Pinterest LinkedIn

Ricco di attività il pomeriggio della prima giornata della decima edizione di TriestEspresso Expo, fiera biennale dedicata al mondo dell’espresso. L’Expo si concluderà il 29 ottobre ed è organizzato dalla Camera di commercio Venezia Giulia attraverso la sua società in house Aries, con la co-organizzazione e il contributo del Comune di Trieste, del Convention and Visitor Bureau e in collaborazione con l’Associazione Caffè Trieste.

 

Gli espositori provengono da Italia, Tanzania, Spagna, Slovenia, Germania, Malta, Etiopia, Corea del Sud, Grecia, Belgio, Svizzera, Turchia e Brasile, per complessivi 160 stand distribuiti tra gli 8 mila metri quadrati del Tcc e i 2,6 mila metri quadrati realizzati attraverso delle tensostrutture esterne al Trieste Convention Center. Provengono invece da ben 42 Paesi i visitatori già pre-iscritti all’evento, a dimostrazione della grande attesa riscossa da TriestEspresso Expo e dalla nuova location che ospiterà l’economia del caffè mondiale nelle tre giornate triestine.

Le delegazioni straniere a TriestEspresso Expo

Nell’ambito delle attività dello SPRINT regionale, presente questo pomeriggio a TriestEspresso Expo, una delegazione giordana guidata da Wesam Akroush, director economic Policy Directorate – Ministry of Industry, Trade and Supply, che ha incontrato vari produttori e aziende.

“Caffè del Brasile: qualità, sostenibilità e commercio internazionale”

Il Brasile,  protagonista quest’oggi a TriestEspresso Expo, è tradizionalmente il più grande produttore ed esportatore mondiale di caffè, coltura e cultura che simboleggiano l’eccellenza dell’agroalimentare del paese verdeoro. Si tratta del prodotto “made in Brazil” con il maggior numero d’indicazioni geografiche (IG) registrate presso l’Istituto Nazionale della Proprietà Industriale (INPI). Oggi sono intervenuti Marcos Matos, direttore esecutivo del Consiglio degli Esportatori di Caffè del Brasile (CECAFÉ), con la presentazione “Caffè del Brasile: Qualità, Sostenibilità e Commercio Internazionale”, e Alessandra Almeida, direttrice esecutiva del Museo del Caffè di Santos, con “Viaggio nella terra del caffè”.

A completare la partecipazione brasiliana c’è uno spazio dedicato alla mostra “Viaggio nella terra del caffè”, del Museo del Caffè di Santos, con una prospettiva storica del rapporto Brasile-Italia e un panorama sulla sostenibilità della produzione brasiliana di caffè. L’obiettivo è quello di condurre il pubblico in un viaggio tra passato e presente mostrando la passione che i due popoli hanno in comune per il caffè.

 

 

Donne del caffè protagoniste

“Le donne nel caffè: il punto di vista femminile come volano per lo sviluppo del settore” è stato il titolo della tavola rotonda organizzata nell’ambito degli appuntamenti di Coffee Today e che ha visto protagoniste alcune esponenti di rilievo impegnate in diversi ruoli all’interno della filiera. Sono quindi intervenute Giulia Camparsi di Fairtrade Italia, Theresa Sandalj di Sandalj Trading Company, Francesca Oberti di BWT Italia e Arianna Mingardi di Amigos Caffè.L’incontro è stato moderato da Paola Campana, founder del marchio Campana caffè ed editorialista per Coffee Today.

 

“L’assaggio del caffè in un libro”

Presentato oggi a TriestEspresso Expo il primo libro in italiano dedicato all’assaggio tecnico del caffè che fa parte della collana dei manuali del caffè di Andrej Godina editi da Medicea edizioni Firenze. Per la prima volta in Europa un unico editore ha pubblicato i cinque manuali tecnici per i corsi professionali della Specialty Coffee Association, un manuale per ciascuno dei moduli di formazione sul caffè verde, tostatura, barista, metodi a filtro, assaggio del caffè.

 

 

Al via anche il “Leva Contest”

Oggi si è tenuta la prima giornata del contest più atteso di TriestEspresso Expo. La mattinata ha visto in pedana, per la gara di velocità, il duo Beltramini – Manià, che a suon di leva sono riusciti ad estrarre un totale di 602 tazzine di espresso valide ai fini della gara. Il pomeriggio ha visto invece esibirsi una coppia al femminile, impersonata da Brajnik e Tami della Rovere, che sono riuscite ad estrarre un totale di  499 espressi. L’ultima coppia in gara per la velocità è ancora a lavoro, per cui domani vi sveleremo il loro risultato.

Più lenta ma ugualmente emozionante la gara Leva Sensory, che ha conosciuto la perfezione in termini di estrazione con macchina a Leva Luxury La San Marco, con le prestazioni di baristi d’oltre oceano che rispondono ai nomi di Tun, Mick, e David Thomas i quali hanno ottenuto rispettivamente il punteggio di 147, 116 e 126. Si è poi esibito il napoletano Lorenzo Griffo, anch’egli ancora in piena esibizione.

La prima giornata di gare, dunque, ci restituisce una coppia attualmente al comando del Leva Contest formata dal duo Beltramini – Manià ed un primo classificato parziale per il Leva Sensory che è risultato essere il tailandese Tun.

Per consultare i programmi delle altre giornate, visitare il sito www.triestespresso.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia 2022 Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

Scrivi un commento

quattro × 1 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina