Pinterest LinkedIn

È un settore in crescita quello del vending. Al distributore automatico si consuma oggi l’11% del caffè prodotto a livello globale, con circa 150 miliardi di consumazioni erogate. E il mercato più interessante è quello delle macchine “smart”.

 

gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS
gestori di Distributori Automatici, produttori di macchine Vending & OCS, fornitori di caffè, bevande ed alimenti per il settore DA si consiglia di scaricare GRATIS la GuidaOnLine Vending & OCS

 

Secondo la ricerca di Persistence Market Research‘Intelligent Vending Machines Market: Global Industry Analysis 2012–2016 and Forecast 2017–2025’ il mercato globale dei distributori automatici “smart”, ovvero intelligenti e connessi, dovrebbe proiettare un valore di mercato di oltre 5.000 milioni di USD nel 2017, e superare i 15 miliardi di USD nel 2025. Si prevede una crescita CAGR di 15,3% durante il periodo di previsione.

In Giappone la Japan Vending Machine Manufacturers Association stima che esista una vending ogni 23 abitanti, circa 4,9 milioni, con vendite annuali che superano i 45 miliardi di dollari. L’Italia secondo Confida incassa 3,5 miliardi di euro nel 2017 grazie al primo parco macchine d’Europa,  lievemente incrementato: +0,65% nel 2017. Sono oltre 810 mila le vending machine nel Belpaese, il primo in Europa per numero di distributori automatici, seguito dalla Francia con 590 mila vending machine e dalla Germania con 550 mila. I distributori sono diffusi principalmente nell’industria (35%), seguita da uffici privati (15%), commercio (13%), mondo della scuola e dell’università (13%), ospedali (11%), uffici pubblici (6%) e luoghi di transito (4%) e di svago (3%).

 

Aziende VENDING Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web gestori distribuzione Automatica

Secondo ANIMA le industrie costruttrici di distributori automatici sono protagoniste del “made in Italy” sui mercati internazionali con una percentuale di export pari al 70%.
I più recenti dati di Ucimac per il comparto che rappresenta i Costruttori di Macchine per Caffè Espresso Professionali aderente ad ANIMA-Assofoodtec parlano di un 2017 con una crescita del valore della produzione (+4,5%), dovuta in larga parte al mercato estero. Anche il 2018 si prevede in crescita, anche se inferiore (+2,2%). Le esportazioni sono cresciute (+4,6%) nel 2017 e si prevede un’ulteriore crescita (+1,8%) nel corso del 2018. I principali mercati di destinazione restano gli europei, ma aumenta l’export verso i Paesi dell’area asiatica, in particolare verso Corea del Sud e Cina. L’occupazione nel 2017 è leggermente aumentata (+2%) e si prevede lo steso aumento nel 2018. Gli investimenti nel corso del 2017 sono cresciuti in modo consistente (+12,1%), spinti dai provvedimenti che riguardano “Industria 4.0”, e si prevede possano crescere ancora, del 13,5%, nel corso del 2018.

+info: host.fieramilano.it/vending-un-settore-che-cresce 

Banchedati excel csv contatti email aziende beverage e food

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter

Scrivi un commento

2 × 2 =