Pinterest LinkedIn

Produrre, etichettare e riempire recipienti in PET, tutto con un’unica macchina: è questo il concetto su cui si basa il Krones ErgoBloc L, un sistema composto dal blocco soffiatriceetichettatrice-riempitrice che ormai ha convinto tutti. Se al drinktec del 2009 Krones aveva stupito l’industria del beverage con questa soluzione, oggi si può parlare a pieno titolo di una vera e propria marcia trionfale dell’ErgoBloc L: lo scorso maggio, infatti, Krones ha ricevuto l’ordine per l’ErgoBloc L numero 100, che verrà utilizzato dall’azienda sudcoreana FINE Bio.

krones-ergoblok

L’intera parte bagnata in un’unica macchina

Nell’ErgoBloc L l’intera parte bagnata della linea di riempimento per bevande viene riunita in un’unica macchina. Il blocco è privo di trasportatori e garantisce, quindi, un processo controllato che si evidenzia per flessibilità, riproducibilità delle impostazioni e, di
conseguenza, grande efficienza. Per la prima volta, dunque, è stato possibile gestire con efficienza l’intera parte bagnata con un solo operatore e ridurre al contempo la superficie necessaria anche del 30 percento rispetto ad un bloc tradizionale. L’ErgoBloc L consente di realizzare processi di produzione efficaci su una superficie minima, migliorare la sostenibilità con un consumo ridotto di medi ed energia e ridurre i disturbi di produzione rispetto ai sistemi tradizionali. Il sistema di cambio rapido degli stampi di soffiaggio della Contiform 3 consente di preparare il bloc per la lavorazione di prodotti diversi in brevissimo tempo. Il riempimento e l’etichettaggio vengono gestiti senza problemi da un solo operatore. In futuro, inoltre, l’ErgoBloc L è destinato a una maggiore flessibilità con la riduzione del peso delle bottiglie.

Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf
Annuario Acquitalia Acque Minerali Beverfood.com acquista ora o scarica gratis il pdf

Ottimizzazione costante

Krones non sarebbe Krones se non perfezionasse costantemente questo sistema nonostante il grande successo ottenuto: la struttura di trasferimento tra l’etichettatrice e la riempitrice, ad esempio, è stata perfezionata e portata al livello tecnologicamente più all’avanguardia. Il modulo asettico utilizzato finora, inoltre, è stato eliminato in quanto è emerso che generalmente non era necessario nell’esercizio pratico di tutti i giorni: oltre a risultare più vantaggioso in termini di costi, quindi, il trasferimento è anche migliorato sotto il profilo estetico. E’ stato modificato anche il postraffreddamento del fondo, necessario per l’imbottigliamento dei CSD. Il fondo dei recipienti viene raffreddato a monte e a valle dell’etichettatrice rispettivamente con aria e con acqua. Per il raffreddamento con aria ora Krones impiega un soffiante con raffreddamento invece dell’aria compressa, con un fabbisogno notevolmente ridotto di aria compressa e una riduzione dei costi di oltre 10.000 Euro l’anno.

Per ridurre ulteriormente i costi verrà modificato anche il tipo di etichettatrice. Finora veniva utilizzata esclusivamente un’etichettatrice modulare inserita tra la soffiatrice e la riempitrice, in quanto si riteneva che offrisse grande flessibilità nella scelta del tipo di etichettaggio. La pratica, invece, ha dimostrato che nella maggior parte dei casi l’etichettatrice modulare non è assolutamente necessaria, perché l’ErgoBloc L viene generalmente utilizzato per l’etichettatura avvolgente. In futuro, dunque, ci si concentrerà su un aggregato Contiroll, con il vantaggio di ridurre considerevolmente i costi.

Annuario Birre Italia Birritalia Beverfood.com
Annuario Birra Italia Birritalia beverfood.com

Utilizzato in tutto il mondo

L’ErgoBloc L offre rendimenti compresi tra i 27.000 e gli 82.000 recipienti l’ora in base alle dimensioni delle bottiglie e al prodotto, ed è disponibile in versioni utilizzate prevalentemente per acqua piatta (fino al 60 percento dei casi) e per acqua e bibite con anidride carbonica (all’incirca nel 40 percento dei casi). I sistemi ErgoBloc L vengono utilizzati in tutto il mondo, in particolar modo nella regione Asia/Pacifico e negli USA, ma sono richiesti anche in Italia, Spagna, Polonia e Libano, negli Emirati Arabi, in Messico, Ecuador, Russia, Germania e Africa.

Dalla primavera del 2016 il cliente FINE Bio (Corea del Sud) utilizzerà l’ErgoBloc L numero 100 prodotto da Krones nel suo stabilimento nel Parco Nazionale Jirisan e disporrà quindi del sistema d’imbottigliamento per CSD e acqua piatta più moderno e compatto al mondo.

Fig.: Una storia di successo: nell’estate del 2015 Krones ha ricevuto l’ordine per l’ErgoBloc L numero 100, che riunisce l’intera parte bagnata della linea di riempimento in un’unica macchina.

Krones ErgoBloc L (english)

Contatti:

Danuta Kessler-Zieroth
Head of Press Relations / Pressesprecherin
KRONES AG
Tel.: +49 9401-702222
Mobil: +49 151 14637292
E-Mail: presse@krones.com
Alessandra Degani

KRONES Srl
Via Barchetto, 4
46048 Roverbella (MN) ITALY
Phone: +39 0376 1793432
Fax: +39 0376 1793383
E-mail: a.degani@krones.it
www.krones.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

tredici + uno =