uscite prestabilite fino a metà dicembre; a seguire tutti i giorni a partire da domenica 5 fino a sabato 18 dicembre sono previsti spot pubblicitari su La7 alle 19.55 immediatamente prima del tg di Enrico Mentana; chiude infine Canale Italia dove gli spot pubblicitari sono già in onda, per tre volte al giorno, fino al 18 febbraio 2011, oltre alle sponsorizzazioni meteo.

Nato da un sapiente blend di uve Chardonnay e Pinot Nero prodotte unicamente in collina, Maximilian I Brut presenta un colore paglierino chiaro con riflessi verdolini brillanti ed un perlage fine e piuttosto persistente. Al naso risultano note floreali, in cui spiccano sentori di fiori di acacia e di macchia mediterranea, a cui seguono delicati toni fruttati di mela, pesca, ananas ed agrumi. In bocca il vino risalta per la sua mineralità e freschezza, con note acide che riprendono l’iniziale tono agrumato. Maximilina I Brut negli anni ’70 e viene lanciato in Italia dal prestigioso Gruppo Buton, con importanti campagne pubblicitarie televisive. Nel 1995 Cantina di Soave acquista il marchio, lo sviluppa in altre otto referenze e prosegue nella promozione di questo brillante.Oltre al Maximilina I Brut fanno parte della stessa linea il Muller Thurgau Brut, il Soave Brut, il Prosecco Brut, il Durella Charmat ed il Rosè Extra Dry. A questi prodotti, per chiudere in dolcezza seguono il Recioto di Soave Spumante, e il Dolce Spumante.

Databank Database Tabella csv excel xls Case Vinicole Cantine

INFOFLASH/CANTINA DI SOAVE
La cantina sorse nel 1898 quando nacque a Soave la prima cooperativa per la vinificazione. Fu la prima cantina sociale nata in Veneto ed ebbe vita alterna fino al 1930, quando si costituì definitivamente con il nome di Cantina Sociale Cooperativa di Soave. Oggi la Cantina di Soave, aderente a Fedagri-Confcooperative, esprime un fatturato consolidato di 81 milioni di euro, con vendite pari a 120 milioni di litri. Cantina di Soave dispone di 2200 soci produttori, 6000 ettari di proprietà (con un milione di quintali di uva prodotta) 27 linee di pigiatura, 4 linee di imbottigliamento, 12 appassitoi. In tema di capitalizzazione aziendale il patrimonio netto raggiunge i 47.073.746 euro. L’azienda controlla oggi il 48% della produzione totale di Soave Doc, il 43% della produzione totale di Soave Classico, il 49% della produzione di Valpolicella Doc, il 70% della produzione di Lessini +info: www.cantinasoave.it/

Beltè - più buono non ce n'è - Tè con infuso di frutta in acqua minerale naturale

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

5 + otto =