Pinterest LinkedIn

Dopo ben tre anni di assenza, torna BirrAlp, la tradizionale manifestazione che unisce l’amore per la montagna al piacere della birra artigianale. Nel 2023 sono previste due edizioni, il 25 e 26 febbraio e il 25 e 26 marzo, come sempre con le birre del Birrificio Italiano, presso il Rifugio Nicola ai Piani di Artavaggio.

 

Birritalia 2023-24 Beverfood.com annuario Birre Italia

Annuario Birra Italia Birritalia 2023-24 beverfood.com

 

BirrAlp è un format creato nel 2012 per unire le due passioni degli organizzatori e l’idea si è dimostrata vincente, con l’immediata adesione del Rifugio Nicola e del Birrificio Italiano. Da allora si ripetono due edizioni invernali (salvo il periodo Covid), sempre apprezzate dagli appassionati. Il fascino di degustare una birra artigianale a 1900 metri di altezza, con il panorama mozzafiato dalla terrazza panoramica del rifugio Nicola, vista in primo piano di Resegone, Grigne e Zuccone Campelli, abbracciando l’intera Pianura Padana fino alle cime degli Appennini, è qualcosa da provare una volta nella vita. Se poi la cena prevede una degustazione guidata di birre di uno dei migliori birrifici artigianali italiani, con la presenza di un esperto di birra che racconta gli abbinamenti ai piatti del rifugio, ancora meglio!

 

Guidaonline Birre & Birre 2024 con oltre 1600 marchi di birra. Scarica Ora il pdf gratuito!!!

 

Date:     
Sabato 25 e domenica 26 febbraio 2023
Sabato 25 e domenica 26 marzo 2023

Sabato: Degustazione libera delle birre abbinate a piatti tipici.

Sono disponibili le birre del Birrificio Italiano: Tipopils (0,33l-0,75l), B.I. Weizen (0,33l-0,75l), Sparrow Pit (0,33l), Bibock (0,33l-0,75l), Amber Shock (0,33l-0,75l), Asteroid (0,33l).

Ore 19.30: cena guidata e abbinamento di piatti tipici alle birre del Birrificio Italiano (consigliato pernottamento al rifugio previa prenotazione). Nell’edizione di febbraio la cena sarà guidata da Francesca Guzzetti, cellar manager del Birrificio Italiano, mentre la cena di marzo vedrà protagonista Agostino Arioli, fondatore e birraio del Birrificio Italiano.

Menù del 25 febbraio
Polenta taragna con funghi abbinata a Asteroid
Cinghiale alla boscaiola abbinato a Bibock
Strudel abbinato a Amber Shock

Menù del 25 marzo
Pizzoccheri abbinati a Tipopils
Stinco arrosto con contorno abbinato a Bibock
Crostata di mele e noci abbinata a Sparrow Pit

Il pacchetto mezza pensione (aperitivo + cena sabato sera + pernottamento + colazione) costa 85€. Solo cena e pernottamento in sacco a pelo 60€.
Prenotazione obbligatoria per cena e pernottamento.

Domenica: Degustazione libera delle birre abbinate a piatti tipici e musica dal vivo con i Garden Groove.

Birre da 0,33l: 6€
Birre da 0,75l: 11€

Prenotazioni: – 0341 997939 – 3471472132

Il Rifugio Nicola (www.rifugionicola.com)

si trova ai Piani di Artavaggio, in Valsassina, comodamente raggiungibile in poco più di un’ora da Milano. Si raggiunge con un breve tragitto in funivia da Moggio (LC) e poi una passeggiata di circa 40 minuti. In alternativa, esiste un sentiero che conduce direttamente dai Moggio al Rifugio Nicola in circa 2h30. Per gli appassionati di trekking e mountain bike, la zona offre numerose possibilità di escursioni.

Birrificio Italiano (www.birrificio.it)

è una realtà pionieristica nel mondo della birra artigianale italiana; fondato nel 1994 e aperto al pubblico nel 1996. Primo microbirrificio in Lombardia, è membro dello sparuto drappello di produttori che, gli uni inconsapevoli dell’esistenza degli altri, iniziarono in quel periodo un cammino di produzione indipendente che sarebbe poi diventato l’odierno movimento birrario. Nato come brewpub, BI ha raggiunto nel tempo grazie all’estro e alle capacità tecniche del birraio Agostino Arioli un livello di fama e diffusione che lo rendono uno dei nomi più affermati nel panorama craft mondiale. La produzione si concentra su birre “da bere”, in cui l’equilibrio è elemento essenziale, e sul comandamento della sperimentazione: la forte personalità e individualità dei prodotti sono evidenti tanto nella rivisitazione dei classici, che scardina i dogmi stilistici per reinventarli, che nelle produzioni più spiccatamente di rottura della linea Klanbarrique; incentrate su lunghi invecchiamenti in botte, impiego di lieviti selvatici, aggiunta di frutta e spezie.

Nasce, come ogni buona birra, da un blend equilibrato e variegato di ingredienti; sono state sostituite le 4 componenti fondamentali (acqua, malto, luppolo e lievito) con competenze tecniche di degustazione, formazione, comunicazione e, ingrediente imprescindibile per donare il giusto aroma, un’infinita passione per il mondo birrario. The Good Beer Society propone un’ampia scelta per gli appassionati di birra: corsi di formazione, workshop di homebrewing, eventi, beer tour e beer experience.

 

+ info: thegoodbeersociety.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Birra Birritalia beverfood

Scrivi un commento

13 + tredici =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina