Pinterest LinkedIn

In relazione alla nuova partnership tra Unicredt e Kimbo si prospetta una fornitura di 60 mesi (5 anni) di caffè Kimbo con apposite soluzioni di pagamento e di finanziamento a condizioni vantaggiose ad opera di UniCredit

KIMBO GAMMA-SACCHI

UniCredit, una delle maggiori istituzioni finanziarie in Europa, con un network internazionale distribuito in 50 Paesi e Kimbo, simbolo del caffè italiano e dell’espresso napoletano, protagonista da oltre 50 anni del mercato nazionale del caffè dimensionalmente e culturalmente, hanno avviato una partnership finalizzata alla fornitura di beni e servizi da parte di Kimbo (scorte caffè e macchine caffè) per le imprese operanti nel settore Ho.Re.Ca (Hotel, Restaurant, Cafè), con apposite soluzioni di pagamento e di finanziamento a condizioni vantaggiose da parte di UniCredit. Il caffè Kimbo è una delle eccellenze produttive del made in Italy: selezione delle materie prime, controllo produttivo e tracciabilità su tutta la filiera, garantiscono l’eccelsa qualità del prodotto, mentre le più selettive certificazioni internazionali testimoniano il rispetto delle risorse e dell’ambiente da parte dell’azienda campana, presente in Italia in tutti i canali distributivi e all’estero.

A partire da oggi, le oltre 405.000 aziende italiane* del settore Ho.Re.Ca. possono richiedere, per il tramite di Subito Banca Store di UniCredit, una fornitura di 60 mesi di caffè scegliendo fra 6 diverse fasce di consumo e fra 5 miscele, unitamente alle attrezzature necessarie – macchine macinadosatore e addolcitore – e materiale per il punto vendita (tazzine, oggettistica, ecc). L’offerta è partita su alcune Regioni pilota – Val D’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche – e verrà a breve estesa a tutto il territorio nazionale.

 

“La collaborazione con UniCredit si affianca ad altre prestigiose partnership siglate con aziende internazionali quali Autogrill, Heineken, Unilever, perché noi crediamo che unire le migliori energie professionali nei diversi settori sia la chiave per sviluppare e far crescere il business delle aziende italiane e valorizzare il prodotto di qualità – ha affermato Alessandra Rubino, AD dell’azienda –  Questa operazione è tesa a supportare un canale, quello di bar e ristorazione, da sempre importantissimo per Kimbo. L’intenzione è di stare vicino a coloro che scelgono la qualità dei nostri prodotti con un concreto aiuto finanziario erogato da UniCredit e concepito per le specifiche esigenze dell’esercente”.

“Con questa operazione UniCredit si conferma partner di riferimento per gli operatori del settore – ha affermato Elena Goitini, Direttore Regionale Sud di UniCredit. La partnership con Kimbo ci permette di rafforzare il legame con una primaria azienda del territorio. Inoltre, grazie a Subito Banca Store, UniCredit offre non solo il prodotto/servizio del Partner commerciale, ma anche e soprattutto strumenti di pagamento e di finanziamento per le imprese del settore a condizioni molto vantaggiose”

 

CONTATTI: UniCredit Media Relations – Sud
KIMBO:

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (3)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Annuario Coffitalia 2022 Beverfood Caffè Italia torrefazionii aziende indirizzi

3 Commenti

  1. Salvatore Cossu Reply

    Una iniziativa iniqua, tendente a rafforzare il grande capitale a discapito indiscriminato della piccola impresa

    Vergogna ed ingiustizia al massimo livello.

  2. ritengo tale iniziativa vergognosa e di concorrenza sleale nei confronti di quelle decine di aziende che lavorano onestamente e cercano di tutelare la qualità del espresso italiano , e vengono minacciate da aziende che vogliono conquistare il mercato facendo leva solo sul fatture finanziario. in barba ai canoni qualitativi e del rispetto del lavoro altrui .

Scrivi un commento

undici − 2 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina