Pinterest LinkedIn

C’è anche un bel pezzo dell’Italia del vino nella classifica “The World’s Most Admired Wine Brand 2024”, che mette in fila i marchi più apprezzati dalla rivista Drinks International, con i giudizi da parte di una “academy” di esperti internazionali del settore.  Il produttore di vino spagnolo Familia Torres è stato nominato il marchio di vino più ammirato al mondo 2024 nella 14a edizione della classifica, si tratta della settima volta che il produttore si posizione al primo posto dopo essere sceso al quarto posto lo scorso anno, l’argentino Catena Zapata, vincitore nel 2020, si è classificato secondo ed è stato nominato Most Admired Wine Brand in Sud America, mentre l’australiano Penfolds ha completato il podio, portando a casa anche il premio The Most Admired Wine Brand in Australasia.

 

A ridosso del podio ecco al quarto posto Antinori,il gruppo guidato da Albiera Antinori, con le sorelle Allegra e Alessia, il padre Piero Antinori e l’ad Renzo Cotarella, dopo il successo dell’edizione 2023 la famiglia toscana icona del vino made in Italy con una storia lunga ventisette generazioni, si conferma il brand nostrano più alto in classifica. Al n. 10 Gaja, emblema dei vini della Langhe con Barbaresco e Barolo, della famiglia Gaja, posizione n. 30 per Planeta, una delle cantine che negli anni ha issato la Sicilia al top del vino mondiale, appena dietro in posizione n. 31 ecco Ornellaia, tenuta del Gruppo Frescobaldi nel cuore di Bolgheri. Un ritorno nella lista dei Top 50 alla posizione n.39 con Zonin, mentre al n. 45 troviamo di Frescobaldi, altra espressione della nobiltà del vino di Toscana, guidata da Lamberto Frescobaldi, anche presidente dell’Uiv, tallonata da Tignanello, al n. 46, altra tenuta di proprietà della famiglia Antonori.

Ogni anno il nostro pool di Academy diventa più forte e credo fermamente che sia la raccolta più autorevole di esperti di vino indipendenti nel settore”, ha affermato il redattore di Drinks International Shay Waterworth. “Ciò che è particolarmente importante per me è che ogni anno ruotiamo un percentile dell’Accademia per garantire una rappresentazione vera ed equa del commercio globale”. L’Europa è stata la regione più riconosciuta nella classifica con 34 marchi nell’elenco, con la Francia ancora una volta il paese più rappresentato, che ospitava più di un quarto dei marchi. Nonostante il movimento in classifica, la spagnola Perelada è stata l’unica new entry. Kanonkop del Sud Africa è stato nominato il marchio di vino più ammirato e più ammirato in Africa e Medio Oriente, mentre Jackson Family Wines, con sede negli Stati Uniti, è stato nominato il marchio di vino più ammirato in Nord America essendo rientrato nella classifica quest’anno.

INFO drinksint.com

Tu cosa ne pensi? Scrivi un commento (0)

Resta sempre aggiornato! Iscriviti alla Newsletter


Scrivi un commento

venti − 13 =

Per continuare disattiva l'AD Block

La pubblicità è fondamentale per il nostro sostentamento e ci permette di mantenere gratuiti i contenuti del nostro sito.
Se hai disattivato l'AD Block e vedi ancora questo messaggio ricarica la pagina