Pinterest LinkedIn

Franciacorta Dosage Zero Secolo Novo Riserva 2008 è stato premiato con i Tre Bicchieri dalla guida Vini d’Italia 2016.Un vino importante, già vincitore nel 2015 con i 5 grappoli della guida Bibenda.

Le Marchesine banner

PROVENIENZA: Da un vigneto sul colle LA SANTISSIMA di GUSSAGO, altezza m. 270 circa, produzione ettaro ql. 40 di uva, dal terreno particolarmente argilloso che dona al prodotto le caratteristiche che lo hanno fatto premiare.

VITIGNO E VINIFICAZIONE: Il Franciacorta Dosage Zéro Secolo Novo Riserva nasce da selezioni clonali di uve Chardonnay. Vendemmia a mano in piccole casse, pressatura molto lenta e soffice dei grappoli interi. Fermentazione controllata in purezza a 17° – 19° con lieviti indigeni onde mantenere integro il sapore e i profumi della Franciacorta. Maturazione in vasche d’acciaio inox. Nei mesi di marzo e aprile viene effettuato il passaggio in bottiglia per la presa di spuma. Le bottiglie vengono accatastate in locali di affinamento a temperature controllate (13°) per almeno 60 mesi. Trascorso tale periodo il Franciacorta Dosage Zéro Secolo Novo Riserva assume le sue caratteristiche di profumo e sapore e un finissimo perlage. Si passa poi alla fase finale di remuage, dégorgement e abbigliamento per la spedizione.

SCHEDA ORGANOLETTICA: Colore giallo di buona carica con riflessi verdolini. Perlage finissimo e persistente. Aroma fine e complesso. Sapore asciutto, secco con vena acidula e nervo caratteristico, elegante e pieno al gusto.

ALCOOL: 13% vol. ACIDITÀ TOTALE 6 – 6,5% ESTRATTO 18 – 20 gr/lt

Le Marchesine, piccola e innovativa azienda della Franciacorta, è una delle realtà più prestigiose e in evoluzione della fortunata zona lombarda. Nel 1985 il capostipite Giovanni Biatta, discendente da una famiglia di antichissime origini bresciane, acquistò i primi tre ettari nella zona del Franciacorta, ma da almeno cinque generazioni la famiglia Biatta è dedita a una sola grande passione: l’eccellenza vinicola.  A seguire le vigne e la cantina, è oggi Loris Biatta, assieme ai figli Alice e Andrea. Dai tre ettari iniziali, l’azienda si è estesa fino a raggiungere i 47 ettari di vigneto, iscritti agli albi delle Doc e Docg.

Ad oggi la produzione è di circa 450 mila bottiglie l’anno di cui 230 mila di Franciacorta Brut e Extra Brut, 40 mila di Rosé millesimato, 40 mila di Franciacorta Satèn, 15 mila bottiglie di Curtefranca Bianco e 15 mila di Curtefranca Rosso a cui vanno ad aggiungersi solo nelle grandi annate 30mila bottiglie di Millesimato, oltre alle 10 mila bottiglie del cru millesimato Secolo Novo. Dall’autunno 2012 due nuovi vini si sono aggiunti alla produzione Le Marchesine, il Franciacorta Brut Nature Giovanni Biatta
Secolo Novo, di cui sono state prodotte 5.700 bottiglie,  e il Franciacorta Brut Blanc de Noir con 6.700 bottiglie.

Databank Database Case Vinicole Cantine Dati Excel xls csv tabella campi indirizzo email sito web

L’azienda può vantare un rapporto ultradecennale con l’Istituto Enologico di Champagne, una vera e propria istituzione della regione e di cui è membro l’enologo stesso de Le Marchesine, Jean Pierre Valade. La punta di diamante della produzione de Le Marchesine è il Secolo Novo, un gioiello di pazienza e dedizione, nato da una fermentazione controllata a 17/18° con lieviti indigeni che ne segnano il carattere, vinificato soltanto nelle grandi annate, come quelle del 2002 e del 2005. L’escursione termica delle colline Moreniche, la forte argillosità del terreno e la ventilazione dovuta alle vicine Alpi rendono queste uve uniche. Il risultato nel bicchiere è un perlage finissimo e persistente, quasi cremoso, dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. Al naso si rivela uno sfumato e al tempo stesso deciso profumo di lievito, di crosta di pane, accompagnato da delicate note di mandorle, nocciole, fichi secchi e chiodi di garofano. La sensazione gustativa è improntata a una piacevole sapidità e freschezza.

Per maggiori informazioni:
Rossi&Bianchi
Via G.B. Bertini, 3 – 20154 Milano
Tel. 0231810072
Cell. 3920531233
stampa@rossiebianchi.it

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

16 + 2 =